Inland Empire - L'impero della mente

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Inland Empire - L'impero della mente   Dvd Inland Empire - L'impero della mente   Blu-Ray Inland Empire - L'impero della mente  
Un film di David Lynch. Con Laura Dern, Jeremy Irons, Justin Theroux, Harry Dean Stanton, Julia Ormond.
continua»
Titolo originale Inland Empire. Drammatico, durata 172 min. - USA, Polonia, Francia 2006. - Bim Distribuzione uscita venerdý 9 febbraio 2007. MYMONETRO Inland Empire - L'impero della mente * * * 1/2 - valutazione media: 3,76 su 219 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

L'ultimo Lynch: un indimenticabile addio Valutazione 5 stelle su cinque

di jacopo b98


Feedback: 37251 | altri commenti e recensioni di jacopo b98
martedý 23 giugno 2015

 Una famosa attrice (Dern) di Hollywood deve girare un film importante. A una riunione però scopre che il film altro non è che un remake di un film mai terminato, a causa della morte di alcuni membri del cast. La donna è in pericolo: non sa perché ma ne è certa, grazie anche all’inquietante rivelazione di una vicina di casa (Zabriskie). La donna viene scaraventata in un vortice senza fondo di sogni, incubi, deliri, in cui nulla è più distinguibile, fra realtà, finzione filmica e puro delirio. David Lynch pare davvero giunto all’arrivo, punto di conclusione di una carriera leggendaria, punteggiata da capolavori senza pari (The Elephant Man, Una storia vera, Mulholland Drive, solo per citarne alcuni). Infatti non sono solo le dichiarazioni del regista (che ha annunciato la conclusione della sua carriera cinematografica) a farci pensare che INLAND EMPIRE (Lynch vuole che venga scritto maiuscolo) possa essere il suo ultimo film, bensì il film stesso, che è sostanzialmente un testamento finale, un’opera definitiva e conclusiva, che di certo richiederà centinaia di visioni per venirne a capo: insomma, Lynch ci ha lasciato parecchio da pensare sul suo forse ultimo film. Contrariamente a Mulholland Drive (a parere di chi scrive l’opera più riuscita e significativa del regista), in cui l’autore creava un puzzle colossale in cui raccapezzarsi era sostanzialmente impossibile, ma trovare un’interpretazione psicologica era interessante e persino divertente, qui Lynch decide deliberatamente di perdersi (letteralmente) nel film. INLAND EMPIRE è un film creato dal suo autore con la certezza assoluta che mai nessuno ne verrà a capo: anche solo provarci è impossibile. Non è un film che vuole essere capito e in questo senso è un “non film”, eppure è uno dei film più cinematografici che Lynch abbia fatto. La trama qui ha poca importanza: Lynch è un maestro, un prestigiatore; il trucco c’è ma lui non vuole farcelo capire in alcun modo. E a noi non resta nient’altro da fare che guardare ammirati il trionfale gioco di carte che il Maestro ci ha preparato. Ci si emoziona, ci si commuove (grazie anche ad una prova mastodontica di Laura Dern), si è letteralmente travolti dal film, che ci immerge nel suo mondo: l’impero della mente. E per oggetto INLAND EMPIRE ha il più onorevole di tutti, in campo cinematografico: il vedere. Tutti “guardano” nel film, tutti guardano gli altri, se stessi, storie e ancora storie, in un labirinto visivo sconvolgente e terrificante. Lynch l’ha scritto giorno per giorno durante le riprese (e questo già dice tutto) e l’ha girato in digitale con cineprese semi-professionali (infatti l’immagine è sgranata e relativamente di bassa qualità, ma ha una potenzialità espressiva quasi senza pari, che mai con la pellicola si sarebbe potuta ottenere). Non c’è uscita da un film come questo: bisogna solo affogare in questo vortice immaginifico, creato come agghiacciante fusione di musica e immagine. C’è chi non l’ha amato, ma è normale: non è un film per tutti e di certo chi vuole una storia nel senso stretto del termine si orienti su altre visioni, ma di certo per chi ha voglia di affrontare una visione totale e impegnativa è il film perfetto. Grandioso il finale conciliatorio e liberatorio. È un film psicologico nel senso stretto del termine: pieno di allusioni, simmetrie, luoghi che tornano e ritornano…proprio come nei sogni. Per questo Lynch è uno dei più grandi autori di sempre: è l’unico (probabilmente sì, l’unico!) che sia davvero riuscito a mostrare all’uomo il sogno in tutte le sue sfaccettature. L’unico che davvero è riuscito a farci sognare. 

[+] lascia un commento a jacopo b98 »
Sei d'accordo con la recensione di jacopo b98?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di jacopo b98:

Vedi tutti i commenti di jacopo b98 »
Inland Empire - L'impero della mente | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Mattia Nicoletti
Pubblico (per gradimento)
  1░ | francesco spinucci
  2░ | n
  3░ | elio
  4░ | bobtheheat
  5░ | angelo
  6░ | aleximon
  7░ | stefano guarnieri
  8░ | giorgio camisani
  9░ | federico
10░ | alessandro lontani
11░ | kriss
12░ | francesco manca
13░ | stefania resta
14░ | piernelweb
15░ | sergio l. duma
16░ | eraserhead
17░ | matteoduranti
18░ | max "the teacher"
19░ | fabio piozzi
20░ | me
21░ | alessio novarelli
22░ | marco
23░ | frankb
24░ | riccardo
25░ | giuseppe marino
26░ | resi_mone
27░ | darko
28░ | darko
29░ | shostakovich
30░ | sylya
31░ | marcom_to
32░ | spencer
33░ | marco
34░ | sirio
35░ | giacomo93
36░ | jacopo b98
37░ | noia1
38░ | darjus
39░ | blackdragon89
40░ | oblivion7is
41░ | jj smoke
42░ | silvio
43░ | luca
44░ | athos
45░ | giuliana
46░ | ema
47░ | stemar
48░ | fulvio
49░ | mark
50░ | adalberto
51░ | berto
52░ | mahleriano
53░ | max65
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità