Equilibrium

Acquista su Ibs.it   Dvd Equilibrium   Blu-Ray Equilibrium  
Un film di Kurt Wimmer. Con Christian Bale, Emily Watson, Taye Diggs, Angus Macfadyen, Sean Bean.
continua»
Fantascienza, durata 107 min. - USA 2002. MYMONETRO Equilibrium * * 1/2 - - valutazione media: 2,76 su 64 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
iris giovedì 24 marzo 2005
illuminante Valutazione 4 stelle su cinque
88%
No
12%

Intenso, sconvolgente per la semplicità della soluzione alle emozioni umane adottata dal "Padre". Un film che fa riflettere su un possibile futuro, non del tutto escluso. Christian Bale sarà pure inespressivo dall'inizio alla fine del film, ma è proprio questo che lo rende un attore capace di trasmettere esattamente quello che provava il personaggio di Equilibrium. E' un film sottovalutato e praticamente sconosciuto, che personalmente mi ha coinvolto emotivamente molto più di tanti altri film, veramente "polpettoni americani".

[+] sono daccordo (di sayoname)
[+] apprezzo (di superpicche)
[+] lascia un commento a iris »
d'accordo?
nemo lunedì 12 settembre 2005
un film affascinante Valutazione 4 stelle su cinque
80%
No
20%

Ci troviamo nel solito mondo post-guerra nucleare ,un mondo dove la dittatura viene mascherata da un ideale di pace assoluta. Purtroppo a qualcosa bisogna rinunciare infatti è punito con la morte qualsiasi sentimento.Ciò è possibile grazie a una droga che permette di vivere senza provare gli estremi dei sentimenti amore-odio.Intelliggente lo stile di combattimento cioè un'arte marziale ideata per l'uso delle pistole(in pratica permette di anticipare le traiettorie dei proiettili).Il protagonista Christian Bale è si inespressivo ma questo è proprio dovuto al suo personaggio che non può provare sentimenti e quando li proverà dovrà nasconderlo Geniale!

[+] lascia un commento a nemo »
d'accordo?
redj3k venerdì 3 marzo 2006
una idea nuova Valutazione 4 stelle su cinque
75%
No
25%

Il tema della dittatura psicologica è stato trattato in svariati modi e in decine di film di grande spessore! Brazil a questo proposito ne è un mirabile esempio...di certo infinitamente migliore di Equilibrium! Ma a mio avviso in Equilibrium l'idea nuova è la "dittatura delle emozioni" che pone a mio avviso una questione filosoficamente molto profonda...una questione più profonda della semplice dittatura del potere per costringere il popolo all'ignoranza e quindi all'impotenza e alla sudditanza (1984 e co.) La dittatura delle emozioni è un pretesto cinematografico! In realtà la domanda è: "Perchè vivi?" E' attorno a questo che ruota il film ed è una domanda che intimamente l'essere umano non fa che continuare a porsi! Un film che coglie sottilmente il relativismo etico ed il nichilismo della condizione umana. [+]

[+] complimenti (di jr)
[+] lascia un commento a redj3k »
d'accordo?
lemke giovedì 26 aprile 2007
una divertente sciocchezza. Valutazione 4 stelle su cinque
64%
No
36%

che questo film non sia un capolavoro, nè di originalità nè di fattura, è un dato di fatto. Tutte le critiche che sono mosse dalla "critica ufficiale" sono più che giustificate: il saccheggio a piene mani da "farenheit", da "1984", ma anche da "matrix" e dai film di Kung Fu anni '70... coi buoni che sono davvero buoni ed i cattivi davvero cattivi come non is vedeve da decenni sugli schermi. In poche parole siamo di fronte ad un film che oggettivamente non può piacere a tutti: se volete tratti psicologici ricchi di sfumature ed una trama intrigante, forse non dovreste nemmeno prendere in considerazione questo film. Quindi un film da buttare? Tutt'altro! Come film di nicchia, nel settore dell'action movie e dell'intrattenimeto più leggero, questo è un film notevole, di gran lunga più divertente di altri film falsamente intellettuali ben più costosi e celebrati. [+]

[+] lascia un commento a lemke »
d'accordo?
simo martedì 7 giugno 2005
c'è ben di peggio! Valutazione 3 stelle su cinque
74%
No
26%

Equilibrium non è un brutto film, non certo più di tanti altri che si vedono in circolazione. Non è fantascienza demenziale quella che viene rappresentata e la storia è tutt'altro che banale, anzi, ci invita a riflettere sulla pericolosità degli assolutismi, anche quando mirano al "bene collettivo". E' un film godibile e sottilmente inquietante (pernsate al bambino che "giustifica" la morte della madre: peccato che si tratti di una messinscena, perchè l'apatia e il rigore di questa figura mettono quasi i brividi), permeato da una luce grigia che risalta il piattismo e la tristezza di Libra. Gli attori sono in parte, la regia tiene desta l'attenzione dello spettatore e il fatto che si sia voluto condire il tutto con una buona dose di arti marziali non deve trarre in inganno. [+]

[+] lascia un commento a simo »
d'accordo?
rainbow238 martedì 28 agosto 2012
il mondo nuovo (1932) Valutazione 2 stelle su cinque
90%
No
10%

E' un peccato che film, interessanti, ma pur sempre "scopiazzati" vengano considerati così innovativi.
Quello che tu dici non essere stato mai affrontato, "la dittatura delle emozioni", è il fulcro dell'intero "Il Mondo Nuovo" di Huxley. Mi spiace ammettere che quando si parla di distopia molti vadano a pensare soltato a 1984. Ne "Il Mondo Nuovo" il controllo psicologico è ancora più forte e profondo perché agisce a livello dell'Es insinuandosi nei meandri più profondi dell'essere umano, ma soprattutto perché a differenza di Equilibrium, dà all'uomo qualcosa: la Felicità. [+]

[+] lascia un commento a rainbow238 »
d'accordo?
superpicche giovedì 28 maggio 2009
la chiesa è nuda. Valutazione 4 stelle su cinque
68%
No
32%

Nel futuro(?) i sentimenti sono vietati pena la morte. Passa, se lo spettatore è attento e laico, dallo schermo la vita dei nostri avi sotto il regime dell'inquisizione cristiana (1184 - 1965 da Wikipedia)Era un bel vivere. I Clerical sono i guardiani ai sentimenti essi uccidono e torturano gli innamorati della vita sotto la loro lunga veste nera. Il Padre li indottrina e obbliga parlando da dietro una mezza croce; altresì propaganda faziosamente il suo credo attraverso immagini e spot manipolando il cervello delle persone. Equilibrium strizza l'occhio a diversi altri film: 2013:La Fortezza, Fahrenheit 451,Matrix. Ma è l'unico che individua il problema e denuncia la causa tutt'ora esistente senza paura di ritorsioni. [+]

[+] lascia un commento a superpicche »
d'accordo?
lollorollo mercoledì 23 febbraio 2011
la versione poetica di matrix Valutazione 4 stelle su cinque
75%
No
25%


La differenza fra Matrix e questo film è molto precisa. Qui non ci troviamo in un mondo ricco di finzione come quello che veniva creato da Matrix, ma in un mondo povero di realtà che l'uomo ha deciso di autoinfliggersi poichè troppo codardo per sopportare il dolore che a volte comporta essere diversi e non omologarsi. Io l'ho trovato geniale.

[+] lascia un commento a lollorollo »
d'accordo?
blucy lunedì 24 novembre 2008
equilibrium Valutazione 0 stelle su cinque
64%
No
36%

Sebbene non innovativo nel genere, questo film può comunque considerarsi esemplificativo della nuova modalità di far cinema oggi prevalente. E’ un racconto lineare, che si svolge nel futuro e che, in alcuni momenti, adotta l’uso più che consolidato del flashback, per farci cogliere al meglio il vissuto e la conseguente modificazione delle sensazioni del protagonista. Con chiari riferimenti alle sequenze di Matrix, in questo film i duelli sono, per così dire, meno artefatti. Il film pur essendo ambientato nel futuro è un chiaro richiamo, alla ancora troppo presente epoca nazista e ai regimi totalitari del Novecento. Una sorta di ammonimento a chi non ha vissuto il clima di sopraffazione, terrore e privazione, che tali regimi hanno inflitto alla storia dell’uomo. [+]

[+] lascia un commento a blucy »
d'accordo?
kondor17 giovedì 31 luglio 2014
già visto ma non male Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

In un futuro imprecisato, la gente è costretta a prendere una droga, il prozium, per non provare né sensazioni né emozioni, considerate il vero nemico da debellare. I nostalgici ribelli, collezionisti di grammofoni, libri e ricordi, vengono uccisi sul posto per ordine del Padre, una sorta di occhio onnipotente di Orwelliana memoria. Bale, diciamo l'eletto, é roso però dal rimorso per aver lasciato catturare ed uccidere la.moglie, colpevole di emozioni. La.comparsa poi di Emily Watson e la sua in carcerazione scatena in lui una vera ribellione. Comincia a tenere con sé reperti ribelli, che andavano invece distrutti, con la scusa di ulteriori ricerche, ed invece li annusa, li tocca e ci piange sopra. [+]

[+] lascia un commento a kondor17 »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Equilibrium | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Davide Verazzani
Pubblico (per gradimento)
  1° | iris
  2° | nemo
  3° | redj3k
  4° | lemke
  5° | simo
  6° | rainbow238
  7° | superpicche
  8° | lollorollo
  9° | blucy
10° | kondor17
11° | 'mox'
12° | khouran
Rassegna stampa
Roberto Nepoti
Rassegna stampa
Emiliano Morreale
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità