L'amico di famiglia

Acquista su Ibs.it   Soundtrack L'amico di famiglia   Dvd L'amico di famiglia   Blu-Ray L'amico di famiglia  
Un film di Paolo Sorrentino. Con Giacomo Rizzo, Fabrizio Bentivoglio, Laura Chiatti, Gigi Angelillo, Clara Bindi.
continua»
Drammatico, durata 110 min. - Italia 2005. uscita venerdì 10 novembre 2006. MYMONETRO L'amico di famiglia * * * - - valutazione media: 3,38 su 99 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

L'Amico di Famiglia Valutazione 4 stelle su cinque

di Franco Cesario


Feedback: 1621 | altri commenti e recensioni di Franco Cesario
mercoledì 15 ottobre 2014

 Molto prima della “Grande Bellezza”, il regista napoletano Paolo Sorrentino ci ha donato un grande film sulla psiche umana: “L’amico di famiglia”.
In una non ben definita zona d’Italia vive un uomo, “zitello”, brutto, antipatico, grottescamente tirchio, con a carico una madre grassa ed immobilizzata a letto.
Una persona che sarebbe reietta in qualsiasi contesto ma non in questo caso: Geremia è un rinomato strozzino con un grande capitale alle spalle ed un vizietto nemmeno tanto nascosto.
Tale e tanta la sua sfrontatezza che si sente libero di entrare nelle decisioni delle famiglie a cui presta il denaro, sentendosi di diritto un amico di famiglia, l’unico modo che ha per essere ascoltato con reverenza e rispetto.
Il gioco dura, e per tanto tempo, fino all’arrivo dell’amore, che evidentemente anche un animale come lui può provare, per una giovane e spregiudicata ragazza bella ed eterea che, dopo il disprezzo iniziale, userà le armi della seduzione femminile per turlupinarlo.
Al di là della trama, ben sviluppata ad avvincente per quasi tutto il tempo, quello che convince del film del futuro premio Oscar partenopeo sono i dialoghi, serrati e sussurrati che presuppongono una grande conoscenza della vita e del suo caotico svolgimento.
Uno su tutti: Laura Chiatti, la femme fatale che imbriglierà Geremia, rimprovera al padre di voler spendere troppo per il suo matrimonio con un uomo di cui nemmeno è molto innamorata, il padre risponde che per troppo tempo ha dovuto sopportare umiliazioni per provvedere al suo sostentamento, cose di cui lei nemmeno è a conoscenza e che per una volta nella vita vuole “apparire”. Quanta conoscenza della vita, dei pensieri reconditi della piccola-media borghesia, addirittura delle migliaia delle cose pensate ma mai pronunciate da tutti i padri delle scorse generazioni!
Il finale un pò troppo rapido e anche un filino non credibile non rovinano un autentico capolavoro del nostro cinema contemporaneo, con un Giacomo Rizzo, nella parte di Geremia, sugli scudi, cattivo e fragile allo stesso tempo.
Un prodotto che fa bene al cinema italico troppo spesso imbrigliato dalle commediole stile americano con belloni di turno scarsamente dotati di talento artistico che ormai anche da noi stanno prendendo troppo piede.
francocesario.altervista.org

[+] lascia un commento a franco cesario »
Sei d'accordo con la recensione di Franco Cesario?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Franco Cesario:

L'amico di famiglia | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità