Il ritorno di Cagliostro

Acquista su Ibs.it   Dvd Il ritorno di Cagliostro   Blu-Ray Il ritorno di Cagliostro  
Un film di Daniele Ciprì, Franco Maresco. Con Robert Englund, Luigi Maria Burruano, Franco Vito Gaiezza Commedia, durata 103 min. - Italia 2003. MYMONETRO Il ritorno di Cagliostro * * * - - valutazione media: 3,23 su 9 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,23/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
Robert Englund
Robert Englund (69 anni) 6 Giugno 1947 Interpreta Errol Douglas
Luigi Maria Burruano
Luigi Maria Burruano (71 anni) 22 Aprile 1945 Interpreta Carmelo La Marca
Franco Vito Gaiezza
Franco Vito Gaiezza   Interpreta Vincent Cusumano
   
   
   
Sicilia, anni'50. I fratelli Carmelo e Salvatore La Marca fondano una casa di produzione cinematografica, la Trinacria cinematografica, per fare concorrenza a Cinecittà.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
primo piano
Ciprì e Maresco tra farsa di serie B e cinema 'alto'.
Giancarlo Zappoli     * * - - -
Locandina Il ritorno di Cagliostro

Sicilia, anni'50. I fratelli Carmelo e Salvatore La Marca fondano una casa di produzione cinematografica, la Trinacria cinematografica, per fare concorrenza a Cinecittà. I due fratelli riescono a trovare i finanziatori per un kolossal, Il ritorno di Cagliostro. Ciprì e Maresco devono essersi in qualche modo stancati di continuare a provocare scandalo ma di non fare incassi. Hanno allora deciso di conservare il loro tradizionale e irriverente sarcasmo applicandolo a una struttura narrativa in grado di provocare la risata bassa in sala. Perché questo film è di sicuro un omaggio al cinema ma è soprattutto l'abile contaminazione di una farsaccia di serie B (chi è del Nord può pensare ai Legnanesi ma ogni area del nostro Paese ha le sue compagnie vernacolari che sanno che basta nominare le parti basse per suscitare la risata) con una struttura narrativa alla "Ed Woood". Se poi si aggiungono i critici che rifanno se stessi con grande autoironia (spicca nel terzetto Gregorio Napoli) si sono accontentate differenti fasce di pubblico. Ognuno ricorderà (e ne parlerà agli amici) ciò che più lo ha interessato. Forse l'epoca dello scandalo ricercato e gratuito è finita. Per sempre, speriamo.

Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
13%
No
87%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Credo che non si possa

domenica 19 marzo 2006 di Luca Minguzzi

Credo che non si possa parlare dei film di Ciprì e Maresco prescindendo così radicalmente dalla cultura che li informa. voglio dire cioè che se non si coglie il dato di profondo legame con la Sicilia e il suo malessere di popolo, non si può neanche notare la trasfigurazione certamente grottesca, debordante quanto si vuole, ma dolente, avvilita nel ridere di se stessi, nel farsi una caricatura pesante ma efficace e se vogliamo a suo modo tenera. Io ammiro sinceramente il coraggio di questo folle continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Il ritorno di Cagliostro adesso. »
Shop

DVD | Il ritorno di Cagliostro

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 20 febbraio 2008

Cover Dvd Il ritorno di Cagliostro A partire da mercoledì 20 febbraio 2008 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Il ritorno di Cagliostro di Daniele Ciprì, Franco Maresco con Robert Englund, Luigi Maria Burruano, Franco Vito Gaiezza. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 2.0 - stereo. Su internet ritorno di Cagliostro (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 6,50 €
Aquista on line il dvd del film Il ritorno di Cagliostro

di Lietta Tornabuoni La Stampa

Documentario immaginario (come Zelig di Woody Allen), realizzato a diversi livelli di racconto che mescolano verosimiglianza e impossibilità, con interventi di esperti intervistati e testimoni smemorati, Il ritorno di Cagliostro di Ciprì e Maresco prende in giro tutte le scemenze c le infamie dei cinema non soltanto italiano, e fa molto ridere. È meno estremo, oltranzista o sardonico dei film precedenti dei due autori ( Lo zio di Brooklyn, Totò che visse due volte), ma più divertente. Si parte dal sogno, vivo in Sicilia fin dai tempi dei fratelli Lumière, di trasformare Palermo in una piccola Hollywood, capitale d’una cinematografia tutta siciliana. »

di Sandro Rezoagli Ciak

Una storia vera ricostruita con la precisione di un docudrama? Oppure una "patacca" che racconta fatti inventati con reperti d'epoca contraffatti? Non importa saperlo, dopo l'Orson Welles di F for Fake (e comunque dopo tutte le sue pellicole) sappiamo che il "falso" è connaturato al cinema. Ciprì e Maresco vogliono rendere «omaggio a tutti gli uomini di cinema che dal cinema sono stati rovinati» e, questa volta, l'operazione è riuscita. Senza rinunciare alle loro caratteristiche (deformazione grottesca, realismo magico, contaminazioni linguistiche) gli inventori di "Cinico Tv" firmano un film di sommo divertimento nella prima parte e di disincantata riflessione nella seconda. »

di Emanuela Martini Film TV

Ci sono dei pretini che baIlano lo swing che piace di solito a Woody Allen (e uno, con il grammofono a fianco, fa il discjockey), un cardinale barbuto e biascicante, una mamma decrepita che puzza e fa la calza, un barone allampanato ciclicamente posseduto dallo spirito di Cagliostro, un gruppo assortito di faccendieri, onorevoli e banchieri, due madonnari con la passione del cinema che si inventano produttori, un regista (“maestro”) debosciato e incontrollabile, un divo americano consumato dall’alcol, attori improvvisati che danno letteralmente i numeri, comparse, tecnici, attrezzisti, e tre critici cinematografici (gli storici e ammiratori del trash Gregorio Napoli e tatti Sanguineti, e il “purista” apocalittico Totò Lipari, interpretato da Maurizio Laudicina) che ripercorrono oggi le sorti dei fratelli La Marca e della loro Trinacria Film, casa di produzione siciliana costituita dal nulla alla fine degli anni ‘40 attraverso un losco intreccio mafioso-clerical “marshalliano”, e del suo famoso film ‘perduto”, appunto Il ritorno di Cagliostro, l’unico prodotto internazionale della compagnia, che arrivò dopo La vita di Santa Rosalia, O figlio tigrato, La vita è ballo, La moglie del marziano, Gli invincibili Beati Paoli (nei quali i registi sfogano il loro impagabile gusto della B, citando Ed Wood e Riccardo Freda, Ia Rko e la sceneggiata). »

Il ritorno di Cagliostro | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | luca minguzzi
Rassegna stampa
Lietta Tornabuoni
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità