Il solitario

Acquista su Ibs.it   Dvd Il solitario   Blu-Ray Il solitario  
Un film di Francesco Campanini. Con Luca Magri, Francesco Siciliano, Francesco Barilli, Massimo Vanni, Giancarla Malusardi.
continua»
Noir, durata 85 min. - Italia 2008. uscita giovedì 12 marzo 2009. MYMONETRO Il solitario * 1/2 - - - valutazione media: 1,96 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
Consigliato no!
1,96/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * - - -
 critica * 1/2 - - -
 pubblico * * - - -
Luca Magri
Luca Magri (43 anni) 15 Settembre 1977 Interpreta Leo Piazza
Francesco Siciliano
Francesco Siciliano (53 anni) 20 Aprile 1968 Interpreta Santoro
Francesco Barilli
Francesco Barilli (78 anni) 4 Febbraio 1943 Interpreta Mirco Cassiani
Massimo Vanni
Massimo Vanni (73 anni) 31 Ottobre 1947 Interpreta Moriero
Giancarla Malusardi
Giancarla Malusardi   Interpreta Saeda
Adriano Guareschi
Adriano Guareschi   Interpreta Athos Molenda
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Motivato da forti ispirazioni verso Melville e il poliziottesco italiano, il film non riesce però a smarcarsi creativamente dagli stilemi legati al genere
Edoardo Becattini     * * - - -
Locandina Il solitario

Unico superstite di una rapina tramutata in carneficina, Leo Piazza fugge da Parma con un consistente bottino come bagaglio per cercare rifugio a Roma, dove il suo unico amico Moriero lo aiuta a trovare un alloggio sicuro e a pianificare una fuga verso il Marocco. Ma l'intera organizzazione criminale e lo spietato gangster Santoro sono già sulle sue tracce per recuperare con ogni mezzo il denaro sottratto dalla rapina.
Fin dal suo titolo, Il solitario dichiara a carte scoperte il tòpos cui risponde la costruzione del suo racconto: nel mondo del noir ognuno è solo e non c'è alcuna giustizia immanente cui poter fare conto, solo un forte senso dell'onore, un codice etico non scritto come unico elemento per discriminare il gangster buono dal vero criminale. Il progetto programmatico di fare un film di genere costruito tutto attorno alla figura dell'antieroe solitario che va incontro ad un destino ineluttabile si poggia così su due pilastri fondamentali: da una parte l'opera di Jean-Pierre Melville e la tipica storia dei vari "samurai" interpretati da Alain Delon o dei personaggi "all'ultimo respiro" di Jean-Paul Belmondo; dall'altra parte invece, la rappresentazione della violenza del genere poliziottesco degli anni Settanta dei vari Lenzi, Girolami e Di Leo. Tuttavia, a parte ripercorrere pedissequamente tutti i luoghi estetici e narrativi dei suoi diretti riferimenti, l'opera prima del giovane Francesco Campanini fa ben poco altro. Anzi, a fronte della complessità psicologica dei personaggi melvilliani, delle ambiguità delle amicizie maschili e delle intricatissime reti di rapporti e doppi giochi, la sceneggiatura scritta dallo stesso protagonista Luca Magri offre un adattamento semplice e lineare e delle figure fin troppo incastrate nella loro tipizzazione.
Ma anche nei riferimenti ai modelli a noi più vicini, si nota una scelta di stile che va poco al di là di quei famosi stilemi che hanno contribuito a scolpire questo sottogenere nell'immaginario cinematografico (come il fatto di riprendere i personaggi spesso dal basso verso l'alto oppure l'uso reiterato del fermo immagine). Nonostante la libertà di movimento consentita dal mezzo digitale, il film pare non voler infatti tentare di lavorare maggiormente su un certo dinamismo delle immagini e del montaggio, così da potersi affrancare quanto sarebbe bastato da una rigidità intrinseca ad un'impostazione che promuove il genere all'italiana come unico punto di riferimento, venendo anche incontro a forme del noir più moderne come quelle ad opera di Walter Hill, William Friedkin o ancora dell'hard boiled made in Hong Kong.
In sostanza, iscrivendosi in modo puntuale in specifici domini del cinema di genere e guardando in macchina principalmente a un tipo di spettatore "esperto", Il solitario potrà dire molto e di più ancora a tutti i devoti sostenitori del sottogenere e ai possibili filologi del poliziottesco. Ma di fronte a un discorso che cerchi di smarcarsi dalla gravosità dell'etichetta e dai relativi canoni irreggimentati, Il solitario sfodera un calibro di creatività troppo ristretto per riuscire davvero a colpire a fondo.

Stampa in PDF

* - - - -

Il nulla

lunedì 23 marzo 2009 di wakefield

Magro tentativo di descrivere il nulla con poca spesa e poche risorse complessive. Non esiste soggetto, la sceneggiatura, poco lineare e piena di lacune e non-sense, è di conseguenza, si avviluppa su sè stessa e non dice che il nulla. Non riesce neppure a raccontare il nulla. Ho letto qualche recensione locale molto positiva, sicuramente chi ha scritto non ha visto il film; non c'è niente che ricordi il genere noir, non ci sono neppure attinenze di alcun genere con i polizieschi italiani degli anni continua »

* * * - -

Per gli appassionati del cinema di melville

martedì 24 marzo 2009 di Mcroxy

Decisamente interessante. E' un film coraggioso (anche se si vede che è fatto con due soldi), bella la fotografia in digitale (specialmente nelle scene notturne della prima parte del film). Le musiche sono efficaci e creano una giusta atmosfera. Il ritmo narrativo funziona anche se nella seconda parte c'è un calo di tensione. E' da lodare il fatto che regista e sceneggiatori hanno puntato alto perché il loro modello non è certo cinema becero da poliziottesco all'italiana ma il noir francese di continua »

* * * * -

Da vedere

giovedì 16 aprile 2009 di gigorossi

Il genere Noir/Crime non è mai stato esplorato come si deve in questi ultimi anni di cinema italiano fatta eccezione per "Romanzo Criminale". Questo giovane regista ha costruito un' ottimo impianto narrativo: Tutto ruota attorno al denaro (sporco) di cui un antieroe compiendo azioni efferate si impossessa durante un colpo ai danni di un' organizzazione criminale, ma alla fine grazie al suo codice d' onore questo personaggio si riscatta rinunciando al denaro e andando incontro all' autodistruzione continua »

* - - - -

Recitazione amatoriale

giovedì 19 maggio 2011 di Bruno Leonardini

Sostanzialmente è la recitazione a rovinare questo lavoro: gli attori non professionisti non reggono la trama e non riescono ad immedesimarsi realmente nei panni dei crudi personaggi che interpretano. Nemmeno il professionista Francesco Sicialiano riesce ad essere convincente. Peccato, poichè Campanini e Luca Magri, autori del film ci hanno messo tutto l'impegno ed oltretutto, hanno dovuto occuparsi anche della produzione e dell'organizzazione. La sceneggiatura spesso continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Il solitario adesso. »
Shop

DVD | Il solitario

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 23 marzo 2010

Cover Dvd Il solitario A partire da martedì 23 marzo 2010 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Il solitario di Francesco Campanini con Luca Magri, Francesco Siciliano, Francesco Barilli, Massimo Vanni. Distribuito da Cecchi Gori Home Video. Su internet Il solitario è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 5,99 €
Aquista on line il dvd del film Il solitario

INCONTRI | Sotto l'egida dei fratelli Manetti, prosegue il tour nelle sale di un noir che recupera le regole del genere all'italiana.

Spaghetti-Gangster

mercoledì 13 maggio 2009 - Edoardo Becattini

Il solitario: Spaghetti-Gangster Dopo lo spaghetti-western e prima del "decamerotico", il grande (sotto)genere popolare all'italiana degli anni Settanta è stato il poliziottesco. Del primo ha senza dubbio ereditato la propensione all'enfasi e la caratterizzazione di personaggi fuori dalla legge ma dentro all'etica manichea buono/cattivo; del secondo ha invece in qualche modo prefigurato l'aspetto grottesco e l'estetica trash. Il recupero critico avviato dal cinema di Tarantino e da una componenti di studiosi più attenti all'apparato sociologico hanno col tempo rivalutato questi vari filoni, sdoganando nomi di registi che per lungo tempo erano stati considerati solo indegni emulatori di Damiano Damiani e Elio Petri, come quelli di Fernando Di Leo, Umberto Lenzi e Enzo G.

In fuga da una gang spietata col grisbì

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Non è male il poliziesco, girato in stretta economia dall'esordiente parmigiano Francesco Campanini, che ha scritto anche la storia, gonfia di violenza, ma fornita di notevole tensione. Il solitario si svolge a Roma, nel 1999. È in fuga da una spietata gang il giovane Leo Piazza (il misurato Luca Magri, concittadino del regista, nonché temerario produttore), unico superstite della combriccola che ha sgraffignato tre miliardi sporchi in un casolare sull'Appennino emiliano. Intonati gli attori, un po' meno l'invadente autore delle martellanti musiche. »

Un gangster troppo amatoriale

di Alessandra Levantesi La Stampa

Prodotto a bassissimo costo, e si vede, dal regista stesso Francesco Campanini, il solitario è il sequel di un altro noir ancor più low budget se possibile, Nel cuore della notte, uscito solo in Dvd. Intriso di buone letture filmiche, l'esordiente Campanini definisce il personaggio protagonista Leo Piazza, impersonato da Luca Magri, un gangster melvilliano; e in certo modo non ha torto perché trattasi del tipico antieroe braccato e romantico caro al cineasta francese. Ma si possono imbastire siffatti paragoni per una pellicola che ha tutta l'aria di essere amatoriale? Soprattutto nelle scene delle sparatorie, dilettantistiche in maniera imbarazzante. »

Il solitario | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | mcroxy
  2° | mcroxy
  3° | gigorossi
  4° | wakefield
  5° | bruno leonardini
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 12 marzo 2009
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 22 giugno
Cosa sarà
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità