La foresta pietrificata

Acquista su Ibs.it   Dvd La foresta pietrificata   Blu-Ray La foresta pietrificata  
Un film di Archie Mayo. Con Humphrey Bogart, Bette Davis, Leslie Howard Titolo originale The Petrified Forest. Drammatico, b/n durata 83 min. - USA 1936. MYMONETRO La foresta pietrificata * * * * - valutazione media: 4,00 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Un bottino che scotta ... Valutazione 4 stelle su cinque

di samanta


Feedback: 71603 | altri commenti e recensioni di samanta
domenica 28 maggio 2023

Il film del 1936 è tratto da un dramma teatrale che ebbe notevole a successo a Broadway nel 1935, con protagonisti Leslie Howard e Humphrey Bogart, nel film oltre ai 2 protagonisti teatrali c'è Bette Davis, Leslie Howard dovette imporsi alla Warner Bros. per avere Bogart nella parte del gangster mentre la casa produttice preferiva Cagney o Robinson. Nel DVD in circolazione è compreso l'adattamento televisivo d del 1955 e che ha come protagonista sempre Bogar,t oltre a Henry Fonda (nella parte di Howard) e Lauren Bacall  (nella parte della Davis) girato a colori ne  rimase una sola copia in B/N non in buono stato.
Siamo nel 1935 nel deserto dell'Arizona lungo una statale che conduce a una cittadina e poi al confine messicano c'è una stazione di benzina con annessa locanda, il proprietario è il vecchio e ciarliero (anche avaro) Maple (Charley Grapewin), che la gestice con il figlio Jason(Porter Hall) reduce della I guerra mondiale dove aveva sposato una francese che lo aveva abbondonato lasciandogli una bambina Gabrielle, ora giovane donna,  sognatrice e lettrice di poesie che tiene la contabilità e serve a tavola. Nella locanda si rifugia un viaggiatore solitario Alan (Leslie Howard) che ha fatto a piedi molte miglia di desrto in autostop o a piedi. Alan è rimasto senza soldi e racconta alla ragazza la sua storia di scrittore mancato (ha scritto solo un romanzo) e poi ha vissuto 8 anni con una donna ricca che lo ha lasciato per un pittore, l'unica cosa che possiede un'assicurazione sulla vita di 5.000 $ (ora 150 mila), tra i due nasce un sentimento d'amore. Alan è un uomo sensibile e colto ma inconcludente, vuole andare fino al Pacifico e traversarlo per trovare "una ragione di vita o di morte". Alla locanda arriva una coppia di ricchi: Edith Crisholm (Genevieve Tibbin) e Paul ricco finanziere più vecchio, hanno con sé l'autista nero. Nella locanda irrompe un criminale il ricercato n. 1: Duke Mantee (Humphrey Bogart) che ha appena rapinato una banca con un bottino di 50.000 $ uccidendo 6 persone, con lui ci sono 3 della banda. Cambio il destino di molti dopo varie vicenda Alan muore volontariamente ucciso da Mantee, ma prima ha intestato Gabrielle come beneficiaria  della polizza assicurativa in modo che possa realizzare il sogno di andare in Francia, Mantee e i suoi sono uccisi dalla polizia.
E' un film che anche se datato, si è assicurato un posto nella storia del cinema, possiede una trama robusta senza fronzoli che inquadra bene uno "spicchio" di umanità: Gabrielle figura sognatrice e nello stesso desiderosa di fuggire da una misera situazione; Alan che non riesce a evadere da una gabbia che si è costruito da solo e che trova la ragione di vivere nell'amore per Gabrielle, che lo porta a sacrificarsi e morire per permettere alla ragazza di realizzare il  sogno della sua vita; Duke Mantee freddo criminale ma intelligente che inquadra perfettamente le virtù e i difetti dei suoi prigionieri mostrandosi scaltro carceriere. Ottima la recitazione di Bogart e di Bette Davis, molto bravo anche Leslie Howard forse un pò sdolcinato. Nella versione TV di 20 anni dopo Fonda è un Alan più profondo rispetto a quello di Howard, Lauren Bacall è brava ma è un pò fuori parte è difficile a 35 anni a fare una ragazza di 18-20 (Bette Davis ne aveva 26). I dialoghi sono molto intelligenti e permettono agli attori di esprimersi al meglio. Il film ha un limite nel senso che è stato girato teatralmente con una locanda ricostruita negli "studios", ci sono alcuni esterni ma anche essi palesemente finti realizzati in studio con fondali di cartone, fare qualche vero esterno avrebbe giovato. 

[+] lascia un commento a samanta »
Sei d'accordo con la recensione di samanta?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di samanta:

Vedi tutti i commenti di samanta »
La foresta pietrificata | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1░ | samanta
  2░ | luca scial˛
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità