La sposa promessa

Acquista su Ibs.it   Dvd La sposa promessa   Blu-Ray La sposa promessa  
Un film di Rama Burshtein. Con Hadas Yaron, Yiftach Klein, Irit Sheleg, Chayim Sharir, Razia Israeli.
continua»
Titolo originale Lemale Et Ha'Chalal. Drammatico, durata 90 min. - Israele 2012. - Lucky Red uscita giovedì 15 novembre 2012. MYMONETRO La sposa promessa * * * - - valutazione media: 3,38 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   

un’incantevole e delicata introspezione all’intern Valutazione 4 stelle su cinque

di violettaaa


Feedback: 100
domenica 18 novembre 2012

La vicenda si svolge a Tel Aviv, all’interno di una comunità ebraica ultra-ortodossa, della corrente chassidica. Siamo ai nostri giorni ma lo spettatore se ne rende conto solo da particolari come i cellulari o le automobili. Per il resto gli usi e costumi di questa comunità sembrano emergere  dal passato. Religione, spiritualità e costumi sociali sono così strettamente interconnessi da fondersi. La comunità è interamente pervasa dall’osservanza di rigidi schemi comportamentali, da una ritualità non solo religiosa ma anche sociale. Il rabbino non rappresenta solo una figura religiosa bensì una figura di riferimento spirituale e materiale, fondamentale in ogni aspetto della vita degli individui (indicativa la scena in cui una vecchietta, senza parenti né amici, chiede ed ottiene la consulenza del rabbino per la scelta di una cucina a gas). In tale contesto i matrimoni, rappresentando la formazione di una nuova famiglia e quindi di una nuova articolazione della struttura sociale, non sono un affare solo dei due futuri sposi, né un affare che si allarga  semplicemente alle famiglie di appartenenza dei futuri sposi, bensì una decisione che può arrivare a coinvolgere il capo religioso della comunità. Le ragioni del cuore non vengono però ignorate e l’ultima parola spetta sempre agli sposi. Shira ha 18 anni e vive con serenità ed emozione la proposta di matrimonio che le arriva da un coetaneo, dopo che le famiglie hanno svolto le trattative di rito. Ma la tragedia che colpisce la famiglia di Shira, che vede morire la sorella mentre dà alla luce il suo primogenito, sconvolge  a tal punto la dinamica degli equilibri in gioco, da indurre la madre di Shira a proporla in sposa al genero rimasto vedovo Yochay. La famiglia d Yochay, infatti, preoccupata di garantire al figlio ed al nipotino un nuovo nucleo famigliare, gli propone di prendere in moglie  una vedova, appartenente alla comunità chassidica trasferitasi in Belgio. La prospettiva di perdere il nipotino che rappresenta l’unico legame rimastole con la figlia morta induce la madre di Shira a decidere di  proporla in sposa a Yochay. L’idea del matrimonio tra genero e cognata viene vissuta dai destinatari dapprima con repulsione, dopo come una possibile scelta di buon senso, quindi come una dovuta scelta di dovere, per arrivare, solo alla fine, a trasformarsi in una piena scelta d’amore. L’amore, grande escluso all’interno di un matrimonio combinato, entra in scena gradualmente, per pervadere man mano l’intero film, sino a diventarne il leitmotive. La comunità chassidica che appare inizialmente troppo presa da ragioni di convenienza pratica per occuparsi delle ragioni del cuore si rivela alla fine attenta ai sentimenti tanto da far coincidere,con un tantino di intervento mirato della regista RAMA BURSHTEIN,  che ha aderito da adulta e per libera scelta al chassidismo, il rigore della forma con il rispetto della sostanza. Emblematica Shira che dice  al rabbino: “ Non è questione di sentire” per sentirsi rispondere: “E’ solo questione di sentire”. La lenta elaborazione della proposta di matrimonio da parte di Shira, con il vortice di sentimenti, emozioni e sensazioni che le scatena, configura in definitiva il film come un’incantevole e delicata introspezione all’interno dell’animo umano

[+] lascia un commento a violettaaa »
Sei d'accordo con la recensione di violettaaa?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
82%
No
18%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
La sposa promessa | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | ennas
  2° | peer gynt
  3° | renato volpone
  4° | ninoraffa
  5° | 56mad
  6° | adelio
  7° | violettaaa
  8° | aloisa clerici
  9° | piris
10° | zoom e controzoom
11° | stefanocapasso
12° | arnaco
13° | jacopo b98
14° | rita branca
15° | fabiana dantinelli
16° | filippo catani
17° | angelo umana
18° | flyanto
19° | gabriele.vertullo
20° | lukemisonofattotuopadre
Rassegna stampa
Deborah Young
Deborah Young
Festival di Venezia (1)
European Film Awards (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito italiano
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 15 novembre 2012
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità