Peccatori in blue jeans

Acquista su Ibs.it   Dvd Peccatori in blue jeans   Blu-Ray Peccatori in blue jeans  
Un film di Marcel CarnÚ. Con Pascale Petit, Jacques Charrier, Laurent Terzieff, Roland Lesaffre, Denise Vernac.
continua»
Titolo originale Les tricheurs. Drammatico, Ratings: Kids+16, b/n durata 120 min. - Italia, Francia 1958. Acquista »
   
   
   

Giovani, cinici, arrivisti... Valutazione 4 stelle su cinque

di


Feedback: 7437 | altri commenti e recensioni di
domenica 12 gennaio 2020

Marcel Carné firma questo straordinario affresco sulla gioventù parigina di fine ani '50, una gioventù ricca, disinibita, moderna. I quattro attori protagonisti sono Laurent Terzieff (Alain), Pascale Petit (Mic), Jacques Charrier (Bob) e Andrea Parisy (Clo). Proprio a casa di Clo, la più arrivista e spregiudicata ragazza del gruppo, spesso ci si ritrova a festeggiare, ballare, bere, ascoltando gli ultimi successi musicali che arrivano dall'America. Jazz soprattutto, sono tutti intenditori, e a tal proposito Alain, il più audace di tutti, ruba un disco in un negozio per il solo piacere di non pagarlo, per poi regalarlo a un suo amico, grande appassionato di cinema. Bob, ricco studente borghese di ottimo aspetto, viene "catturato" dalla compagnia, ma è meglio dire che rimane ammaliato dal fascino di Alain, così diverso da lui. Mentre bevono Perrier e Pernod al bar "Bonaparte", parlando di donne e musica, Clo si accorge subito di Bob e ne fa la conoscenza, poi lo invita alla festa che darà in casa sua. Dopo qualche ballo i due hanno un flirt e Bob si accorge che in casa ogni coppia occupa una stanza. Clo non solo è bella, ha anche classe e sfoggia un glamour che le altre non possiedono. Ad esempio non lo possiede Mic, bellissima anche lei, ma con un carattere spigoloso e lo sguardo spesso venato da un senso di tristezza per il fatto di non essere ricca come gli altri. Proprio per questo Bob vede in lei una donna di cui si potrebbe innamorare. Infatti ben resto Bob e Mic fanno coppia fissa, si piacciono e si capiscono. Mic però ha un chiodo fisso: vuole a tutti costi comprarsi una potente Jaguar decapottabile (in vendita nel garage di suo fratello) per stupire tutti e scarrozzarli per Parigi nelle loro notti di follie. I soldi non li ha, ma sfrutta una circostanza pericolosa per venire in possesso di una grossa cifra di denaro, aiutata da Alain (senza problemi) e da Bob (meno convinto). Guidare la Jaguar però non fa sentire Mic più serena: si sente in colpa per quei soldi "facili" e per il fatto che il negozio di sua madre non rende molto, anzi spesso ci sono da pagare cambiali e i soldi bastano appena per una vita modesta. Anche Roger, il fratello meccanico, la colpevolizza giudicandola una "sgualdrina". Bob si sente un pò fuori luogo in quel mondo così "poco borghese" e una sera, forse complice qualche Pernod di troppo, gioca con Mic facendole credere di avere una storia seria con Clo. Questo sconvolge il fragile equilibrio di Mic che, in preda a rabbia e tristezza, si mette al volante della Jaguar per sparire a gran velocità. Bob la insegue con la sua Citroen DS ma lungo il percorso Mic, troppo inesperta per una vettura così veloce, rimane abbagliata dai fari di un'auto ed è vittima di un impatto tremendo contro un camion. Viene portata in ospedale ma dopo qualche ora muore. Bob è disperato, il senso di colpa per essere in parte il responsabile della tragedia non lo abbandonerà più, come spiega quattro mesi dopo, bevendo assorto in un bistrot e rinunciando a seguire il resto della compagnia in una notte di divertimenti. Si sente invecchiato e senza più voglia di essere felice. In questo capolavoro "post-esistenzialista" di Carné si notano analogie straordinarie con un altro film eccezionale dello stesso periodo: "I Delfini", diretto da Francesco Maselli, con Tomas Milian, Claudia Cardinale, Gérard Blain e Antonella Lualdi. La storia e i protagonisti si muovono sugli stessi binari e con gli stessi treni, ma c'è una differenza fondamentale che divide i due lavori, e cioè il luogo dell'azione. Nel film di Carné i giovani vivono a Parigi, una città grandiosa sotto ogni punto di vista, moderna e attenta alle nuove mode in fatto di musica, vestiti, stili di vita. I ricchi rampolli del film di Maselli invece vivono nella provincia emiliana, dove regna ancora un'aria pesante e ferma dominata da perbenismo e gente bigotta. Anche se ricchi, i protagonisti sono letteralmente schiacciati dall'ambiente antico e malsano, da quella borghesia falsa e pesante che non lascia spazio alle nuove mode e colpevolizza i giovani belli, ricchi e spregiudicati. Tornando al film di Marcel Carné, si può dire che il regista centra in pieno il bersaglio, regalando allo spettatore una visione bella ma soprattutto vera della Parigi frizzante e briosa di fine anni '50. Una scena da citare è il salvataggio di un gatto, rimasto intrappolato su un cornicione: Alain sfida il vuoto per soccorrerlo e Bob, da gran signore, gli dà una mano per portare in salvo l'animale spaventato. Un valore aggiunto è la colonna sonora, ricercata e testimone infallibile di quel periodo. - di "Joss" -

[+] lascia un commento a »
Sei d'accordo con questa recensione?


Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di :

Vedi tutti i commenti di »
Peccatori in blue jeans | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1░ |
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdý 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
venerdý 1 gennaio
Cobra Kai - Stagione 3
giovedý 31 dicembre
Sanpa: luci e tenebre di San Patri...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità