Dead Man Walking - Condannato a morte

Un film di Tim Robbins. Con Susan Sarandon, Sean Penn, Robert Prosky, Raymond J. Barry, R. Lee Ermey.
continua»
Titolo originale Dead Man Walking. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 102 min. - USA 1995. MYMONETRO Dead Man Walking - Condannato a morte * * * - - valutazione media: 3,21 su 26 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

ESSERE O NON ESSERE Valutazione 3 stelle su cinque

di Luigi Chierico


Feedback: 36961 | altri commenti e recensioni di Luigi Chierico
mercoledì 22 luglio 2015

Alla fine Suor Helen Prejean ce l’ha fatta nel suo intento,così come Susan Sarandon a conquistare l’ambita statuetta, l’Oscar per la migliore protagonista;nulla da eccepire,ma ha fatto di meglio in predenti candidature. In questo film il suo compagno di lavoro è un detenuto per violenza sessuale ed omicidio,Matthew Pancelet che poco,anzi nulla può offrire al di là delle sbarre;tra l’altro la parte è affidata ad un troppo riconoscibile Sean Penn che dopo sei anni di carcere non cambia mai fisionomia,sempre impomatato,profumato,sbarbato pronto ad un appuntamento galante,ma l’appuntamento è con la morte non con Suor Helen. Non ha voluto apparire un detenuto,un delinquente,un assassino,“Un detenuto in attesa di giudizio”,logorato nell’attesa della revisione del processo o di una grazia. Una partecipazione fredda e distaccata,fuori da ogni realtà,ambiente sano e comodo,un incontro quasi festoso con madre e fratelli poche ore prima di farla finita lui con la vita, noi spettatori con un noioso film sulla condanna a morte. Per fortuna che a salvare il film e il detenuto c’è una eccellente Susan Sarandon in piena forma a svolgere una parte davvero difficile. Così il film è solo un pretesto per far parlare intorno alla pena capitale:Contrario o Favorevole? Da che mondo e mondo pensatori,filosofi,giuristi e politici si sono battuti pro e contro,da Beccaria(le leggi che detestano l’omicidio non possono essere omicide)a Nietzsche che vide in Hitler il più tremendo sostenitore della pena di morte per la sola colpa di essere ebreo,gay o dissidente!. Non credo che vada confusa la morte,che ne è l’effetto,con il suicidio o l’omicidio,che ne sono le cause. Il suicidio è una liberazione non una condanna,è di poche ore fa la notizia di un detenuto sotto processo che avrebbe tentato il suicidio. E’ più difficile vivere che morire. Lo Stato condannando a morte il colpevole non fa altro che liberarlo dal peso di una vita fatta di rimorsi,di sensi di colpa,di privazioni per tutto il resto dei suoi anni,non certo per qualche anno. Chi assapora la libertà ad un’età molto avanzata subisce il rammarico di quanto ha perso, è come una condanna aggiuntiva vera e pesante. L’ergastolo è pena ben più tremenda che quella capitale che porta ad una morte liberatrice. Nel film si tace su tutta la tematica. Non si fa menzione di ciò che Shakespeare fa dire ad Amleto “Morire,dormire. Niente altro. E dire che col sonno mettiamo fine al dolore del cuore e ai mille colpi che la natura della carne ha ereditato. È un epilogo da desiderarsi devotamente. Chi vorrebbe portare dei pesi per gemere e sudare sotto il carico di una vita logorante?” L’esecuzione si compie in un’atmosfera assente e fredda,non assistiamo alla commuovente impiccagione di Selma in “Dancer in the dark”,alla terribile morte sulla sedia elettrica di Jhon Coffey in“Il miglio verde”,alla fine di Sam Cayhall nella camera a gas,vedi“L’ultimo appello”,infine,nel film "Difesa ad oltranza”,all’uccisione di Karla Faye Tucker con iniezione letale,come per Matthew Pancelet. Siamo su ben altro modo di rappresentare e far vivere una esecuzioni di morte. Pregevole la determinazione di suor Helen, anche se ha poco di suora, di riuscire a far capitolare l’arrogante e razzista Matthew,privo di ogni sentimento se non quello di apparire sempre in piena forma e sicuro di sé. Il tema religioso,che ha ispirato il regista e l’autore del film,è rimasto nel Limbo.

[+] lascia un commento a luigi chierico »
Sei d'accordo con la recensione di Luigi Chierico?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
20%
No
80%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Luigi Chierico:

Vedi tutti i commenti di Luigi Chierico »
Dead Man Walking - Condannato a morte | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | onufrio
  2° | toty bottalla
  3° | nick castle
  4° | dandy
  5° | luigi chierico
  6° | gabridjango
SAG Awards (3)
Premio Oscar (5)
Golden Globes (3)
Festival di Berlino (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità