Fuoco su di me

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Fuoco su di me  
Un film di Lamberto Lambertini. Con Omar Sharif, Massimiliano Varrese, Sonali Kulkarni, Zoltan Ratoti, Maurizio Donadoni.
continua»
Storico, durata 100 min. - Italia 2006. uscita venerdì 31 marzo 2006. MYMONETRO Fuoco su di me * * 1/2 - - valutazione media: 2,87 su 20 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,87/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * - - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * 1/2 -
Trailer Fuoco su di me
Il film: Fuoco su di me
Uscita: venerdì 31 marzo 2006
Anno produzione: 2006
   
   
   
Napoli 1815, ultimi mesi del regno di Gioacchino Murat. Trionfi e tragico epilogo di quel re che seppe infiammare e trascinare il popolo napoletano nel sogno, forse prematuro, di un'Italia unita e indipendente.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film interessante e capace di andare oltre i nostri confini
Giancarlo Zappoli     * * - - -

Napoli 1815, ultimi mesi del regno di Gioacchino Murat. Trionfi e tragico epilogo di quel re che seppe infiammare e trascinare il popolo napoletano nel sogno, forse prematuro, di un'Italia unita e indipendente. In quel tempo il giovane Eugenio, dopo anni di lontananza in Francia, torna a Napoli, sua città natale, a causa di una ferita riportata in battaglia, richiamato dall'amatissimo nonno, vecchio aristocratico alle prese con la stesura di un suo "Diario Napoletano".
Da qui prende le mosse il secondo lungometraggio di un regista che mostra di conoscere a fondo la storia di Napoli. Peccato però che a questo film manchi quel tocco di poesia intimamente sentita che aveva fatto di Vrindavan Film Studios (la sua opera prima) un film interessante e capace di andare oltre i nostri confini. Qui ci sono due punti di vista (quello dell'anziano studioso e quello del giovane nipote) che si sovrappongono conferendo al film due stili narrativi. Uno storico-rievocativo e l'altro (con la storia d'amore di Eugenio) sbilanciato verso un romanticismo quasi televisivo (non nella migliore accezione del termine). L'accurata ricostruzione finisce così per risultare (a differenza di quanto accaduto con Il resto di niente della De Lillo) un po' di maniera.

Incassi Fuoco su di me
Primo Weekend Italia: € 50.000
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
29%
No
71%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Fuoco su di me

premi
nomination
David di Donatello
0
3
* * * * *

Gran bel film

giovedì 6 aprile 2006 di Giusga

Il film restituisce con grande accuratezza storica uno degli episodi più significativi della storia d'italia, forse tra i meno noti al grande pubblico, dimostrando così un impegno che va senz'altro apprezzato. Da lodare la scenografia e la cura dei particolari nella ricostruzione degli ambienti oltre alla magistrale interpretazione di Omar Sharif inserita in atmosfere di grande suggestione. La sola pecca che trovo è data dal fatto che manca una qualsiasi scena in cui Murat appaia come 'le Roi continua »

Eugenio
"Palazzo Donn'Anna non è una rovina: è soltanto incompiuto! Non è forse questo il suo fascino?"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Principe Nicola
"Quando arrivi all'ultima pagina, chiudi il libro."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Eugenio - il frate
Eugenio: "Padre, come si fa ad abbandonare tutto?"
Il frate: "Basta volerlo"
Eugenio: "…è davvero così semplice?"
Il frate: "Prima pero devi vedere il mondo come una foresta che s'incendia, la famiglia un pozzo profondo, i parenti come tigri ruggentI"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

SOUNDTRACK | Fuoco su di me

La colonna sonora del film

Disponibile on line da sabato 11 novembre 2006

Cover CD Fuoco su di me A partire da sabato 11 novembre 2006 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Fuoco su di me del regista. Lamberto Lambertini Distribuita da Sette Ottavi.

di Redazione L'Avanti!

Ancora un film italiano alla Mostra di Venezia, nel segno di Napoli: è “Fuoco su di me” di Lamberto Lambertini che al Lido il 9 settembre ritirerà due premi, “Cinema per la Cultura del Dialogo”, II edizione, assegnato dalla Regione Veneto e il “VenetoFilmfestival” ad Ornar Sharif, che nell’opera seconda di Lambertini interpreta la parte di un gentiluomo napoletano e per la prima volta nella sua lunga carriera recita in italiano. Il grande attore egiziano, a due anni dal Leone d’oro alla carriera, tornerà quindi al Lido per esprimere la sua testimonianza sul dialogo e la tolleranza. »

di Valerio Caprara Il Mattino

Adesso che c'è anche il libro - un prezioso album curato dallo stesso regista su progetto grafico di Mario Raffone (Transit/Liberi Editore) - Fuoco su di me può affrontare con maggiori speranze l'incognita del circuito. Il film, insignito del Premio Cinema e Cultura del Dialogo della Regione Veneto all'ultima Mostra di Venezia, merita attenzione per le sue qualità compositive, forse le più adatte per rievocare l'effimera epopea di Gioacchino Murat nella cornice di una Napoli più febbrilmente onirica che puntigliosamente storica. »

di Silvana Silvestri Il Manifesto

La memoria storica, al sud, non procede con ritmo continuo, sempre interrotto dal frastuono della cronaca (o dei lavori in corso), ma è tanto presente nel vissuto delle persone da raccontarne quasi la contemporaneità. Il regno di napoli di Fuoco su di me di Lamberto Lambertini riporta nel romantico flusso del racconto una nobiltà d'animo che non si è persa, la storia d'Italia spezzata dalla morte di Gioacchino Murat, il re amato dal popolo forse perché così eroico e sfortunato, il crocevia di illuminismo e romanticismo, Prodhon e Lamartine, guerra e pace. »

Ricognizione storica sulla Napoli tormentata del 1815 attraverso la figura di un giovane sognatore

di Aldo Fittante Film TV

Napoli, 1815, ultimi mesi del Regno di Gioacchino Murat. Dal trionfo al tragico epilogo di un re che seppe infiammare i partenopei nel sogno, certamente prematuro, di un’Italia unita e indipendente. Un quadro che viene attraversato con l’aiuto di un giovane, Eugenio, tornato nella sua città natale, dopo anni di affettuosa lontananza in Francia. La magmatica contraddittorietà delle atmosfere napoletane farà riaffiorare in lui luci e radici che parevano dimenticate e rimosse. Da qualche stagione si riaffacciano timidamente sullo scenario del cinema italiano caparbiamente pensato ancora per le sale, le pellicole storiche, tra costumi d’epoca e scenografie sbiadite nei ricordi dei bei tempi cinematografici che furono. »

Fuoco su di me | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | giusga
Rassegna stampa
Aldo Fittante
David di Donatello (3)


Articoli & News
Link esterni
Sito ufficiale
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità