Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
venerdì 20 ottobre 2017

Sonequa Martin-Green

32 anni, 21 Marzo 1985 (Ariete)
Biografia Filmografia Critica Premi Articoli e news Trailer Dvd

Toe To Toe

Un film di Emily Abt. Con Louisa Krause, Sonequa Martin-Green, Hina Abdullah, Sarah Aschenbach, Dionne Audain, Joseph Balinas, Tabi Bonney, Katie Buenneke, Kyle Burgess, Erica Chamblee, Gaius Charles.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2009.

Yelling To the Sky

* * - - -
(mymonetro: 2,00)
Un film di Victoria Mahoney. Con Tim Blake Nelson, Jason Clarke, Marc John Jefferies, Shareeka Epps, Antonique Smith.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2011.
Filmografia di Sonequa Martin-Green »

giovedì 28 settembre 2017 - Una panoramica delle figure femminili della saga, dal Primo ufficiale mancato della serie classica a Star Trek Discovery, ora su Netflix.

Donna, Numero Uno: l'emancipazione delle donne in Star Trek

Lorenza Negri cinemanews

Donna, Numero Uno: l'emancipazione delle donne in Star Trek Gene Roddenberry, il padre di Star Trek le cui ceneri sono state lanciate nello spazio siderale, creò a metà degli Anni Sessanta un franchise che narra di meravigliosi futuri possibili. Star Trek: Discovery, l'ultima serie (le precedenti sono state Star Trek: Serie originale o "TOS" dal 1966 al 1969, il sequel The Next Generation dal 1987 al 1994, gli spinoff Deep Space Nine dal 1993 al 1999, Voyager dal 1995 al 2001 e il prequel Enterprise dal 2001 al 2005) riporta l'epopea spaziale al formato seriale grazie a Netflix (disponibile un nuovo episodio ogni lunedì) e vede protagonista - per la prima volta - non un capitano bensì un primo ufficiale (o Numero Uno), Michael Burnham. Sonequa Martin-Green, sua interprete, ricopre il ruolo di cui, più di cinquant'anni prima, fu spogliata un'altra giovane attrice, Majel Barrett (dal 1969 moglie di Roddenberry). Majel interpretò un'ufficiale dai capelli corvini e dai modi risoluti nell'episodio pilota di Star Trek, prontamente "cassato" dal network NBC: il piccolo schermo, che passava le pubblicità degli elettrodomestici dove le figure femminili erano casalinghe e mogliettine, non era pronto per una donna in un ruolo di comando, neanche in uno show ambientato tre secoli nel futuro. Emblematicamente alla Barrett venne riassegnato il ruolo di infermiera: privata dei pantaloni, dovette indossare la minigonna, e al posto della chioma sciolta e scura, adattarsi a boccoli dorati (gli uomini preferiscono le bionde) modestamente raccolti. Roddenberry non era un tipo arrendevole, ma le vicende che avevano preceduto la realizzazione della serie avevano già comportato di per sé una strenua lotta: fu grazie a Lucille Ball, popolare comica televisiva dalla chioma rosso fuoco e produttrice con la sua Desilu che acconsentì a sovvenzionare lo show dopo svariati intoppi (compreso il rigetto dell'episodio pilota e l'ordine di un altro, esoso, tentativo) che Star Trek divenne realtà. Se oggi esiste questo immenso e seguito franchise, lo dobbiamo a una donna.

La serie classica aveva puntato su figure femminili in due declinazioni: le diligenti e leali donne della Federazione Unita dei Pianeti assegnate all'Enterprise, e le aliene, creature bellissime destinate a finire tra le braccia del capitano Kirk, spesso provocanti ed esotiche (come le schiave di Orione, audaci fanciulle dall'incarnato verde). Per ognuna di queste donne che assolvevano la funzione di sensuale "altro", c'era una donna della federazione ubbidiente e mesta. Regale e provocante nonostante l'austera missione, Uhura è la vera rappresentante delle donne nella serie classica da ammirare. Nera, "etnica" - si concede come vezzo femminile gli orecchini a cerchio e una manicure perlata - è, al contempo, sexy e professionale nel suo espletare la funzione di addetto alla comunicazione, nonché protagonista del celebre primo bacio interrazziale con il bianco Kirk che fece la storia della televisione. In breve, una femmina libera e indipendente finché resta al suo posto.

lunedì 25 settembre 2017 - Dopo un secolo di silenzio, scoppia una guerra tra la Federazione e l'Impero klingon. Al centro del conflitto c'è un ufficiale della Flotta Stellare caduto in disgrazia.

Nave nuova, nuove avventure. Star Trek: Discovery è su Netflix

Andrea Fornasiero cinemanews

Nave nuova, nuove avventure. Star Trek: Discovery è su Netflix Star Trek: Discovery, ambientata nell'universo delle serie televisive precedenti e non in quello cinematografico ricreato da J.J. Abrams, si pone come un ritorno alle origini per il franchise in modo quasi letterale, visto che la storia che racconta avrà luogo dieci anni prima di quelle della serie classica con Kirk e Spock. D'altra parte andrà in onda su piattaforme streaming come CBS All Access in America e Netflix nel resto del mondo, avrà contenuti un poco più dark e una stagione di soli 15 episodi, che non saranno autoconclusivi ma capitoli di una vicenda più grande. Credo che le avversità che affronteranno i personaggi siano violente e rivelatrici, e penso sia una serie coraggiosa, che va molto a fondo e tocca anche situazioni sgradevoli. Ma il fatto che sia provocatoria non significa che non ci siano speranza e ottimismo. Nel bel mezzo delle difficoltà anzi i personaggi si battono proprio per tenere vivi la speranza e l'ottimismo. Ed è la stessa cosa che tenta di fare anche la Federazione, ma non sarà facile e ci saranno momenti dolorosi. Sonequa Martin-Green Al centro di tutto per la prima volta non sarà il comandante di una nave, bensì il primo ufficiale Michael Burnham, che oltretutto è anche la prima donna nera protagonista di una serie di Star Trek. Di lei è stato rivelato che è un'orfana umana cresciuta dai vulcaniani e la interpreta Sonequa Martin-Green, fattasi notare in The Walking Dead. La incontreremo mentre è prossima a essere promossa a capitano, ossia quello per cui si è addestrata per anni, ma farà alcune scelte che le cambieranno la vita e la porteranno a scoprire davvero se stessa.

Altre news e collegamenti a Sonequa Martin-Green »
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità