Chicken Little - Amici per le penne

Film 2005 | Animazione, Film per tutti 77 min.

Titolo originaleChicken Little
Anno2005
GenereAnimazione,
ProduzioneUSA
Durata77 minuti
Regia diMark Dindal
Uscitavenerdì 2 dicembre 2005
DistribuzioneWalt Disney
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 2,45 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Mark Dindal. Un film Titolo originale: Chicken Little. Genere Animazione, - USA, 2005, durata 77 minuti. Uscita cinema venerdì 2 dicembre 2005 distribuito da Walt Disney. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 2,45 su 13 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Chicken Little - Amici per le penne tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento venerdì 22 luglio 2016

Il giovane pollo Chicken Little e i suoi amici devono salvare il mondo dalla vaporizzazione aliena, nel primo film animato che Disney realizza dopo il "divorzio" dalla Pixar. Affidato alle mani del regista de Le follie dell'Imperatore. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Critics Choice Award, In Italia al Box Office Chicken Little - Amici per le penne ha incassato 7,4 milioni di euro .

Chicken Little - Amici per le penne è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it e su LaFeltrinelli.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,45/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA
PUBBLICO 2,89
CONSIGLIATO NÌ
Un buon film per bambini con gag di riuscita altalenante e qualche bella idea di regia.
Recensione di Andrea Chirichelli
Recensione di Andrea Chirichelli

Innocuo: ecco l'aggettivo più idoneo a descrivere le gesta del piccolo ed occhialuto pollo (tempistica perfetta per l'uscita) e la sua allegra combriccola di amici animali. Poche cattiverie sono proposte dallo script e poche risulterebbero credibili in un'atmosfera la cui tensione è costantemente smorzata da canzoni dimenticabili, gag di riuscita altalenante (ma alcune sono davvero azzeccate) e qualche bella idea di regia.
Stavolta Disney ha mirato basso, almeno in termini anagrafici. Spogliato da tutti gli orpelli citazionisti, privato di una morale di fondo che non sia quella, banalizzante e banale, del "volemose bene", del "uno su mille ce la fa" e del "ogni scarafone è bello al padre suo", infine mancante di una struttura narrativa complessa ed articolata com'era quella delle ultime produzioni Pixar, Chicken Little è (solo) un buon film per bambini.
Qualche parola in più invece, va spesa sulla versione italiana, per certi versi incredibile: il doppiaggio è passabile ma ciò che lascia perplessi è la scelta di tradurre in italiano e ricantare le canzoni originali incluse nella soundtrack: e non quelle "scritte per", ma proprio i brani famosi scelti per l'occasione. Cosa ne penserà Elton John il giorno in cui ascolterà "Dont' go breaking my heart" nel nostro idioma? Le vie del marketing sono infinite...

Sei d'accordo con Andrea Chirichelli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

A Oakey Oats (Quercia Ghiandosa), il pulcino Chicken semina il panico quando scambia una ghianda per un pezzo di cielo. Diventato lo zimbello della città, si riscatta quando gli alieni arrivano davvero. Nessuno gli crede ma lui, con gli inseparabili amici Brutto Anatroccolo, Mezza Cartuccia e Pesce Fuor d'acqua, sventa l'invasione. Gradevole prodotto Disney - passata per la prima volta, senza la Pixar, alla computer grafica 3D - è in linea con la filosofia buonista ormai storica della premiata ditta, è ricco (fin troppo) di citazioni - per la felicità degli adulti - e di personaggi antropomorfi riusciti e spesso spiritosi (i pipistrelli fanno gli oculisti, le pecore i barbieri e i pinguini vendono smoking) - per la felicità dei bambini. La colonna sonora anni '70 dà il giusto contributo e il doppiaggio italiano (Gabriele Cirilli dà la voce a Chicken e Walter Veltroni al tacchino sindaco, parodia di George Bush) è funzionale.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
CHICKEN LITTLE - AMICI PER LE PENNE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
-
-
Infinity
-
-
-
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico

DVD

BLU-RAY
€9,99 €9,99
€9,99 -
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 17 agosto 2013
asrdrubale03

non me lo aspettavo così brutto

lunedì 28 giugno 2010
g_andrini

E' evidentemente un film adatto alla mentalità dei bambini. Comunque non è realizzato male, le animazioni sono di buon livello, con un gusto che trovo piacevole. Chicken Little è una figura simpatica, così come il resto della combriccola, anche se è un personaggio di parodia. Se avete dei bambini è un must.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Marcello Garofalo
Ciak

Accolto da recensioni contrastanti negli Stati Uniti, Chicken Little, il pulcino “nerd” simbolo della disfida Disney/Pixar ha intanto vinto la sua battaglia al box office, incassando nel weekend di apertura 40 milioni di dollari. Ormai la lotta tra i colossi dell’animazione si svolge solo sul territorio del 3D (e per rafforzare il concetto, la Disney distribuisce in America copie di Chicken Little [...] Vai alla recensione »

Oscar Cosulich
Il Mattino

Il piccolo pollo, l'antieroe protagonista del cartoon Disney di Natale Chicken Little - amici per le penne (in uscita in Italia il 2 dicembre), primo film dell'Impero del Topo girato integralmente in computer grafica 3D (i capolavori della Pixar, infatti, da Toy Story agli Incredibili, erano distribuiti e coprodotti dalla Disney, ma realizzati dalla società di Steve Jobs e John Lasseter), cinque anni [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
Vanity Fair

Non tutti i polli, in tempi di aviaria, vengono per nuocere. E così vero che Chicken Little, protagonista del primo film d’animazione Disney dopo la separazione dalla Pixar, in America ha occupato il primo posto della classifica per due settimane, incassando 90 milioni di dollari. E la sua carriera è ancora lunga. Il pollacchiotto rappresenta una variante aviaria del «nerd» di tante commedie adolescenziali: [...] Vai alla recensione »

Roberta Bottari
Il Messaggero

La nostalgia non è più quella di una volta. E la Disney, da principi, fate e streghe, viene a più miti consigli e mette in scena il semplice scontro fra padre e figlio, in una comune famiglia di polli. L’occhialuto pulcino nerd e i suoi amici (Alba, una papera che certo bella non è, Aldo Cotechino e Pesce fuor d’acqua) devono vedersela con degli alieni che sembra vogliano distruggere proprio la Terra. [...] Vai alla recensione »

Federica Lamberti Zanardi
Il Venerdì di Repubblica

«Beh certo, prima di cominciare a lavorare su Chicken Little, mi sono vaccinato contro l’influenza aviaria». Mark Dindal, il giovane regista dell’ultimo film Disney, scherza sulla fatalità di aver scelto come protagonista un pollo, proprio in questo momento in cui la psicosi dell’infezione ha messo in cattiva luce i pennuti. Per fortuna ai bambini questo sembra non interessare granché: in solo due [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Si dice che il futuro è nel passato: primo film di animazione realizzato interamente in computer graphic dalla Disney, Chicken Little ne è la dimostrazione, e non solo perché utilizza le meraviglie della tecnologia per ottenere l’effetto «squash and stretch» dei cartoni d’epoca. Dedicato allo scomparso Joe Grant, collaboratore di Walt dal lontano 1933, il quale ormai ultranovantenne non mancava di [...] Vai alla recensione »

Redazione
Film Tv

Negli Stati Uniti, dove è uscito a metà novembre, nel primo weekend ha incassato 40 milioni di dollari. In Italia lo vedremo dal 2 dicembre. È Chicken Little Amici per le penne, l’ultimo nato in casa Disney e il primo cartoon della major interamente realizzato al computer. Un discorso, quello dell’animazione “computerizzata”, che Disney aveva iniziato nel ‘95 con Toy Story, in collaborazione con la [...] Vai alla recensione »

Claudia Morgoglione
La Repubblica

I fan di Zelig lo adorano per i suoi sketch: Tatiana, forse il più celebre, o quello con la frase-cult "Voglio tornà bambino!". E ora, dopo l'exploit in tv, Gabriele Cirilli approda al cinema dalla porta principale. Prestando la voce all'animale più criminalizzato del momento - ovvero il pollo - in Chicken Little, cartoon natalizio targato Disney che sta per invadere le nostre sale.

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Anche senza la Pixar e il suo studio di effetti speciali, la grande Disney non delude. Al contrario. Si veda — possibilmente insieme con tutta la famiglia — questo film interamente realizzato al computer e in tre dimensioni da un registra esordiente, Mark Dindel, sostenuto però da un gruppo di animatori e di tecnici fra i più provveduti. A servizio, tutti insieme, di una storia che ripresa da una serie [...] Vai alla recensione »

Alberto Castellano
Il Mattino

L’unico cartone animato natalizio americano è il primo della Disney realizzato completamente al computer. Con Chicken Little - Amici per le penne la gloriosa major che ha piacevolmente colonizzato l'immaginario con indimenticabili cartoon, per competere con la Pixar e la Dreamworks sul terreno delle tecnologie più avanzate, ha fatto il primo esperimento in computer grafica 3-D.

Raffaella Giancristofaro
Film Tv

Il piccolo pollo protagonista ha un problema: il padre, gallo gagliardo, non crede in lui. Soprattutto, non crede che il figlio, mingherlino e non proprio atletico, abbia visto un pezzo di cielo cadere minaccioso sulla Terra. La madre è morta, e lui è piccolo e indifeso. Ha solo due amici, molto. motto sfigati: Alba, una papera non bellissima ma molto saggia, Pesce fuor d’acqua, muto come da copione, [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Capita spesso di descrivere la ricetta con cui vengono confezionati i film d'animazione Usa di successo: eccellente grafica, tecnologie, tema centrale serio, personaggi buffi, strizzate d'occhio alla cultura pop (cinema, musica). È, alla lettera, la stessa usata dalla Disney, che ha immolato il suo storico dipartimento d'animazione bidimensionale per mettersi in gara con la Pixar e la DreamWorks nel [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati