Il nemico alle porte

Acquista su Ibs.it   Dvd Il nemico alle porte   Blu-Ray Il nemico alle porte  
Un film di Jean-Jacques Annaud. Con Jude Law, Ed Harris, Rachel Weisz, Joseph Fiennes, Bob Hoskins.
continua»
Titolo originale Enemy at the Gates. Guerra, durata 129 min. - Germania, Gran Bretagna, Irlanda 2000. MYMONETRO Il nemico alle porte * * 1/2 - - valutazione media: 2,73 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
federico mercoledý 28 febbraio 2007
gran bel film Valutazione 4 stelle su cinque
98%
No
3%

Quando ho letto il sottotitolo del film ("ogni guerra ha i suoi eroi" o qc di simile) ho subito pensato a un film americanoide della serie Chuck Norris in cosacco. Invece non manca di riflessioni dure sulla propaganda nel patriottismo, sulla canalizzazione delle masse, sugli ideali del socialismo e la loro traduzione contraddittoria nella pratica (molto bella la "resa" del compagno innamorato della ragazza). Avvincente e godibile, senza punti morti, ha vari momenti di suspance, belle scene, ottime interpretazioni e regia. Fantastica la scena iniziale e quella nella piazza con la vasca piena di soldati morti, in cui alcuni sopravvissuti si fingono caduti per sopravvivere all'avanzata nazista. [+]

[+] daccordissimo cn te (di filmologo)
[+] lascia un commento a federico »
d'accordo?
fighter domenica 15 marzo 2009
amore tra i fuochi Valutazione 4 stelle su cinque
97%
No
3%

Film di guerra che ritrae molto bene le scene della seconda guerra mondiale (precisamente la battaglia a Stalingrado)e che in questa cornice di morte e distruzione inserisce una storia d'amore tra un cecchino abilissimo e una giovane "soldatessa" che non vuole in nessun modo rinunciare al campo di battaglia. L'amore come barlume di speranza e luce in mezzo al fumo e alle tenebre della guerra, Ŕ vissuto comuqnue con grande intensitÓ e passione. Vengono introdotti inoltre i forti temi di patria, di collaborazione tra soldati costretti ad affrontare assime un unico tragico destino, di astuzia come mezzo di fuga da una guerra piena di tranelli e "colpi bassi". Film molto bello, adrenalinico negli scontri a fuoco e passionale negli incontri tra i due protagonisti. [+]

[+] bravo (di sergente hartman )
[+] lascia un commento a fighter »
d'accordo?
napos81 martedý 28 febbraio 2012
solite storie Valutazione 2 stelle su cinque
61%
No
39%

Quello che stupisce è l'acredine con cui i critici di professione trattano le opere non schierate ideologicamente dalla loro parte: ovvero dalla parte del solito, squallido sinistrismo snob e spocchioso.
Il nemico alle porte è pieno anche di difetti, primo fra tutti l' inutile storia d'amore che toglie respiro e soffoca il racconto. Ma se si legge il critico Morandini,si ha l'impressione di vedere un film protonazista, coi poveri comunisti maltrattati dal regista, bieco reazionario!
Queste recensioni sono ridicole. E' un film di guerra e non un'opera politica. E, tutto sommato, è abbastanza fedele allo spirito e allo svolgimento dei fatti. [+]

[+] lascia un commento a napos81 »
d'accordo?
alessiomovie mercoledý 28 dicembre 2011
duello all'ultimo sangue Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

"Il nemico alle porte" Ŕ la storia di un duello all'ultimo sangue fra il soldato russo Vasily Zaitsev e il maggiore tedesco Konig. Sullo sfondo la battaglia di Stalingrado ben ricostruita in termini di scenografia. Il film si focalizza sulla vicenda di questo eroe russo tralasciando i veri fatti della battaglia. Morte, disperazione e dolore sono il contorno di un rapporto d'amore che nasce tra il cecchino e la bella Tania. Ottime interpretazioni da parte dei due protagonisti Jude Law e un mai scontato Ed Harris. Il mio giudizio Ŕ "Si pu˛ vedere"

[+] lascia un commento a alessiomovie »
d'accordo?
fericjaggar lunedý 14 febbraio 2011
un film valido Valutazione 0 stelle su cinque
82%
No
18%

Ecco un film che viene stroncato senza pietÓ in quasi tutte le recensioni professionali. Il motivo di fondo non lo conosco, ma devo dire che si tratta di uno dei pi¨ bei film di guerra che ho mai visto. E ne ho visti veramente tanti. Alcune recensioni lamentano che c'Ŕ un primo quarto d'ora epico, e poi noia; signori, Ŕ un film, non un videogame. Il vero tema del film Ŕ il duello tra due uomini, non Ŕ un cinepanettone bellico. Poi il tema musicale Ŕ bellissimo, sia la parte struggente che quella epica (che a sorpresa ho trovato ripresa in un videogioco). Fedeli le atmosfere e la ricostruzione del contesto, almeno per chi abbia studiato un minimo la battaglia di Stalingrado. Il Kruscev di Bob Hoskins, nel suo cinismo e pur con il limite di essere doppiato, Ŕ convincente. [+]

[+] lascia un commento a fericjaggar »
d'accordo?
marco chiappetta lunedý 8 ottobre 2012
guerra tra le macerie di stalingrado Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

Di film sulla seconda guerra mondiale ne sono stati prodotti centinaia, eppure "il nemico alle porte" si distingue dalla massa per diversi aspetti. In primo luogo, finalmente, affrontiamo la vicenda dalla parte dell'esercito russo, che si confronta con i nazisti nella famosa battaglia di Stalingrado, e non dagli occhi dei soliti americani. In secondo luogo assistiamo per tutto il film, salvo le scene iniziali, ad un incontro scacchistico tra i due protagonisti che sono i migliori cecchini dei loro eserciti. La trama prende forma sul treno militare che sta portando i soldati dell'armata rossa sulle sponde del fiume Volga per combattere i nazisti. Tra di loro c'è anche Vassili Zaijcev (Jude Law) destinato a diventare, grazie ad una grande opera di propanda, un eroe nazionale. [+]

[+] lascia un commento a marco chiappetta »
d'accordo?
alelor martedý 2 dicembre 2014
capolavoro mancato Valutazione 3 stelle su cinque
83%
No
17%

Film bello e godibile; poteva essere esagerato se avesse avuto un montaggio pi¨ serrato e avesse avuto scene davvero crude come fu veramente la battaglia di Stalingrado. La storia d'amore Ú facile e scontata e poco il linea col soggetto del film. Harris e finnes sono immensi ma non altrettanto law e la weitz. La regia Ú superba la fotografia pure. Tutto sommato un gran bel film

[+] lascia un commento a alelor »
d'accordo?
rosemberg lunedý 2 dicembre 2013
l'uomo sarÓ sempre l'uomo, non esiste l'uomo nuovo Valutazione 2 stelle su cinque
75%
No
25%

Stalingrado,1942. La guerra mondiale-economica di Hitler spinge quest'ultimo all'atto supremo,l'atto che,ed è la Storia con la s maiuscola che ce lo insegna,porta chiunque alla rovina,allo sfacelo,all'assoluto decadimento. Invadere il suolo russo,dominare la Russa (terra che,così come il suo popolo,è sempre stata praticamente inconquistabile) per questioni certamente tattiche,ma soprattutto morali. Al di la della Russia,non c'è più niente. Questo leggerissimo film di guerra ha come sfondo un contesto storico che meritava sicuramente maggiore attenzione,se non altro per l'importanza che ha avuto nello sviluppo della guerra più sanguinosa del pianeta che ha portato la società umana ad essere quello che è oggi (e pensare che si sta escludendo un "piccolo" evento come l'Olocausto dalla questione. [+]

[+] lascia un commento a rosemberg »
d'accordo?
alessiomovie mercoledý 5 marzo 2014
stalingrado e due cecchini Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

“Il nemico alle porte” è la storia di un duello all’ultimo sangue combattuto tra le macerie della città di Stalingrado durante il secondo conflitto mondiale.
Questo film è stato girato nel 2000 dalla macchina da presa del regista francese Jean Jacques Annaud, autore di una chicca della filmografia mondiale come “Sette anni in Tibet” (1998).
I protagonisti della vicenda sono il soldato russo Vassili Zaitsev e il maggiore tedesco Konig, completamente opposti caratterialmente e umanamente ma accomunati dalla freddezza e dalla volontà di prevalere sull’avversario. Alla sfida a colpi di fucile si aggiunge un triangolo d’amore composto dallo stesso Vassili, da un commissario politico russo Danilov che racconta le gesta del cecchino infallibile e da una bella soldatessa Tania. [+]

[+] lascia un commento a alessiomovie »
d'accordo?
iltrequartista martedý 11 luglio 2017
enemy at the gates Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Il film si fa seguire ben volentieri fino alla fine,mi sembra una doverosa premessa,tuttavia ci sono alcuni elementi che non consentono il definitivo salto di qualità.
La storia d'amore è ,per esempio, fuori luogo ed aggiunta solo per distogliere lo sguardo da quello che è il sunto della pellicola:
Un lungo (e questo è un altro palese limite) duello a distanza.
La fotografia è ottima e la sceneggiatura prende spunto da una storia reale,tuttavia anche il contesto storico in cui si sviluppano gli eventi narrati passa velocemente in secondo piano.
Vassilli e Konig,Law ed Harris non si esce da questo dualismo schematico,dove gli attori sono bravissimi e nascondono,in parte,le falle della trama. [+]

[+] lascia un commento a iltrequartista »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Il nemico alle porte | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1░ | federico
  2░ | fighter
  3░ | napos81
  4░ | alessiomovie
  5░ | fericjaggar
  6░ | alelor
  7░ | marco chiappetta
  8░ | alessiomovie
  9░ | iltrequartista
10░ | rosemberg
11░ | thesenderminator
12░ | valetag
13░ | jayan
14░ | trouffldpotemkez
15░ | andyflash77
16░ | querontin
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità