Lontano lontano

Un film di Gianni Di Gregorio. Con Ennio Fantastichini, Giorgio Colangeli, Gianni Di Gregorio, Daphne Scoccia, Salih Saadin Khalid, Francesca Ventura.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+13, durata 90 min. - Italia 2019. - Parthénos uscita giovedì 20 febbraio 2020. MYMONETRO Lontano lontano * * * - - valutazione media: 3,42 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
eugenio venerdì 23 ottobre 2020
tre uomini a roma- per non parlar delle azzorre Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Ha la grazia di uno Jacques Tati “romano” il cinema di Gianni Di Gregorio. E’ un cinema lento, dialogico, chiuso dentro i palazzi della sua Trastevere, privo di ogni effetto speciale, ma imperniato sulle difficoltà quotidiane, quelle semplici e forse assai più terribili di ogni fantasticheria spielberghiana.
La storia è la stessa di tante, troppe, che abbiamo letto sui giornali o sentito in televisione: la fatica dei pensionati di salvaguardare quel minimo di dignità dopo una vita trascorsa a lavorare e il sogno di trasferirsi in qualche paradiso dove le spese siano inferiori.
Chiacchiere da bar quelle di Gianni Di Gregorio che interpreta il ruolo dell’insegnante di latino e greco in pensione, insieme a Giorgetto (Giorgio Colangeli), pensionato con la minima. [+]

[+] lascia un commento a eugenio »
d'accordo?
felicity lunedì 24 agosto 2020
messaggio nobile e garbato Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Lontano Lontano è un film che parla delle difficoltà economiche, della vecchiaia, della voglia, ma anche della mancanza di coraggio di cambiare.
Mostra con garbo, ma anche con un sottile scatto di rabbia l’indifferenza verso un’età dove si è sempre più invisibili.
Mostra però, al tempo stesso una Roma fuori tempo, migliore di quella che è.
Con una comicità appena abbozzata, sempre al limite tra la realtà e l’essere astratta, perché più delle scene, ciò che fa ridere è soprattutto la reazione del Professore, Attilio e Giorgetto rispetto a ciò che succede davanti a loro. [+]

[+] lascia un commento a felicity »
d'accordo?
angelo umana mercoledì 8 luglio 2020
un lontano scomodo Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

 Lontano Lontano. Il primo lontano mi piace pensarlo come lontano dagli anni passati dei personaggi, vite come tante, da pensionati che “tirano a campare” con le loro abitudini e passatempi, con legami venuti a mancare perché gli anni avanzano. Un altro lontano potrebbe essere la distanza dal proprio quartiere romano ad un paese straniero sconosciuto, per cambiar vita o dove ogni cosa possa costare meno e la propria pensione, ad esempio quella di Giorgetto (Vittorio Colangeli) di 420 euro al mese, permettere una vita più comoda. Il progetto di emigrare parte proprio dal meno abbiente e l'amico ex professore se ne lascia coinvolgere. Conosceranno anche un terzo “compagno di viaggio”, Attilio (Ennio Fantastichini), uno che si considera cittadino der monno, per avere avuto una vita più varia, senza pensione ma con un pick-up che usa per le sue consegne da rigattiere o da restauratore di mobili antichi. [+]

[+] lascia un commento a angelo umana »
d'accordo?
donatella mercoledì 1 luglio 2020
delicatezza e malinconia Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Lontano Lontano …

dove si vuole andare, con la fantasia, sognando il sogno, programmando, pianificando, giocando contro la fortuna, in un gratta e vinci contro la carognaggine dell’età che avanza, della tristezza che ti prende, della solitudine che ti assale, della mestizia che ti accompagna.

Una commedia delicata e malinconica, piena di una Roma intravista con garbo attraverso vetri di un autobus, di una romanità discreta, di fette di anguria mangiate nell’unico modo possibile, di tre uomini, amici un po’ per caso e un po’ no, di una vita che va come vuole lei, di pischelli migranti che si ritrovano con una vecchia scatola tra le mani, piena di un sogno che sembra diventare reale. [+]

[+] lascia un commento a donatella »
d'accordo?
xerox lunedì 22 giugno 2020
bellissimo!!! Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

GRAZIE GIANNI DI GREGORIO!!! Ma che film BELLO, BELLO, BELLO!!! Un film senza pupazzi digitali, senza serial killer, psicopatici, assassini, maniaci.... Un film pieno di levità e di GRAZIA che è un inno a uno dei sentimenti più belli che esistono: L'AMICIZIA! Questo non è un film: è un BALSAMO nel mare della  produzione di films disturbanti e distopici.
Tre adorabili pensionati (anzi due!) economicamente disastrati che trovano il modo di dare un futuro a un immigrato più disastrato di loro: VERAMENTE BELLO!!! Meravigliosa la scena finale della mangiata del cocomero! Tre italiani che ci fanno sentire ORGOGLIOSI di essere veramente italiani, della parte MIGLIORE!

[+] lascia un commento a xerox »
d'accordo?
jonnylogan venerdì 6 marzo 2020
al sole delle azzorre Valutazione 2 stelle su cinque
25%
No
75%

Gianni, Giorgietto e Attilio sbarcano il lunario fra una pensione esigua, le giornate trascorse al bar e la ristrutturazione di mobili antichi. I tre decidono di abbandonare l’Italia per trovare nuovi stimoli e vivere una vita più agiata. La prima decisione che dovranno prendere sarà capire in quale nazione recarsi.
 
Grazie all’aiuto dello sceneggiatore Marco Pettenello, Di Gregorio aggiunge un’altra pellicola alla sua esplorazione della mezza età, interpretando questa volta il ruolo di un ex docente di Greco e Latino al quale il ricordo di quello che insegnava brucia maggiormente proprio per la caducità delle materie insegnate, figlie di un sistema scolastico, e quindi di una nazione, che non ha saputo minimamente valorizzare né la sua professione, ma neppure la parte finale della sua esistenza, trascorsa fra una sigaretta e un bicchiere di vino consumato al bar vicino Porta Settimiana. [+]

[+] lascia un commento a jonnylogan »
d'accordo?
thomas lunedì 2 marzo 2020
da vedere Valutazione 4 stelle su cinque
95%
No
5%

C'è un Cinema, fatto di dialoghi intelligenti, che racconta la vita reale. In questo Cinema i personaggi sono persone che si comportano proprio come quelle che ogni giorno incontriamo o con cui ci sfioriamo. Questo Cinema è vero perché sa raccontare l'uomo in tutte le sue debolezze e nei suoi punti di forza. Non c'è una storia costruita attorno ad un personaggio, ci sono persone che costruiscono una storia, quella della quotidianità. E chi l'ha detto che la quotidianità non possa essere "eroica"? "Lontano lontano" è uno stupendo gioiellino della nostra cinematografia perché senza enfasi, con naturalezza, ci racconta la smania di "svoltare" che a tutti, almeno una volta nella vita, prende e avvince. [+]

[+] lascia un commento a thomas »
d'accordo?
space lunedì 24 febbraio 2020
bello Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Assolutamente da vedere, delicato. La Roma che ci piace

[+] lascia un commento a space »
d'accordo?
piero pavan martedì 17 dicembre 2019
lontano lontano al punto di essere introvabile! Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

La notizia dell'uscita del IV firlm di Gianni De Gregorio mi ha entusiasmato, e già da mesi sono in attesa di gustarmi questo nuovo film, film ovunque preannunciato in uscita nelle sale cinematografiche il 5 dicembre 2019. Macché, introvabile, almeno nei cinema della provincia di Venezia, Padova, Treviso, e sono tante le sale e i multisala. Mi chiedo perché e vorrei sapere quando si potrà finalmente vedere questo film. 

[+] lascia un commento a piero pavan »
d'accordo?
Lontano lontano | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (2)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Uscita nelle sale
giovedì 20 febbraio 2020
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità