Club Sandwich

Film 2013 | Commedia 82 min.

Anno2013
GenereCommedia
ProduzioneMessico
Durata82 minuti
Regia diFernando Eimbcke
AttoriLucio Giménez Cacho, Maria Renée Prudencio, Danae Reynaud .
TagDa vedere 2013
MYmonetro Valutazione: 4,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Regia di Fernando Eimbcke. Un film Da vedere 2013 con Lucio Giménez Cacho, Maria Renée Prudencio, Danae Reynaud. Genere Commedia - Messico, 2013, durata 82 minuti. Valutazione: 4,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi Club Sandwich tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Primi, maldestri tentativi sessuali e una mamma terzo incomodo, raccontati con humor laconico dal regista di Lake Tahoe. Il film è stato premiato a Torino Film Festival,

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 4,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
ASSOLUTAMENTE SÌ
La strana complicità tra una madre e il figlio adolescente: una commedia intelligente e sottile.
Recensione di Giovanni Ottone
Recensione di Giovanni Ottone

La trentenne Paloma (María Renée Prudencio) e il figlio quindicenne Héctor trascorrono una vacanza fuori stagione in un resort sulla costa marina messicana, nella provincia di Oaxaca. È un luogo tranquillo e piacevole. I due trascorrono le giornate pigramente, sdraiati al bordo della piscina o giocando a carte in camera, scambiandosi battute e impressioni. Si nota che la loro complicità è intensa: sembrano due amici di lunga data o una coppia consolidata. Héctor manifesta un evidente desiderio sessuale, esercitandosi nascostamente nelle comuni pratiche autoerotiche (tra l'altro ama indossare il bikini rosso della madre). Un giorno conosce Jazmín (Danae Reynaud), una coetanea cicciottella e simpatica. Anche lei è in vacanza con i genitori, due tipi anziani taciturni e pittoreschi. I due ragazzi scoprono affinità e in breve iniziano a scambiarsi tenere effusioni e a sperimentare giocosamente i piaceri del sesso. Paloma trascorre molto tempo con loro, tra piccole gite in spiaggia e giochi ameni, cercando di nascondere la gelosia nei confronti di Jazmín.
Si tratta di un film apparentemente molto semplice, tre personaggi, uno spazio e un tempo limitati. Non vi sono episodi eclatanti, ma a poco a poco emergono sfumature e importanti temi delineati con sottile intelligenza e humour seducente. Eimbcke ripropone il delizioso approccio minimalista che ha caratterizzato i suoi film precedenti: Temporada de patos (2004) e Lake Tahoe (2008). Ancora una volta i suoi personaggi appartengono alla classe media e al centro della vicenda vi sono due ragazzi che vivono la confusione tipica degli adolescenti tra amicizia, amore e sesso e, in forma disincantata, alcune frustrazioni. Peraltro, in questo caso, il personaggio di un adulto, vale a dire della madre, una donna sola che ha legato a sé il figlio attraverso una relazione edipica, risulta determinante nella vicenda. Tra i tre protagonisti si sviluppa un gioco di ruoli e di relazioni, di incontri a due e di abbozzi di confessioni intime che fa intuire le loro contraddizioni, senza mai renderle esplicite. Eimbeke racconta la vicenda in forma aneddotica e sospesa, quasi atemporale, e costruisce un'affascinante tensione permanente, priva di climax.
Dirige i suoi attori con mano leggera e ottiene un eccellente mosaico di performances interpretative, con una nota di grande merito a María Renée Prudencio. Ne risulta una commedia spiritosa e ricca di contenuti esistenziali e vagamente drammatici, ma aliena da tentazioni melò e affatto bozzettistica. Scritta dallo stesso regista con uno stile fluido ed essenziale e con dialoghi che oscillano tra spontaneità e understatement, combina leggeri movimenti della cinepresa, piani fissi e piani sequenza, e si avvale della morbida fotografia curata da María Secco.

Sei d'accordo con Giovanni Ottone?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 4 marzo 2015
gianleo67

Come premio per la promozione liceale, l'adolescente Héctor trascorre un periodo di vacanza in un residence con piscina insieme a Paloma, la giovane madre single. Il rapporto quasi esclusivo e di intesa tra i due sembra andare in crisi quando il ragazzo fa la conoscenza della coetanea Jazmín, anche lei in villeggiatura insieme ai genitori. Divisa tra il rapporto morboso e possessivo con il figlio [...] Vai alla recensione »

winner
miglior film
Torino Film Festival
2013
RECENSIONI MYMOVIES
PUBBLICO
SHOWTIME
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati