Gocce d'acqua su pietre roventi

Film 1999 | Drammatico 90 min.

Titolo originaleGouttes d'eau sur pierres brûlantes
Anno1999
GenereDrammatico
ProduzioneFrancia
Durata90 minuti
Regia diFrançois Ozon
AttoriBernard Giraudeau, Malik Zidi, Ludivine Sagnier, Anna Levine .
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 6 recensioni.

Regia di François Ozon. Un film con Bernard Giraudeau, Malik Zidi, Ludivine Sagnier, Anna Levine. Titolo originale: Gouttes d'eau sur pierres brûlantes. Genere Drammatico - Francia, 1999, durata 90 minuti. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 6 recensioni.

Condividi

Aggiungi
Gocce d'acqua su pietre roventi
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Germania, anni Settanta. Léopold, un rappresentante di commercio cinquantenne, incontra Franc, 19 anni. Lo invita a casa sua e nasce una storia d'amore

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NÌ
Un Fassbinder interessante ma datato.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Germania, anni Settanta. Léopold, un rappresentante di commercio cinquantenne, incontra Franc, 19 anni. Lo invita a casa sua e nasce una storia d'amore. Fine primo atto. La storia tra i due prosegue ma si producono piccole incrinature che evidenziano gli effettivi rapporti di potere. Fine atto secondo. Arrivano il transessuale Eva, già compagno di Léopold, e la fidanzatina di Franz. Fine del film, che assume la struttura del testo teatrale che Rainer Werner Fassbinder non portò mai sullo schermo. E forse una ragione c'era. Si tratta di un testo estremamente datato, forse già all'epoca, che sulla scena può avere una sua consistenza che al cinema però finisce con il diluirsi. A meno di avere un attore come Giraudeau che conduce la danza. Visto in originale a Berlino se ne apprezzava la sottile e sadica lucidità del dire. Non so se il doppiaggio l'abbia conservata. Tre stelle per gli attori.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 15 ottobre 2012
paride86

Da una piece di Fassbinder, con cui ha degli ovvi debiti di atmosfera e stile, Ozon ha tratto un film raffinato e delicato. A metà tra il cinema e il teatro, "Gocce d'acqua su pietre roventi" è spietato e romantico al tempo stesso. Disperatamente poetico.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Tullio Kezich
Il Corriere della Sera

Ozon rifà Fassbinder. I meccanismi della globalizzazione funzionano solo a vantaggio di Hollywood: mentre un film made in Usa esce contemporaneamente in tutto il pianeta, un film europeo che ha avuto successo a Berlino nel 2000 lo vediamo soltanto adesso. Gocce d'acqua su pietre roventi è il curioso adattamento che l'emergente François Ozon ha tratto da una commedia scritta da Fassbinder a 19 anni [...] Vai alla recensione »

Giovanna Grassi
Il Corriere della Sera

"So bene che il mio è un film duro, poco in linea con tante atmosfere concilianti ed edulcorate del nostro tempo, ma credo fermamente alla forza dell’opera teatrale di R.W. Fassbinder, dalla quale è stata tratta la sceneggiatura, e alla sua inquietante modernità": Francois Ozon, autore di punta dell’avanguardia cinematografica francese, parla con estrema partecipazione del suo film, molto discusso [...] Vai alla recensione »

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

"L’amore è più forte della morte": così si legge sulla copertina d’un libro nella cui lettura è immerso Franz (Malik Zidi). Il suo rapporto con Léopold (Bernard Giraudeau) dura da sei mesi. Il diciannovenne ha assunto un ruolo subordinato, domestico e stanziale. Il cinquantenne ne tiene saldamente in pugno uno dominante. Siamo al secondo "atto" di Gocce d’acqua su pietre roventi ( Gouttes d’eau sur [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Nella trappola di Leopold questa volta è caduto Franz. L’imprenditore cinquantenne di successo, bello e raffinato, amante di tutto ciò che sembra avere valore nella vita, ha conquistato un nuovo giovanotto, affascinato dal suo mellifluo savoir faire. Germania anni 70, riflessa nell’arredamento di una casa benestante. Le mille piccole cose di ottimo-cattivo gusto, di quell’edonismo pret-à-porter che [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Un film francese dedicato alla genialità di Rainer Werner Fassbinder, tratto da un suo testo teatrale e diviso in tre atti ciascuno concluso da una scena a letto. Un ragazzo viene sedotto da un cinquantenne; vivono insieme tra stanchezze, dispetti, esercizi di potere, crudeltà; tutto va in collasso quando intervengono le rispettive fidanzate, presenti o passate (la fidanzata del cinquantenne, transessuale, [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati