Pasolini

Acquista su Ibs.it   Dvd Pasolini   Blu-Ray Pasolini  
Un film di Abel Ferrara. Con Willem Dafoe, Ninetto Davoli, Riccardo Scamarcio, Valerio Mastandrea, Adriana Asti.
continua»
Biografico, durata 86 min. - Belgio, Italia, Francia 2014. - Europictures uscita giovedì 25 settembre 2014. MYMONETRO Pasolini * * 1/2 - - valutazione media: 2,78 su 41 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
peer gynt venerdì 5 settembre 2014
ultime ore e ultima arte di un poeta Valutazione 2 stelle su cinque
71%
No
29%

Un film su Pasolini è una scommessa difficile da vincere: troppo complesso, sfaccettato, contraddittorio il personaggio, che fu poeta, romanziere, saggista e di certo uno dei più grandi cineasti italiani di sempre. Il regista americano Abel Ferrara ci prova e fallisce in parte il suo obiettivo. E non perché il film sia inguardabile, brutto, disastroso (come qualcuno ha sostenuto). Non è affatto così. Spunti interessanti ce ne sono. Per esempio, è interessante (ma anche coraggioso e soprattutto incosciente) il tentativo di Ferrara di girare frammenti del film che Pasolini stava cominciando ad abbozzare negli ultimi giorni di vita, quel "Porno-Teo-Kolossal" che avrebbe dovuto essere interpretato da Eduardo De Filippo e Ninetto Davoli. [+]

[+] un artista scomodo, un intellettuale lucido… (di antonio montefalcone)
[+] lascia un commento a peer gynt »
d'accordo?
parsifal lunedì 5 novembre 2018
gli ultimi giorni Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Abel Ferrara si cimenta con un film di stampo prettamente biografico, con alcune incursioni nell'immaginario del Poeta P.P.Pasolini, raccontando, a modo suo, gli ultimi giorni di vita di uno degli intellettuali italiani più discussi ed amati del '900. Il protagonista è interpretato da un ottimo Defoe, che si cala nei panni del Poeta in maniera assai verosimile, riproponedone le movenze, i tic e le peculiarità comportamentali in modo quasi pedissequo. Il doppiaggio è affidato a F. Giffuni,a ttore di grande talento e versatilità. La narrazione oscilla tra la vita  quotidiana di Pasolini, attorniato dalle donne a cui era molto affezionato, in primis la madre Susanna, interpretata da una encomiabile A. [+]

[+] lascia un commento a parsifal »
d'accordo?
patric lunedì 29 settembre 2014
la figura di pasolini Valutazione 1 stelle su cinque
56%
No
44%

Le aspettative comuni erano di vedere un film che narrasse sì degli ultimi tempi della vita terrena dell’artista ma soprattutto della sua poesia, della sua arte e della sua visione del mondo, del suo esistenzialismo storico ed ateo, della sua grande vena artistica che faceva presagire a un non so che di mistico, quasi di accostamento alla fede in qualcosa che potrebbe chiamarsi Dio. Mi aspettavo anche dei riferimenti espliciti sull’aspetto più profano ed umano della sua vita, della sua diciamo ‘diversità’ se per noi definire diverso chi si discosta da un comportamento sociale comune e ‘normale’ ci fa sentire più sicuri e convinti della nostra ‘diversità’ dalla normalità intesa invece dai ‘diversi’ come un tipo di normalità ben diversa dalle altre normalità per esempio come la nostra. [+]

[+] ha rgione patric (di libmasi)
[+] disorientamento (di josetta)
[+] esagerato (di andreadox)
[+] lascia un commento a patric »
d'accordo?
camarillo domenica 5 ottobre 2014
paradisi impossibili Valutazione 4 stelle su cinque
75%
No
25%

Il film di Ferrara ovviamente elude ogni rischio di agiografia e santificazione di Pasolini; ma questo, per chi conosce il regista, non sorprende. Più interessante mi pare il modo  in cui il film sviluppa su più piani il suo percorso: la necessità di percorrere l'inferno per tentare di raggiungere un paradiso che però, alla fine, resta misteriosamente lontano. L'unica consolazione (umana, troppo umana) è nel constatare che quel viaggio, a cui la meta viene sottratta, serve però a vedere meglio la Terra. Questa antropologia del dolore fu dell'intellettuale Pasolini che, soprattutto negli ultimi anni, ne fece l'oggetto privilegiato delle sue riflessioni (con almeno uno scarto interno traumatico: l'abiura alla Trilogia della vita) . [+]

[+] lascia un commento a camarillo »
d'accordo?
bruno venturi giovedì 27 novembre 2014
abel ferrara/pasolini: un capolavoro Valutazione 5 stelle su cinque
80%
No
20%

"Tu te ne porti di costui l'etterno / per una lagrimetta che 'l mi toglie; / ma io farò de l'altro altro governo!" pesante come la luce del b.n che Tonino Delli Colli, 'inventò' per Accattone, mi torna alla memoria questa epigrafe dantesca già usata da Pasolini, vedendo questo 'Pasolini' di Abel Ferrara; perché uscendo dalla visione folgorante di questo film si ha la certezza che questo film-capolavoro non potrà essere capito e compreso da tutti -e in questo senso P. sarà ancora martoriato, seviziato, ucciso. Perché "...la solitudine non sta nel non poter più comunicare, ma nel non poter più essere compresi", amava ricordare Pier Paolo nei suoi ultimi anni di vita. Chi non conosce quella vita disperatamente intensa, quelle vicende artistiche che, di questi tempi, basterebbero a farne una decina di vite. [+]

[+] lascia un commento a bruno venturi »
d'accordo?
emylio spataro lunedì 20 ottobre 2014
bell'omaggio filmico allo scrittore Valutazione 4 stelle su cinque
80%
No
20%

Questo PASOLINI di Abel Ferrara è un bell'omaggio filmico allo scrittore. Così aveva scritto sul suo passaporto: non regista, cineasta, letterato, intellettuale, giornalista, poeta, sceneggiatore, drammaturgo, e altro ancora, ma semplicemente scrittore. "Abolire i mezzi di controllo di massa del potere, come la televisione, perchè a causa di essa non ci sono piú esseri umani, ma solo macchine che si scontrano l'una contro l'altra, omologandosi, per volere tutti le stesse cose, comportarsi tutti nello stesso modo, manovrati come marionette dal potere". [+]

[+] lascia un commento a emylio spataro »
d'accordo?
onufrio sabato 31 ottobre 2015
pasolini, l'ultimo atto Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Impresa ardua quella di raccontare la vita di Pier Paolo Pasolini, ed è forse per tale motivo che il regista Abel Ferrara si limita nella descrizione minuziosa dell'ultima giornata di vita di Pasolini, ovvero il Primo Novembre del 1975, la sua morte è infatti avvenuta quella tragica notte (2 novembre). Willem Dafoe supera la prova, veste gli scomodi panni dello scrittore sfoderando un ottima recitazione ed immedesimazione nel'ambiguo e controverso personaggio.

[+] lascia un commento a onufrio »
d'accordo?
bruno venturi giovedì 27 novembre 2014
pasolini di abel ferrara: un capolavoro Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

A parte 'Pasolini. Un delitto italiano' di Marco Tullio Giordana -importante per il tipo di indagine documentatissima che avanza-la cinematografia italiana non si è mai arrischiata sul terreno impervio di provare a raccontare in un film una vita complessa, apparentemente contradittoria e scandalosa come quella di Pier Paolo Pasolini. Ci doveva riuscire un regista americano -e già prima c'era riuscita, su tempi molto più lunghi, la biografia 'Pasolini Requiem' di Barth David Schwarz, la miglior biografia scritta finora, sempre d'autore americano. Ferrara decide di partire dall'ultima giornata della vita del grande poeta italiano. Diverse biografie sullo stesso autore, partono dalla sua morte, dai suoi ultimi giorni, dal suo ultimo grido. [+]

[+] lascia un commento a bruno venturi »
d'accordo?
veritasxxx lunedì 6 ottobre 2014
dafoe e il default pasoliniano Valutazione 2 stelle su cinque
55%
No
45%

Abel Ferrara si imbatte nell'ardua impresa di realizzare un film su uno dei personaggi più controversi della storia del secondo dopoguerra e approfitta della straordinaria somiglianza di Willem Dafoe con Pasolini e le capacità recitative del bravo attore americano per affidare ad uno dei più poliedrici attori del momento la responsabilità della riuscita del film, incentrando sui suoi sguardi, i suoi atteggiamenti e le sue parole la maggior parte delle inquadrature.
Già, perche la sceneggiatura di "Pasolini" è piuttosto asciutta se non propriamente scarna, e consiste nella rappresentazione dell'ultimo giorno di vita del regista, scrittore, poeta e intellettuale italiano, mostrandone anche il lato più umano meno conosciuto (il rapporto affettivo con la madre, l'amicizia che lo legava a Ninetto Davoli e altri aspetti meno noti), e presentando la febbrile creatività del protagonista attraverso brevi cameo di racconti di lavori sui quali PierPaolo stava lavorando prima della sua prematura morte. [+]

[+] lascia un commento a veritasxxx »
d'accordo?
dandy venerdì 13 ottobre 2017
apprezzabile. Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

    Che fosse molto disprezzato qui da noi,visto il modo in cui è girato c'era da aspettarselo.Ma bisognerebbe riconoscere che è uno dei pochissimi gilm degni di nota di Ferrara dal 2000 in su.Un bioghraph,un pò fantasioso stile "Last days" e un pò acriticamente nostaglico,il film non mira a far luce sulla brutale fine di Pasolini.Si limita a mettere in scena la figura di un intellettuale carismatico e controverso,polemico e scomodo nei 2 giorni che ne precedono la morte.Certe inesattezze sono scontate,e il risultato è ridondante.Ma Dafoe(doppiato da Fabrizio Gifuni)è bravo,anche se Davoli nei panni di Eduardo De Filippo è molto meglio. [+]

[+] lascia un commento a dandy »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Pasolini | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | peer gynt
  2° | patric
  3° | parsifal
  4° | camarillo
  5° | bruno venturi
  6° | emylio spataro
  7° | onufrio
  8° | veritasxxx
  9° | bruno venturi
10° | luca scial�
11° | no_data
12° | dandy
13° | enzo70
14° | francesco2
15° | pepito1948
16° | alexander 1986
17° | fabio1957
18° | andrea lade
19° | ludwigzaller
20° | libmasi
21° | flyanto
22° | patric
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 25 settembre 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità