Rompicapo a New York

Acquista su Ibs.it   Dvd Rompicapo a New York   Blu-Ray Rompicapo a New York  
Un film di CÚdric Klapisch. Con Romain Duris, Audrey Tautou, CÚcile De France, Kelly Reilly, Sandrine Holt.
continua»
Titolo originale Casse-tŕte Chinois. Commedia, durata 118 min. - Francia, USA, Belgio 2013. - Academy Two uscita giovedý 12 giugno 2014. MYMONETRO Rompicapo a New York * * 1/2 - - valutazione media: 2,74 su 20 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
veritasxxx mercoledý 18 giugno 2014
l'appartamento spagnolo - troisiŔme partie Valutazione 2 stelle su cinque
67%
No
33%

Mesdames et messieurs, voilà "L'appartamento spagnolo - troisième partie". In tempi di serializzazioni selvagge anche gli studenti Erasmus vengono seguiti da una telecamera nelle loro quotidiane vicissitudini, ad intervalli regolari di dieci anni. La domanda che sorge spontanea è: ma ce n'era davvero bisogno? Passi un secondo (fiacco) film che riprendeva i personaggi di un'insperato successo commerciale anni '90 che ha definito la generazione degli studenti universitari che in Europa hanno la possibilità di fare un anno di studio all'estero. Il problema è che mentre la pellicola originale, nella sua ingenuità, poteva risultare simpatica nel presentare un inedito melange di gioventù europea che si ritrova più simile di quanto non creda nonostante le differenze linguistiche e culturali, il secondo e il terzo film della serie si crogiolano nell'autocommiserazione della commedia leggera francese e dei suoi antieroi con vite incasinate, ma in fondo taaanto simpatici. [+]

[+] lascia un commento a veritasxxx »
d'accordo?
emylio spataro mercoledý 18 giugno 2014
un delizioso rompicapo cinese a new york Valutazione 3 stelle su cinque
59%
No
41%

SE non conosci New York e se (come me) ti ha sempre spaventato l'idea di andarci a vivere, con questo film forse riconfermerai lo spavento o ti ricrederai vedendo la Grande Mela da una differente prospettiva: più umanamente varia, caoticamente vivibile e tutto sommato divertente, seppur molto complicata... Tanto per usare un pudico eufemismo, essendo la situazione del protagonista a dir poco incasinata in un labirintico rompicapo, combattuto tra i nuovi modelli familiari allargati o ristretti, dai nuclei mono-omo-genitoriali alle coppie di fatto, mirando comunque verso la realizzazione e il trionfo di un sempieterno legame amoroso. 

 
 Non credo di svelare nulla della trama, essendo già comprensibile nel trailer, se dico che Xavier è uno scrittore e nel suo libro autobiografico racconta che sta per essere lasciato dalla moglie per un ricco americano di Manatthan. [+]

[+] lascia un commento a emylio spataro »
d'accordo?
vanessa zarastro lunedý 7 luglio 2014
new york protagonista Valutazione 3 stelle su cinque
75%
No
25%

Cédric Klapisch trae ispirazione - per la sua saga iniziata nel 2002 – da Antoine Doinel storico personaggio cinematografico le cui vicende sono state illustrate da Truffaut in vari films da “I quattrocento colpi” a “Baci rubati”. Doinel è un personaggio in cui si è identificato tutta una generazione di giovani, gli stessi che leggevano “Il giovane Holden” e che potrebbero essere i genitori di quelli rappresentati da Klapisch. In Casse-tête Chinois(titolo originale in francese)sono, infatti, tracciate le avventure  e disavventure di Xavier Russeau da noi conosciuto nell’”Appartamento spagnolo” che, per stare vicino ai figli decide di andare a vivere a New York. [+]

[+] lascia un commento a vanessa zarastro »
d'accordo?
enzo70 lunedý 15 agosto 2016
xavier perde il brio Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Questo film è sicuramente nella scia della generazione Erasmus, ragazzi che vanno, ragazzi che vengono. Cedric Klapish, infatti, ha già raccontato le storie di Xavier Russeau, prima studente, nell’appartamento spagnolo e poi a San Pietroburgo in bambole russe. Ora il protagonista, interpretato da Romain Duris, è uno scrittore quarantenne di successo, con due bambini ed una moglie inglese. Ma quando la moglie gli comunica di avere un altro e di aver deciso di trasferirsi a New York, la vita riperde l’equilibrio, ma ritrova il brio. Tra mille avventure, Xavier feconda la sua migliore amica lesbica per amicizia, e sposa una cinese per diventare americano. Il film è gradevole, ma alla lunga si rivela piatto e poco convincente non solo rispetto ai predecessori, ma anche rispetto alle sue stesse premesse. [+]

[+] lascia un commento a enzo70 »
d'accordo?
lomax lunedý 28 dicembre 2015
poche idee confuse Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Sono rimasto deluso perchè il film è la solita, banale commedia che sarebbe stato lecito attendersi da un film statunitense, ma che sinceramente non mi sarei mai aspettato da una produzione francese, generalmente di qualità superiore. Sarà stata forse l'ambientazione, appunto newyorkese, a indurre un appiattimento della sceneggiatura su canoni più consoni a quelle latitudini. Trovo difficile anche ricordare qualcosa di mermorabile in tutto il film, pur potendo contare su due ottime interpreti come la Tautou e la De France, inoltre, ma questo è un giudizio assolutamente personale, mi risulta insopportabile come attore il protagonista Duris e ancor più fatico a spiegarmi il suo discreto successo. [+]

[+] lascia un commento a lomax »
d'accordo?
angelo bottiroli - giornalista domenica 22 giugno 2014
frizzante ed originale Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

Generalmente i film francesi, profondamente diversi dai nostri, possono apparire statici e noiosi, soprattutto i film commedia; non è il caso di questo “Rompicapo a New York”  dove la mano di Luc Besson si vede tutta anche se a firmare la regia è Cedric Klapish (L’appartamento spagnolo, Parigi, Bambole russe).ù
In pratica è un film francese con tutti attori francesi, quasi interamente girato a New York, ma non la solita metropoli che vediamo nei film americani.
In questo film si vede la News York dei sobborghi, delle persone povere che sbarcano il lunario come possono e soltanto in lontananza si vedono i grattacieli di Manhattan. [+]

[+] lascia un commento a angelo bottiroli - giornalista »
d'accordo?
simonlarde martedý 2 dicembre 2014
leggerezza Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Insomma un bel film, non certo un capolavoro, ma si lascia guardare con piacere. Personaggi più incasinati di cosi non si puo ma non ci sono drammi, solo difficoltà passeggere affrontate con buonumore, sorrisi e leggerezza. Quest ultima è davvero notevole. Ci sono situazioni strane, a volte poco verosimili, ma nel caos totale della gente che vive nelle grandi metropoli attuali si è contenti dei piccoli momenti di umanità che si possono ancora scorgere. Non credo che un regista italiano potrebbe fare un film del genere, Danno sempre troppi messaggi sociologici che annoiano o altrimenti cadono nel drammone o nella volgarità. In generale i film francesi sono noiosi e soprattutto verbosi. [+]

[+] lascia un commento a simonlarde »
d'accordo?
melvin ii sabato 14 giugno 2014
anche peter pan invecchia Valutazione 2 stelle su cinque
40%
No
60%

 Il biglietto d’acquistare per “Rompicapo a New York” è : 3)Di Pomeriggio 

“Rompicapo a New York” è un film del 2014 scritto e diretto da Cédric Klapisch con : Romain Duris, Audrey Tautou, Cécile De France, Kelly Reilly, Sandrine Holt.
Non amo particolarmente le trilogie o comunque i film o i libri che si trascinano nel corso degli anni con sequel sempre più scadenti e inutili. Guerre Stellari, Il Signore degli Anelli, Harry Potter e pochi altri casi si sono potuti permettere certi lussi. Tutte le storie anche le più belle hanno un inizio e una fine  senza dover allungare troppo il brodo per amore di ipotetici guadagni. [+]

[+] lascia un commento a melvin ii »
d'accordo?
flyanto lunedý 16 giugno 2014
continuano le "traversie" del protagonista frances Valutazione 3 stelle su cinque
11%
No
89%

 Film in cui si racconta di un quarantenne che, dopo la separazione dalla propria moglie ed al di lei trasferimento da Parigi a New York, al fine di poter stare insieme ai propri figli, decide anch'egli di trasferirsi nella Grande Mela e qui iniziare nuovamente una vita. Dal momento del suo arrivo in città, il protagonista dovrà affrontare ovviamente una realtà del tutto nuova: e cioè dividersi con l'ex moglie ed il suo nuovo compagno le visite ed il tempo da trascorrere con i propri figli, cercare un appartamento dove vivere, cercarsi un lavoro più o meno "regolare", al fine di non vivere in clandestinità e soprattutto tentare di ottenere la cittadinanza americana sposandosi con una giovane donna orientale. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
Rompicapo a New York | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | veritasxxx
  2░ | emylio spataro
  3░ | vanessa zarastro
  4░ | angelo bottiroli - giornalista
  5░ | enzo70
  6░ | lomax
  7░ | simonlarde
  8░ | melvin ii
  9░ | flyanto
Cesar (1)


Articoli & News
Link esterni
Sito Ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 12 giugno 2014
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità