L'uomo che vide l'infinito

Acquista su Ibs.it   Dvd L'uomo che vide l'infinito   Blu-Ray L'uomo che vide l'infinito  
Un film di Matt Brown. Con Dev Patel, Jeremy Irons, Devika Bhise, Toby Jones, Stephen Fry.
continua»
Titolo originale The Man Who Knew Infinity. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 108 min. - USA 2015. - Eagle Pictures uscita giovedì 9 giugno 2016. MYMONETRO L'uomo che vide l'infinito * * * - - valutazione media: 3,46 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,46/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * - - -
 pubblico * * * * -
Un film sul matematico Srinivasa Ramanujan, scoperto da G.H. Hardy, che riconobbe la sua brillantezza nonostante la mancanza di istruzione.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer Cinema
primo piano
La storia di una mente geniale che supera le barriere della rigidità accademica e fa una piccola e incisiva rivoluzione
Andreina Di Sanzo     * * 1/2 - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

India Coloniale, 1912, il giovane matematico autodidatta Ramanujan (Dev Patel) decide di inviare a un illustre professore inglese, G.H. Hardy, le sue recenti scoperte. Fermo e ostinato nel suo lavoro, dopo l'invito di Hardy (un Jeremy Irons che riconferma il suo perenne stato di grazia) al rinomato Trinity College di Cambridge, Ramanujan parte per l'Inghilterra contro il volere della madre, lasciando la sua terra e il suo amore, la moglie Janaki.
L'uomo che vide l'infinito non è soltanto la storia di una mente geniale che supera le barriere della rigidità accademica, la sua fu una piccola e incisiva rivoluzione. Privo di metodo, il suo approccio alla matematica si distingueva dai canoni dell'ambiente del Trinity College e veniva considerato poco convenzionale. Ramanujan è istintivo, puro, privo di sovrastrutture accademiche, il suo criterio di indagine sembra avere più a che fare con il trascendente e con la spiritualità tipica del suo paese di origine, che con l'austerità del college inglese. Grazie alla guida del mentore e amico Hardy, un personaggio eccentrico e fuori dagli schemi, da un lato impara una certa metodologia che gli servirà per portare avanti il suo lavoro - le più volte citate "dimostrazioni"- dall'altro verrà accettato da un ambiente inizialmente molto ostile.
Il film di Michael Brown crea due linee narrative ponendo l'accento sulle due relazioni: quella tra Ramanujan e Hardy e quella tra Ramanujan e l'Inghilterra. La figura del suo maestro rappresenta proprio quell'anello di congiunzione tra i due mondi. Hardy è infatti un personaggio non conforme alla società del tempo, è un pacifista e un uomo moderno, antiaccademico e, non a caso, molto amico di Bertrand Russel. Sarà lui infatti a proporre come fellow Ramanujan, cercando non solo di far apprezzare da tutti l'importanza del suo lavoro ma anche iniziare un processo che esorti il paese colonizzatore a guardare il colonizzato come un suo pari.
Se con Hardy è facile costruire un rapporto egualitario che si trasformerà poi in una profonda amicizia, con il paese che lo sta ospitando Ramanujan deve faticare molto di più e servirsi di un tramite (un inglese) per farsi accettare. Il processo raccontato in questo film cela un sottotesto che rimanda al discorso coloniale ma lo accenna solo in parte e lo fa nel momento in cui si sofferma sugli sguardi e gli atteggiamenti avversi che gli inglesi rivolgono verso lo straniero. Ramanujan viene deriso per i propri abiti, chiamato straccione, picchiato da soldati dell'esercito, diventando il "diverso" su cui sfogarsi, nella cornice di un Paese distrutto e messo in ginocchio dalla guerra.
Il regista preferisce calcare la mano sui momenti più toccanti dando spazio a un'estetica artificiosa e manierata (un esempio può essere la scena di Janaki in penombra all'interno del tempio) e utilizzando anche musiche eccessivamente enfatiche, cercando così di porre l'attenzione sull'elemento melodrammatico. Le scoperte di Ramanujan contribuirono a creare la base per gli studi sulla teoria delle stringhe e dei buchi neri, la sua fu un'impresa verso l'infinito.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
L'UOMO CHE VIDE L'INFINITO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
CHILI
-
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
* * * * *

Per chi l’ama : sublime

giovedì 23 giugno 2016 di Luigi Chierico

seconda parte: Sebbene in questo film non abbia molto rilievo e spazio l’amore tra un uomo ed una donna, tuttavia i fatti inducono lo spettatore alla tristezza e commozione. Un film a mio avviso impeccabile. Un’ottima sceneggiatura accompagnata da una bella melodiosa colonna musicale quale si vorrebbe ascoltare in ogni film in cui il dialogo è essenziale come ad esempio nel momento in cui il prof. G.H.Harty afferma:”Ci servono le dimostrazioni, noi siamo semplici esploratori dell’infinito alla continua »

* * * - -

Il genio e la spiritulaità

domenica 12 giugno 2016 di vanessa zarastro

L’uomo che vide l’infinito”, tratto da una storia vera, è un filmetto convenzionale che però si vede volentieri se non altro per il fascino di Jeremy Irons con l’eleganza dei suoi vestiti e la bella fotografia di un’attenta ambientazione. La solita comunità di Cambridge conservatrice e anche piuttosto razzista, viene messa in discussione dal Prof. Godfrey Harold Hardy (l’impeccabile Jeremy Irons) del Trinity College di Cambridge che, continua »

* * * - -

Due individui con la passione per la matematica

martedì 14 giugno 2016 di Flyanto

"L'Uomo che Vide l'Infinito" è la storia del matematico indiano Ramanujan che fu scoperto dal matematico inglese Hardy il quale riconobbe in lui una mente prodigiosa e fuori dal comune per le intuizioni matematiche che il primo ebbe, nonostante la sua mancanza di istruzione. La vicenda è ambientata poco prima della Prima Guerra Mondiale, e precisamente nel 1912 quando l'India era ancora un possedimento inglese, e nel suo corso si assiste al riconoscimento da continua »

* * * - -

Discreto film,poteva rendere di più

venerdì 10 giugno 2016 di Maurizio Meres

Film che si divide in due parti,la prima l'approccio con il mondo occidentale,siamo in India sottomessa da un colonialismo inglese,autoritario,arrogante come solito nelle sue usanze e soprattutto nella sua mentalità,come se tutto il mondo girasse intorno a loro,qui un giovane povero si riscopre in un genio matematico,senza metodo senza una istruzione adeguata,trova in un professore accademico un alleato,va in Inghilterra e trova un ostilità perversa,rifiutato da tutti,umiliato,solo con se stesso. Il continua »

Srinivasa Ramanujan (Dev Patel)
"Un'equazione per me non ha senso, se non rappresenta un pensiero di Dio."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | L'uomo che vide l'infinito

Uscita in DVD

Disponibile on line da sabato 31 dicembre 2016

Cover Dvd L'uomo che vide l'infinito A partire da sabato 31 dicembre 2016 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd L'uomo che vide l'infinito di Matt Brown con Jeremy Irons, Dev Patel, Toby Jones, Stephen Fry. Distribuito da Eagle Pictures. Su internet uomo che vide l'infinito (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 8,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 1,00 €
Aquista on line il dvd del film L'uomo che vide l'infinito

Funziona il genio dei numeri

di Massimo Bertarelli Il Giornale

La trama ricorda Will Hunting con Matt Damon (1997). La storia però si svolge in Inghilterra anziché a Boston e il genio bis della matematica è esistito davvero. Nel 1914 il poverissimo indiano Srinavasa Ramanujan lascia Madras e l'amata neo sposa diretto a Cambridge. Le sue intuizioni sui numeri primi lasciano sbalorditi gli ostili parrucconi. L'unico a credere in lui è l'illustre prof G. H. Hardy. Un film quasi toccante, un po' ruffiano, con una bella ricostruzione d'epoca e un ottimo cast. D »

Ecco Srinivasa genio Tamil della matematica acclamato in Europa

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Srinivasa Ramanujan era un indiano Tamil di Madras, appartenente a una casta superiore e per questo ha potuto comunque compiersi l'accidentato itinerario che ha portato a riconoscere il suo genio matematico naturale. Sprovvisto di istruzione superiore, egli "sapeva" per intuizione e traeva ispirazione dalla sue fede. Era come se con i numeri, come avrebbe detto uno dei suoi due mentori inglesi, intrattenesse una relazione di intimità. Riuscì a interessare i luminari inglesi Hardy e Littlewood e alla vigilia della Grande Guerra fu invitato al Trinity College di Cambridge. »

Il matematico in ciabatte sfida i talenti dell'accademia inglese

di Francesco Alò Il Messaggero

Piacciono gli struggimenti di un genio al cinema? Certo. E' matematico. Ecco perché anche l'aritmetica, ostica a tanti di noi, può diventare "grande bellezza" sullo schermo come enuncia lo stesso Bertrand Russell in didascalia all'inizio de L'uomo che vide l'infinito. Russell è proprio uno degli accademici di Cambridge pronti ad accogliere nel 1913 lo stravagante arrivo di un genio in ciabatte (come l'inventore di Facebook Mark Zuckerberg ad Harvard in The Social Network di Fincher) dalla lontanissima India. »

L'uomo che vide l'infinito | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | luigi chierico
  2° | vanessa zarastro
  3° | flyanto
  4° | luigi chierico
  5° | andreaguadagni
  6° | maurizio meres
  7° | riccardo tavani
  8° | gabriella
Trailer
1 | 2 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 9 giugno 2016
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 1 sala cinematografica:
Showtime
  1 | Piemonte
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità