Un giorno di pioggia a New York

Acquista su Ibs.it   Dvd Un giorno di pioggia a New York   Blu-Ray Un giorno di pioggia a New York  
Un film di Woody Allen. Con Timothée Chalamet, Elle Fanning, Selena Gomez, Jude Law, Diego Luna.
continua»
Titolo originale A Rainy Day in New York. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 92 min. - USA 2019. - Lucky Red uscita giovedì 28 novembre 2019. MYMONETRO Un giorno di pioggia a New York * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 58 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
toni mais giovedì 5 dicembre 2019
la vita reale è per chi non sa fare di meglio Valutazione 4 stelle su cinque
81%
No
19%

I cercatori d'oro  una volta , ma forse ancora adesso ,  si servivano per la loro attività ,  di una ciotola di legno leggermente concava larga non più di quarantacinque  centimetri solcata all' interno da scanalature concentriche , la " batea ". Mettevano all'interno della batea la sabbia aurifera insieme all'acqua del fiume ed imprimendo un movimento rotatorio da sinistra verso destra , sfruttando il peso specifico dell'oro ,  venti volte più pesante della sabbia ,  separavano il silicio, la pirite e gli altri minerali poveri dal prezioso metallo che si presentava sotto forma di pepita.  Tenete bene a mente questa immagine. [+]

[+] il fascino senza tempo di una metropoli (di antonio montefalcone)
[+] lascia un commento a toni mais »
d'accordo?
loland10 domenica 15 dicembre 2019
pioggia e ironia Valutazione 4 stelle su cinque
71%
No
29%

Un giorno di pioggia a New York(A Rainy Day in New York, 2019)è il quarantottesimo lungometraggio del regista newyorkese  Woody Allen.
Un ex studente qualsiasi.
Una ex sbarazzina qualsiasi.
Una coppia che si ritrova in una panchina fra le tante. Gatsby e Ashleigh due volti, due vite e forse una nuova storia. Tra ambizioni e vincite fortunate e tra notizie da prima pagina e vita jet set.
E sì il regista newyorkese torna in grande spolvero si dà del pivello e di un povero studentello che torna nella sua amata grande mela.
Un Woody Allen che riesce a conquistare il gioco filmico con grande arguzia, intelligenza, tensione romantica e spirito nei luoghi che conosce e nei meandri narrativi passati, visti cercando di donarci il meglio della malinconia, commedia, ironia e intensità d’animo. [+]

[+] deluso (di epiere)
[+] lascia un commento a loland10 »
d'accordo?
uragano domenica 1 dicembre 2019
leggera profondita' Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

URAGANO 

Leggero e profondo  

Non è necessario essere noiosi per dire cose serie Raccontare[+]

[+] lascia un commento a uragano »
d'accordo?
ghisi gr�tter venerdì 29 novembre 2019
i love ny Valutazione 3 stelle su cinque
64%
No
36%

Il quarantanovesimo lungometraggio di Woody Allen è un ennesimo film in cui Manhattan è la protagonista indiscussa. A distanza di quindici anni il regista newyorkese ripropone la sua città anche nel titolo; infatti, c’erano stati precedentemente: “Manhattan” del 1979, “Broadway Danny Rose” del 1984, un episodio di “New York stories” del 1989, “Misterioso omicidio a Manhattan” del 1993 e “Pallottole su Broadway” del 1994. [+]

[+] riassunto (di mana1971)
[+] lascia un commento a ghisi gr�tter »
d'accordo?
juri moretti martedì 10 dicembre 2019
woody allen non delude mai i suoi fan Valutazione 4 stelle su cinque
60%
No
40%

Woody Allen torna a Manhattan con Un giorno di pioggia a New York, una commedia romantica che racconta la storia di due fidanzatini del college, Gatsby (Timothée Chalamet) e Ashleigh (Elle Fanning), i cui piani per un weekend romantico da trascorrere insieme a New York vanno in fumo non appena mettono piede in città. I due, fin dal loro arrivo a New York, si ritrovano separati e si imbattono in una serie di incontri casuali e bizzarre avventure, ciascuno per proprio conto.
Il maestro ritorna con una commedia dove si parla di una storia romantica molto intrecciata come piace al nostro Allen , inoltre si ritorna a Manhattan una delle città dove ha diretto alcuni dei suoi film più famosi e poi c’è la pioggia da contorno, con una colonna sonora fatta con un semplice pianoforte che accompagna vari momenti del film. [+]

[+] lascia un commento a juri moretti »
d'accordo?
vincenzo ambriola sabato 30 novembre 2019
mancano le emozioni, quelle vere Valutazione 2 stelle su cinque
55%
No
45%

Lei è una tipa un po' stranita, vuole intervistare un famoso regista e invece si trova per un giorno nel circo del cinema, inteso come quelli che il cinema lo fanno. Lui è un tipo un po' strano, quando gioca a poker vince sempre, sa suonare e cantare gli standard jazz al pianoforte, cita autori classici di ogni tipo senza sbagliare mai. Sono a Manhattan per un fine settimana sentimentale e, si spera, indimenticabile. Lei viene da Tucson, Arizona, lui è nato a New York, che conosce e vive intensamente. La storia non è importante, perché il vero protagonista è sempre lui, Woody Allen, immancabilmente legato alla sua città, alla sua musica, al suo raffinato senso estetico. [+]

[+] lascia un commento a vincenzo ambriola »
d'accordo?
wolvie venerdì 31 luglio 2020
gioventù che non torni più Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Gatsby (nomen) Welles  è figlio minore di una famiglia agiata dell' alta borghesia newyorchese, mal sopporta le aspettative  etiche ed estetiche della madre, Gatsby  ha passioni d' antan: il poker (magistrale la scena della vincita dopo l'  all in dell' avversario, le vecchie canzoni ( Irving Berlin) suonate al pianoforte, fumare e la pioggia...che rende tutto più romantico, colto, molto più dalle parti di F.S. Fitzgerald  che di W. Shakespeare.
Si ritrova a passare un weekend con la superficiale biondina fidanzatina, ricca rampolla texana, giornalista per la rivista del college, che deve intervistare il famoso regista Roland Polland, questo "lavoro" la catapultera' nel fatuo mondo dello star system, dove le relazioni sono fittizie e superficiali, con uno sceneggiatore tradito dalla moglie prima e un divo latino poi ( Banderas e la Griffith conosciuti durante la lavorazione di " Celebrity"?) riusciranno quasi a portarsela a letto. [+]

[+] lascia un commento a wolvie »
d'accordo?
elgatoloco lunedì 27 luglio 2020
travolgente woody Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

"A Rainy Day in New York"(Woody ALlen, ovviamente autore totale, 2019, insomma il suo più recente capolavoro)è in primis un film sul cinema, nel senso di cinema nel cinema, playing the play e quant'altro, con una studentessa, che scrive per il giornale universitario, che deve intervistare un regista d'avanguardia che lei venera e il suo fidanzato, un altro studente, anche lui di ascendenza ricca, dove la loro love story, appunto in una piovosa domenica newyorkese, porterà a un reincontro breve ma"negativo", dato che il ragazzo ritroverà la sorella minore di una sua ex.fiamma, innamorato da sempre del boy in questione... Tante le storie mirabilmente intrecciate alla prima, con lo humor yiddish straordinario che"sprizza da tutti i pori"(scusate l'entusiasmo, so di essere di parte. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
felicity lunedì 15 giugno 2020
romanticismo perduto e fantasmi della memoria Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Probabilmente la grandezza di Un giorno di pioggia a New York è proprio nella continua ipnosi di trovarsi nel passato. In un’altra New York. In un altro cinema. In dialoghi che potrebbero essere ripresi da un film di Woody Allen degli anni ’70. In scene che si stanno recitando come quella del bacio in una macchina per un film che sta girando un vecchio amico di Gatsby e dove, non a caso, inizia a piovere.
Il cast è superbo e non solo Timothée Chalamet, ma soprattutto alla migliore Elle Fanning vista finora (strepitosi tempi comici) e a Selena Gomez, autentica rivelazione del film.
Quarant’anni dopo Manhattan. Le luci, le strade, gli umori, i sogni di New York gli appartengono totalmente. [+]

[+] lascia un commento a felicity »
d'accordo?
minnie giovedì 9 gennaio 2020
"la sua risata..." Valutazione 5 stelle su cinque
60%
No
40%

Di “Un giorno di pioggia a New York”, fatto salvo il cotè turistico, quello che in sala fa esclamare coppie attempate o meno, sedute accanto a te, a rievocare tutto ciò che hanno visto di New York, ma magari non l’orologio De La corte, in un angolino del Central Park, ho ammirato tantissimo il meccanismo della commedia, degno di Shakespeare. Woody Allen sì che sa trattare un tema delicato come l’amore senza mai sbagliare un colpo, una battuta. Nel mondo ovattato di Manhattan ecco che s’inseriscono delle note stonate, la escort subito riconosciuta dalla madre severa che ha un oscuro passato, il regista dalla voce incantevole (Pino Insegno doppiatore di Leev Schreiber) in crisi d’ispirazione, e la bionda giornalista entusiasta che il protagonista pensa sia la sua ragazza battuta in corso d’opera da una mora perspicace. [+]

[+] lascia un commento a minnie »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Un giorno di pioggia a New York | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 28 novembre 2019
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 13 aprile
Burraco fatale
Genesis 2.0
martedì 23 marzo
Easy Living - La vita facile
giovedì 18 marzo
I predatori
martedì 9 marzo
Waiting for the Barbarians
Tuttinsieme
martedì 23 febbraio
Le sorelle Macaluso
La volta buona
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità