King Arthur - Il potere della spada

Acquista su Ibs.it   Soundtrack King Arthur - Il potere della spada   Dvd King Arthur - Il potere della spada   Blu-Ray King Arthur - Il potere della spada  
Un film di Guy Ritchie. Con Charlie Hunnam, Jude Law, Katie McGrath, Annabelle Wallis, Eric Bana.
continua»
Titolo originale King Arthur: Legend of the Sword. Avventura, Ratings: Kids+13, durata 126 min. - USA 2017. - Warner Bros Italia uscita mercoledý 10 maggio 2017. MYMONETRO King Arthur - Il potere della spada * * - - - valutazione media: 2,43 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
elgatoloco lunedý 18 maggio 2020
king arthur, what? Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

"King Arthur.  Legend of the Sword"(Guy Ritichie, anche co-autore della sceneggiatura, 2017)è un film ispirato all'opera del 1400 di Thomas Mallory, ma anche, pesantemente, alla tradizione superonmistico-da "Superheroes"oggi dominante. Con un ritmo scatenato, decisamente travolgente in certi momenti, con l'uso anche assolutamente trash di mostri e relativi effetti specciali, Ritchie riesce a coinvolgere soprattutto quando mostra King Arthur, o meglio il futuro"King", per ora solo Arthyr, che riaccede al trono, sconfiggendo "vilains"e streghe e maghi di ogni tipo. Charile Hunman e Astrid Bergès-Frisbey sono certamente in parte, nella loro"altercatio"tra Bene e Male, Eric Bana e altri altrettanto, Jude Law as Vortigern non si discute, in certo senso, ma ci si può legittimamente interrogare sulla finzione di un film come questo, egregiamente realizzato soprattutto(ma lo si è detto prima, repetita juvant ma rischiano di annoiare. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
julesv domenica 25 novembre 2018
il solito ritchie, ma non al suo meglio Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

Guy Ritchie ci riprova, e dopo aver dato la sua interpretazione del mito di Sherlock Holmes, ci propone anche la sua visione del leggendario mondo del ciclo di Artù. Peccato che le analogie con il film sul dectective più famoso di sempre finiscano qui; è infatti solo il desiderio di riadattare un classico il ponte tra le due pellicole, visto che il risultato è completamente diverso in questo caso. Se il contesto e il "mood" del film sono piuttosto azzeccati e in linea con lo stile e la poetica di Ritchie, non si può non notare un certo pressapochismo nella costruzione della storia. A partire dall riadattamento del mito, che non viene affatto approfondito e che per questo lascia l'amaro in bocca, visto che le premesse iniziali facevano sperare in qualcosa di nuovo e creativamente interessante; sembra quasi che al regista non interessi gran che il contesto fantasy e che questo sia invece solo un pretesto narrativo per far fare ai suoi personaggi scontri mirabolanti (che sarebbero altrimenti fuori luogo) funzionali per poter sfoggiare tutta la tecnica e la CGI di cui è a disposizione. [+]

[+] lascia un commento a julesv »
d'accordo?
superfaby giovedý 8 febbraio 2018
spettacolare!!!! Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

attori perfetti, musiche stupende, effetti speciali assurdi, una storia trita e ritrita stravolta e modificata in un modo meraviglioso, ritmo incalzante e il protagonista che sa davvero emozionare,....le giuste battute spiritose senza cadere nel ridicolo e nella demenzialità come accade nei film marvel......diverte appasiona ed emoziona.......filmone......grande guy ritchie!!!!

[+] lascia un commento a superfaby »
d'accordo?
sabato 6 gennaio 2018
essere troppo sicuri di sÚ te la fa far fuori dal vaso Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

Mi immagino un Guy Ritchie alla fine della proiezione del film che si auto-applaude. Praticamente onanismo Ritchiano. Pregnante del "''Piatto che funziona'' (Sherlock Holmes) questo film ti riporta in tavola lo stesso piatto con l'aggiunta di ingredienti che ci stanno come l'ananas sulla pizza. Qui Ú il King Arthur Indahouse, del ghetto. Da un momento all'altro ti puoi aspettare un Tristano che se ne esce con un "Hey fratello! Quella spada strippa!''. E per caritß! Se vai a vedere un film di Ritchie, sai cosa vai a guardare: il suo marchio di fabbrica Ú il Ganzo style. Solo che in Sherlock l'autore non si era spinto cosÝ tanto. Anzi! In Sherlock la trama non veniva caotizzata dai flashfoward usati ossessionatamente in questa pellicola. [+]

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
nove martedý 21 novembre 2017
no dai scherziamo
0%
No
0%

Ci sono rimasto malissimo
Sembra un frullato di film di serie b
Interpretato da personaggi improbabili con nomi assurdi intermezzato da video musicali e girato modi serie tv
Ditemi che Ŕ uno scherzo

[+] lascia un commento a nove »
d'accordo?
kyotrix domenica 10 settembre 2017
americanata con stile Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Pensavo di dovermi assorbire la solita storia del re arthur, invece ci si trova davanti ad un film fantasy mooolto action, con alcune scene particolari, ma soprattutto in 2/3 scene il potere dela spada mi ha "gasato". Non è un film che commuove o emoziona per sentimenti, ripeto, è un action, ma fatto con stile.

[+] lascia un commento a kyotrix »
d'accordo?
liuk! venerdý 4 agosto 2017
peggior montaggio di sempre Valutazione 1 stelle su cinque
67%
No
33%

Tralasciando la pessima trama di cui si è già scritto a sufficienza, dimenticando la terribile prestazione del cast, non soffermandosi sulle scenografie plasticose con effetti speciali da B Movie, cosa rimane da commentare? Il montaggio! Si fermiamoci su quello perchè va preso come esempio di come non si deve montare una pellicola. Enormi parti della narrazione sono "saltati" con un fast motion arricchito da musichetta di sottofondo veramente irritante; e parliamo di parti della storia rilevanti, non secondarie. L'intera giovinezza di Artù, la sfida contro i demoni della foresta e molte altre situazioni da sviluppare per intero, sono state girate e poi tagliate con questo sotterfugio, con un risultato finale imbarazzante. [+]

[+] lascia un commento a liuk! »
d'accordo?
gustibus martedý 1 agosto 2017
una vera cantonata! Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

Guy Ritchie ma cosa hai combinato?Si E'VERO protagonista e'la spada nella roccia,ma non aspettatevi una roccia!Non aspettatevi Re Artu'protagonista,meglio ancora Merlino.Ritchie ha diretto alla sua maniera la storia di Camelot,Artu',Mordred pensando di avere l'esploit dei Sherlok Holmes..macche'!una vera cantonata.La storia cosi'stravolta e con i flashback rituali al regista non ha retto le 2ore di visione a meta'film ci si annoia pure!Secondo me e'un vero tremendo flop,ma il pubblico sembra diviso anche in mymovies,vedremo.La scena più bella?l'inizio del film che non racconto,per salvare un qualcosa.Vale una sola visione.

[+] lascia un commento a gustibus »
d'accordo?
ashtray_bliss giovedý 6 luglio 2017
l'art¨ 2017 delude fortemente. Valutazione 2 stelle su cinque
60%
No
40%

A parte gli indiscutibili gusti personali, stento a comprendere le valutazioni positive che si è guadagnata questa, ennesima, rivisitazione del mito di re Artù, da parte di pubblico e critica. Tralasciando anche la mia totale incomprensione verso i reboot di vario genere, di un'altra pellicola su King Arthur non se ne sentiva la mancanza dato il numero, abbondante, di opere cinematografiche di diverso spessore che hanno ampiamente coperto il mito in tutte le sue sfumature. Da Excalibur del '81 al omonimo King Arthur del 2004 passando per il Destino di un Cavaliere con Richard Gere e Julia Ormond, il cinema è ormai saturo di questo bellissimo e intramontabile mito. [+]

[+] lascia un commento a ashtray_bliss »
d'accordo?
scavadentro65 mercoledý 31 maggio 2017
sangue di jude! Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Non è sempre facile produrre un lungometraggio dignitoso e interessante affrontando temi infinite volte riportati in libri, video, canzoni, film, telefilm ecc... Il Ritchie non sementisce la sua vena registica, confezionando un pacchetto su buoni livelli, con un cast di discreta qualità e un cattivo come Jude Lowe tutto sommato verosimile in un contesto fantasioso. I puristi ovviamente saranno inorriditi nel vedere l'orfano novello Oliwr Twist che si dibatte sino al ritorno a Camelot onde affrontare lo zio usurpatore, ma oggi la spettacolarizzazione e gli effetti speciali, traslati in battaglie piene di creature simili agli animali fantastici dove trovarli sono ormai necessari per accontentare i palati giovanili che si nutrono di videogiochi, e cercano anche nel cinema i riferimenti basici delle loro passioni. [+]

[+] lascia un commento a scavadentro65 »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
King Arthur - Il potere della spada | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1░ | scavadentro65
  2░ | alberto
  3░ | cristian
  4░ |
  5░ | julesv
  6░ | ashtray_bliss
  7░ | kristenmark
  8░ | elgatoloco
  9░ | andreagiostra
10░ | vandamme84
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Facebook
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità