Giovane e bella

Acquista su Ibs.it   Dvd Giovane e bella   Blu-Ray Giovane e bella  
Un film di François Ozon. Con Marine Vacth, Géraldine Pailhas, Frédéric Pierrot, Fantin Ravat, Johan Leysen.
continua»
Titolo originale Jeune et jolie. Drammatico, durata 94 min. - Francia 2013. - Bim Distribuzione uscita giovedì 7 novembre 2013. - VM 14 - MYMONETRO Giovane e bella * * * - - valutazione media: 3,40 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

La bella Isabelle o il mistero dell'adolescenza

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Prodigiosamente prolifico per gli standard odierni, il francese quarantaseienne François Ozon è già al suo quindicesimo titolo: in media uno per ogni anno di attività da quando è regista. Ritmi d'altri tempi. Ma a parte questo in Ozon c'è anche da ammirare la fusione tra un certo eclettismo di generi e temperature, e una sostanziale continuità nell'indagare sulle sorprese che possono riservare le relazioni umane, sessuali e non solo. Anche se il sesso c'entra quasi sempre parecchio. Solo che i risultati non sono tutti di pari livello. Molto riuscito il penultimo Nella casa (ricordate la vischiosa relazione che si stabilisce tra il supponente professore Fabrice Luchini e il suo allievo che, apparentemente sottomesso e mansueto, lo manipola fino a conseguenze estreme? Si direbbe che l'autore abbia un debole per gli adolescenti un po' mostruosi), ma decisamente meno riuscito questo Giovane e bella presentato in concorso all'ultimo Festival di Cannes. La deliziosa e un po' algida Isabelle, diciassettenne in vacanza al mare con mamma, papà (in realtà è il secondo marito della mamma, e questo dato avrà una sua importanza nella visione poco lusinghiera che più avanti il film esprimerà sugli adulti) e fratellino confidente, e altre due coppie di amici, smania per attraversare la linea d'ombra ma dal bel ragazzo tedesco che la corteggia si accontenta di farsi sbarazzare dall'ingombro della verginità per dimenticarlo subito. Già questo prologo insinua dubbi su una preoccupante indifferenza e aridità sentimentale. Con un salto sapientemente brusco siamo di nuovo nel trantran parigino: scuola, compiti, cene riscaldate senza i genitori che rincasano tardi. Ma c'è dell'altro. Senza la minima introduzione e preparazione veniamo resi partecipi di questo: Isabelle si prostituisce. Esce di casa in jeans e maglietta infilando in un borsone abiti seducenti rubati dall'armadio della mamma, si cambia in una toilette della metropolitana uscendone inequivocabilmente trasformata, e si reca agli appuntamenti in albergo con uomini che l'hanno contattata via Internet. Poi ritorna alla sua tenuta da ragazzina imbronciata, inventa qualche storia su quello che fa e non fa, e nasconde i soldi sotto la biancheria. Tutto senza fare una piega. Le cose si complicano con un cliente più anziano dei suoi genitori che, pur senza rinunciare alla ragione degli incontri, stabilisce con lei un qualche legame, che un po' incrina la disarmante indifferenza della ragazza. Fino all'ulteriore svolta. Molto drammatica. Che avrà come conseguenza il disvelamento e lo showdown familiare. Laddove, si direbbe, si vuole arrivare a puntare il dito contro l'inconsistenza o l'inadeguatezza dei genitori cinquantenni - e i loro poco responsabili comportamenti e messaggi libertari? - colti del tutto di sorpresa e, soprattutto la mamma, del tutto inorriditi. Per accreditare la scelta di Isabelle come atto di ribellione al rovescio: la denuncia, attraverso una vita segreta così estrema, di una mancanza di guida e di autorità. Come se lei non fosse responsabile dei suoi atti. Il corso degli eventi, che segue una scansione stagionale (punteggiata dall'appropriata voce di Françoise Hardy), converge in una visione della protagonista e dell'adolescenza che rifiuta ogni sentimentalismo. È un mistero insondabile, che il regista ritiene sia stato e sia troppo idealizzato, con in sé qualcosa di ineluttabilmente brutale, di certo privo di ogni simpatia.
Da La Repubblica, 7 novembre 2013


di Paolo D'Agostini, 7 novembre 2013

Sei d'accordo con la recensione di Paolo D'Agostini?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Giovane e bella | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Cesar (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 7 novembre 2013
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità