Quand j'étais chanteur

Acquista su Ibs.it   Dvd Quand j'étais chanteur  
Un film di Xavier Giannoli. Con Cécile De France, Gérard Depardieu, Marie Kremer, Alain Chanone Titolo originale Quand j'etais chanteur. Commedia, durata 110 min. - Francia 2005. MYMONETRO Quand j'étais chanteur * * * - - valutazione media: 3,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,00/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critica * * * - -
 pubblicon.d.
Cécile De France
Cécile De France (39 anni) 17 Luglio 1975 Interpreta Marion
Gérard Depardieu
Gérard Depardieu (65 anni) 27 Dicembre 1948 Interpreta Alain
Marie Kremer
Alain Chanone
Alain Chanone   Interpreta Philippe Mariani
   
   
   
Canzoni anni '60 rivisitate. Un clima di malinconico sopravvivere ai sentimenti e due grandi attori.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Depardieu e De France. Una coppia che ci piacerebbe rivedere in un film più originale
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Alain, cantante cinquantenne di Clermont-Ferrand, si esibisce nei locali per feste aziendali e inaugurazioni. Si tinge i capelli ma è consapevole della sua età e si accontenta della sua fama locale. Tutto questo gli basta fino a quando non incontra Marion, un'agente immobiliare di 27 anni, madre di un bambino di 4 avuto troppo presto da un uomo che non ama più.
Il cinema francese va visto in originale. Perché solo così si può godere delle raffinatezze di sceneggiatura, dei cambi di tono, delle sfumature che riescono a rendere appassionanti delle interpretazioni che creano il vero valore di una sceneggiatura da feuilleton sul tempo che passa. Le cover delle canzoni sono accattivanti, risentire Bobby Solo in un film d'Oltralpe con il suo "Una lacrima sul viso" può anche far felice un italiano ma ciò che fa capire perché il pubblico francese applauda convinto è dato solo ed esclusivamente dagli sguardi di due attori che non si temono (Depardieu e De France) e dal suono di una lingua inarrivabile. Anche quando la banalità è in agguato dietro il bordo di ogni inquadratura.

Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
85%
No
15%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Quand j'étais chanteur adesso. »
Shop

Chansonnier dell'amore perduto, tenero ritratto di un declino

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Ci sono film che sembrano canzoni. E storie che sanno raccontare solo i francesi. Quand j'étais chanteur di Xavier Giannoli (concorso) è le due cose insieme. Il ritratto di un vecchio cantante di provincia che si innamora della persona sbagliata ma non si arrende. E trasforma quell'amore per una donna troppo giovane, bella e disastrata per lui, in qualcosa di meno convenzionale ma altrettanto prezioso. Un amore fuori da ogni schema, un po' come questo film sentimentale e démodé come il protagonista ma sottile, imprevedibile, toccante, una sorpresa. »

Anche il cinico Gérard perde la testa per amore

di Roberto Nepoti La Repubblica

Alain Moreau è un crooner dei poveri, un cantante da balera che passa la notte sussurrando strofe sentimentali, poi torna a casa e ascolta Bobby Solo in un vecchio juke-box. Quando incontra la giovane Marion, impiegata presso un amico immobliarista, ricorre al solito repertorio e se la porta a letto la prima sera; salvo ritrovarsi protagonista di una delle sue canzoni: proprio lui, che si sentiva vaccinato contro l'amore. il comportamento di lei, però, lo spiazza. È a conquista fatta che Alain deve iniziare il vero corteggiamento, con pretesti come la ricerca di una nuova casa (di cui non ha affatto bisogno) pur d'incontrare la donna. »

«Chanteur» patetico e irresistibile

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Ci sono «Una lacrima sul viso» di Bobby Solo e due canzoni di Lucio Battisti nel repertorio di Gérard Depardieu in Quand j'etais chanteur (Quand'ero cantante) di Xavier Giannoli, una modesta commedia in concorso illuminata dalla bravura, dal fascino, dall'intensità patetica del protagonista. Depardieu, che adesso ha 58 anni e attraversa uno dei suoi periodi di grassezza, fa il cantante di sala (giacca bianca, capelli tinti biondi lunghi e con le mèches, modi da seduttore). Insieme con l'orchestrina canta nei locali (ma anche nelle case di riposo per anziani, nelle discoteche di periferia, nelle sale da the), canta bene canzoni fuori moda: si sente invecchiare, la tecnologia spazza via i cantanti di sala, vorrebbe cambiare genere ma tossisce, sputa, sta male. »

Quand j'étais chanteur | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Frasi | Rassegna Stampa | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità