Sinbad: la leggenda dei sette mari

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Sinbad: la leggenda dei sette mari   Dvd Sinbad: la leggenda dei sette mari   Blu-Ray Sinbad: la leggenda dei sette mari  
Un film di Patrick Gilmore (II), Tim Johnson. Con Brad Pitt, Catherine Zeta-Jones, Michelle Pfeiffer, Joseph Fiennes, Dennis Haysbert.
continua»
Titolo originale Sinbad: Legend of the Seven Seas. Animazione, Ratings: Kids, durata 88 min. - USA 2003. MYMONETRO Sinbad: la leggenda dei sette mari * * 1/2 - - valutazione media: 2,60 su 15 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,60/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * - - -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
Brad Pitt
Brad Pitt (56 anni) 18 Dicembre 1963 Interpreta Sinbad (voce versione originale)
Catherine Zeta-Jones
Catherine Zeta-Jones (50 anni) 25 Settembre 1969 Interpreta Marina (voce versione originale)
Michelle Pfeiffer
Michelle Pfeiffer (62 anni) 29 Aprile 1958 Interpreta Eris (voce versione originale)
Joseph Fiennes
Joseph Fiennes (50 anni) 27 Maggio 1970 Interpreta Proteo (voce versione originale)
Dennis Haysbert
Dennis Haysbert (66 anni) 2 Giugno 1954 Interpreta Kale (voce versione originale)
Timothy West
Timothy West (85 anni) 20 Ottobre 1934 Interpreta Dymas (voce versione originale)
L'uscita del cartone natalizio made in Dreamworks rappresenta, a suo modo, un fatto storico. Sinbad infatti sarà l'ultimo personaggio animato a calcar...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
    * * * * *
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Eris, la dea della discordia, vuole seminare un «glorioso caos» nel mondo degli uomini. Per questo ruba il Libro della Pace, un testo sacro, fondamento della pace fra le Dodici Città. Sinbad, famoso pirata, viene accusato del furto e condannato a morte. Proteo, figlio del re di Siracusa e amico di Sinbad, invoca il diritto di sostituzione: si offre come ostaggio in cambio di Sinbad, che ha dieci giorni per riportare il Libro della Pace, strappandolo alla dea Eris che vive nel cuore della città di Tartaro, da cui nessun marinaio ha fatto ritorno. Se Sinbad non tornasse sarebbe Proteo a essere giustiziato. Di nuovo al timone della sua nave, Sinbad, sicuro che il re di Siracusa non consentirebbe mai l’esecuzione di suo figlio, decide di fuggire alla volta delle isole Fiji. Ma a bordo della Chimera adesso c’è anche Marina, promessa sposa di Proteo che, in cambio di una generosa manciata di pietre preziose, convince Sinbad a puntare la prua in direzione di Tartaro. Ha inizio una serie di avventure sbalorditive che porteranno la Chimera oltre i confini del mondo.Personaggio tratto dai racconti di Le mille e una notte, Sinbad è rivissuto in numerosi adattamenti per il grande schermo, il più famoso dei quali è stato Il settimo viaggio di Sinbad, del 1958. In quel film, le scene di scontro fra i mostri mitologici e l’intrepido marinaio furono realizzate con fotomontaggi fra immagini di attori reali e inquadrature di modellini di creature orribili che sembravano muoversi grazie alla tecnica dello stopmotion (eseguita con maestria da Ray Harryhausen). Questa tecnica – di cui si ha un recente esempio in Galline in fuga (2000) – consiste nell’imprimere su ogni fotogramma della pellicola l’immagine del modellino in pose leggermente diverse per dare, con lo scorrere delle pellicola, l’impressione del movimento. In Sinbad – La Leggenda dei Sette Mari si ritrova un’analoga contaminazione di immagini di natura diversa: mentre i personaggi sono stati realizzati attraverso la tradizionale tecnica del disegno bidimensionale, i mostri e le scenografie più ardite sono stati creati in computer graphic dallo stesso gruppo che aveva creato gli ottimi Z la formica (1998) e Shrek (2001).
Coerentemente con lo stile grafico, anche la storia firmata da John Logan – che ha sceneggiato L’Ultimo Samurai (2003), Il Gladiatore (2000) e Rko 281 (1999) – presenta un protagonista segnato dall’ambiguità. Sinbad è un ladro che dichiara puntualmente di voler fare la cosa più gretta, ma finisce sempre per compiere quella più nobile. Un eroe suo malgrado, un prode con la fama del vigliacco, l’amico che si dimostra perfetto quando sembra tradire.
Il film offre sequenze di azione estremamente cinetiche in virtù di un montaggio serrato e di arditi movimenti dell’inquadratura. Sono numerose le invenzioni visive di grande impatto. Per fare un esempio, è particolarmente suggestiva la sequenza in cui la Chimera raggiunge i confini della terra, mostrata piatta, e li supera veleggiando sulle correnti aeree che soffiano oltre l’orizzonte.
È infine interessante la parabola tracciata dalla storia a proposito della lealtà amicale e, attraverso questa, il legame instaurato fra il piano morale individuale e il piano politico universale, fra le decisioni di fedeltà nelle relazioni a chi ci sta vicino e il destino di pace o di guerra apocalittica nell’intero mondo. Profonda l’idea che l’eroe venga premiato perché, attraverso la propria disponibilità al sacrificio, fa la verità, ossia rende vera, attuandola, una nobile intenzione che, peraltro, era stata pronunciata mentendo. Peccato per la ripetizione finale del cliché romantico (oltretutto in contrasto con il tema profondo della storia) per cui il personaggio femminile sceglie di amare Sinbad a danno del fidanzato Proteo solo perché esemplifica in modo evidente i canoni dell’eroe avventuriero.

Elementi problematici per la visione: la visione del film non ha particolari controindicazioni, tuttavia, per il tipo di protagonisti e di dinamiche drammatiche, sarà probabilmente più apprezzabile da bambini e bambine dagli 810 anni in su.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
SINBAD: LA LEGGENDA DEI SETTE MARI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
Infinity
-
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
TIMVISION
Premi e nomination Sinbad: la leggenda dei sette mari MYmovies
Sinbad: la leggenda dei sette mari recensione dal Dizionario Fumagalli - Cotta
* * * * *

Sinbad-la leggenda dei sette mari

mercoledì 28 dicembre 2011 di Sinbad

A mio parere questo film merita tante stelline.E' stato fatto accuratamente: i soggetti sono disegnati molto realisticamente,i loro movimenti sono fluidi,le loro battute sono ben congegnate,gli sfondi sono immensi e realistici come il mare,che sembra quasi vero,specialmente nella scena delle Sirene. Anche la nave di Sinbad,la Chimera,è stata costruita molto bene,ha dei tratti realistici che a volte la fanno sembrare vera,specialmente alla fine del film quando si avvia verso il tramonto.In questo continua »

Re Dymas
"Proteo, presto vieni. Una nave attende nel porto; i miei più affidati ufficiali ti porteranno via da qui!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Eris
"Sveglia bellezze mie! Alzatevi e splendete! È un nuovo giorno e il mondo dei mortali è in pace... Ma non per molto!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sinbad
"Farei volentieri due chiacchiere ma ho delle cose da fare: posti dove andare, roba da rubare...!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Sinbad: la leggenda dei sette mari

Uscita in DVD

Disponibile on line da sabato 1 luglio 2006

Cover Dvd Sinbad: la leggenda dei sette mari A partire da sabato 1 luglio 2006 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Sinbad: la leggenda dei sette mari di Patrick Gilmore (II), Tim Johnson con Brad Pitt, Catherine Zeta-Jones, Michelle Pfeiffer, Joseph Fiennes. Distribuito da Paramount Home Entertainment, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - inglese, Dolby Digital 5.1 - ebraico, Dolby Digital 5.1, e sottotitolato in bulgaro - ebraico - inglese - italiano - rumeno. Su internet Sinbad. La leggenda dei sette mari è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Sinbad: la leggenda dei sette mari

SOUNDTRACK | Sinbad: la leggenda dei sette mari

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 12 dicembre 2003

A partire da venerdì 12 dicembre 2003 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Sinbad: la leggenda dei sette mari del regista. Patrick Gilmore (II), Tim Johnson Distribuita da Dreamworks.

di Roberto Nepoti La Repubblica

Se Il principe d'Egitto era noiosetto e la storia del cavallo Spirit una mezza bufala, il terzo lungometraggio d'animazione (digitale esclusa) prodotto dalla DreamWorks di Spielberg è riuscito bene. Il soggetto, apocrifo di mitologie diverse, sposa le leggende orientali con i miti greci sotto l'ombrello della comune cultura mediterranea; la morale della favola (valore dell'amicizia, nozione di responsabilità...) non suona peregrina; la sintesi d'animazione tradizionale e tridimensionale funziona a dovere. »

di Fabrizio Liberti Ciak

Agli scugnizzi napoletani e al piccolo/grande pesce Nemo, i duellanti natalizi di cartone, si aggiunge uno dei personaggi più amati della letteratura d’avventura, quel marinaio furfante di Sinbad con le sue mirabolanti avventure. Accusato ingiustamente di aver rubato il Libro della Pace, Sinbad viene condannato a morte dai governanti di Siracusa, Lo salva l’intervento del principe Proteo, suo amico d’infanzia, ma a patto che egli ritorni col libro, altrimenti sarà proprio Proteo a essere giustiziato al suo posto. »

di Marco Giovannini Panorama

Nonostante il botteghino continui a dargli torto, favorendo il cartoon 3D, il Gran Mogol dell’animazione Dreamworks, Jeffrey Katzenberg continua a insistere il sentiero dell’animazione tradizionale. Dopo gli esiti modesti di Principe d’Egitto, La strada per EI Dorado e Spirit cavallo selvaggio, ecco dunque arrivare Sinbad, personaggio di Le mille e una notte, in una storia scritta ad hoc da John Logan (sceneggiatore di Il gladiatore): il pirata viene accusato ingiustamente di aver rubato il Libro della Pace (l’esatto contrario del Vaso di Pandora) e per salvare l’amico Proteo, che si è sostituito a lui come condannato a morte, è costretto a navigare, con l’intrepida Marina verso il regno di Erls, dea del Caos e vera responsabile del fatto. »

di Maurizio Cabona Il Giornale

Leggendario marinaio di Bassora, Sinbad è il più noto personaggio delle Mille e una notte, ma ha un difetto che ultimamente gli impediva di ispirare ancora Hollywood. Un film americano poteva infatti avere per eroe un predone musulmano sullo sfondo di un porto oggi iracheno? Occorrevano dunque ritocchi. E così Sinbad - La leggenda dei sette mari di Tim Johnson e Patrick Gilmore - che esce oggi ma che è andato in lavorazione almeno due anni fa -, tace le origini di Sinbad e lo manda in una Siracusa vagamente ellenistica. »

Sinbad: la leggenda dei sette mari | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | sinbad
Rassegna stampa
Fabrizio Liberti
Scheda | Cast | News | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità