Pulp Fiction

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Pulp Fiction   Dvd Pulp Fiction   Blu-Ray Pulp Fiction  
   
   
   
nicolò martedì 3 aprile 2007
geniale seconda fatica di tarantino Valutazione 5 stelle su cinque
77%
No
23%

Già dalla sua struttura circolare, nella quale si sviluppano le quattro storie, "Pulp Fiction" si rivela un film di gangster innovativo e sorprendente, anche se le situazioni e i personaggi che presenta sono il trionfo del già visto: i due delinquentelli (Tim Roth e Amanda Plummer) che pur di fare qualche soldo rapinano una tavola calda, la classica coppia black and white del crimine (John Travolta e Samuel L. Jackson) al servizio di uno spietato boss (Ving Rhames) che ha una moglie cocainomane (Uma Thurman) che scambia la sua droga preferita per eroina e va in overdose, il pusher (Eric Stoltz) e la sua compagna (Rosanna Arquette) che la salvano, il pugile eterno perdente (Bruce Willis) che, fisicamente invecchiato, cerca di riscattarsi partecipando a incontri truccati, e crede di dare una svolta alla sua vita rubando i soldi e fuggendo con la sua fidanzata (Maria de Medeiros). [+]

[+] oh yeah!! (di quentin tarantino)
[+] bravo !! (di puffetta)
[+] e bravo... (di scricciolo82)
[+] lascia un commento a nicolò »
d'accordo?
tomdoniphon giovedì 29 maggio 2014
il film più rappresentativo degli anni '90 Valutazione 5 stelle su cinque
86%
No
14%

Riprendendo le atmosfere della narrativa popolare di ambientazione criminale (i cd. "pulp magazines"), Tarantino frantuma la storia, ambientata a Los Angeles, di due giorni della vita di tre gangsters e di un pugile. Il film che meglio riassume il cinema degli anni '90, in cui i generi cinematografici (gangster, thriller, commedia, horror, farsa) sfilano insieme come mai era accaduto prima: Tarantino spinge tutto verso l'eccesso, senza mai, tuttavia, scadere nella volgarità. Nel film, fittissimo di citazioni (non soltanto cinematografiche) ma estraneo a qualsiasi operazione nostalgica, ogni scena è autonoma rispetto al racconto: qui i killer discutono di hamburger, di massaggi ai piedi, dell'intervento divino, etc. [+]

[+] lascia un commento a tomdoniphon »
d'accordo?
paolo salvaro mercoledì 5 settembre 2012
il film perfetto Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Pochissimi film possono essere definiti perfetti.  In questa categoria di autentiche rarità  troviamo capolavori come Apocalypse nowil buono, il brutto e il cattivoqualcuno volò sul nido del cuculo e the Truman show.   L'opera maggiore di Tarantino ha stravolto l'intero mondo cinematografico,  fondendo al suo interno:  un cast che mai prima si era visto e che mai dopo verrà eguagliato, in cui spiccano le magistrali interpretazioni di  Samuel L. Jackson,  Uma Thurman,  John Travolta, Bruce Willis e Tim Roth,  al cui fianco ci sono attori come Harvey Keitel, Christopher Walken,  Rosanna Arquette, Ving Rhames e lo stesso Quentin Tarantino che si inseriscono alla perfezione senza far perdere valore alla pellicola;    una colonna sonora indimenticabile che le cui canzoni diventeranno o ritorneranno ad essere successi internazionali di proporzioni macroscopiche, con l'indimenticabile ed indimenticato twist al Jack Rabbit Slim's;    tre episodi completamente diversi l'uno dall'altro, con la trama che si sviluppa in tre direzioni quasi opposte che degenerano in maniera imprevedibile, quando di solito è già difficile che un regista riesca a percorrere decentemente anche una sola direzione. [+]

[+] da dove arrivi??????????? (di hulk1)
[+] lascia un commento a paolo salvaro »
d'accordo?
bella earl! giovedì 26 maggio 2011
il film per antonomasia. Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Vincent Vega: A che serve una borchia sulla lingua?
Jody: E' sensuale aiuta la fellatio.

Quentin Tarantino. Non uno studioso, non un plurilaureato a qualunque accademia del cinema ma semplicemente un genio. Quando la sua mente partorì la storia di Pulp Fiction il nostro Quentin non ci pensò su due volte e decise di girare uno dei film più contestati, controversi e magnifici di tutta la storia del cinema. Geniale in ogni battuta, scena, anche in ogni gesto questo film è arte pura e usa la violenza (marchio indelebile del nostro Tarantino) in maniera, scusate la ripetizione, artistica. Il cast è forse il migliore mai messo a disposizione per una pellicola cinematografica. [+]

[+] lascia un commento a bella earl! »
d'accordo?
antonio the rock domenica 16 agosto 2009
pulp fiction:fun-tragico,grottesco e boccacesco. Valutazione 5 stelle su cinque
78%
No
22%

Pulp Fiction è un film-specchio su cui si riflette la più minuziosa attenzione nell'indagare gli aspetti orridi e grotteschi della sfera che meglio è recondita nel nostro essere:per intenderci quella che trova piacere nel dare la morte o solo nell'osservarla e gustarla seduti sul divano davanti a un teleschermo.Pochi infatti sono coloro che nel corso del film non hanno voluto essere,almeno per un secondo solo, il gangster John Travolta,che pure è lo strumento di morte per eccellenza nel film,in quanto esecutore materiale ,poichè non mandante,degli omicidi.E' questa la ragione del grande successo del film,e siccome Tarantino ne è perfettamente consapevole,ecco che ne spinge al massimo i contenuti arrivando a deformarli e addirittura a fargli assumere connotati tragicomici. [+]

[+] lascia un commento a antonio the rock »
d'accordo?
sg.wolf mercoledì 28 dicembre 2011
il capolavoro dei capolavori Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

pulp fiction è il capolavoro cinematografico per eccellenza,questo è uno dei film migliori che abbia mai visto(forse il migliore). Quando ne avevo sentito parlare pensavo che parlasse semplicemente della donna in locandina(Uma Thurman che io la stimo profondamente perche è una bellissima e bravissima attrice)ma appena l'ho visto ho capito che non era così e che non c'era un effetivo protagonista,questo film è proprio una fiction divisa in varie parti. Il finale è quello che mi è piaciuto di più,chi si può dimenticare di quando vincent vega e jules winnfield escono dal ristorante con la musichetta di sottofondo?Del film non credo che si possa spiegare il perchè è un capolavoro,ma secondo me è tutto quell'insieme di cose nel film come il verso della bibbia,l'affascinante uma thurman e il s [+]

[+] lascia un commento a sg.wolf »
d'accordo?
raffyna martedì 1 febbraio 2011
il capolavoro di tarantino Valutazione 5 stelle su cinque
75%
No
25%

assolutamente poco d'accordo con le 3 stelle e mezzo della recensione. Un capolavoro come questo merita la 6 stella, 5 non sono abbastanza. Un film che intreccia la vita di discutibilissime persone con un talento che solo il maestro Q. era in grado di mostrare. Talento ed eccellenza che da sempre caratterizzano i suoi film. Strepitosa la figura del "nigga" jules, straordinaria la sua semi-metamorfosi nel corso della storia. Una sottospecie di inspiegabile fortuna lo porta ad affrontare il "suo periodo di transizione" facendogli capire che la vita del sicario non è la cosa migliore per lui. Affiancato dal collega Vegas, uno straordinario Travola che impersona perfettamente la parte del sicario strafatto e senza scrupoli, il cui unico scrupolo in effetti sembra essere la sua fedeltà nel confronti del boss quando si ritrova a fare i conti col la voglia di farsi la moglie del capo e la fedeltà verso di lui. [+]

[+] lascia un commento a raffyna »
d'accordo?
dr. o' le' giovedì 27 luglio 2006
la rivoluzione tarantiniana Valutazione 5 stelle su cinque
70%
No
30%

Mi considero anche io un Buddha. Niente a che fare con il mio peso o con la mia tendenza ad essere continuamente svaccato su un qualche divano. Mi considero un Buddha, nell'accezione semantica del termine: sono un "risvegliato" così come si dice lo fu, tempo fa, l'ottimo Siddhattha Gautama. Questo film, che vidi grazie ed insieme ad un amico di vecchissima data, mi risvegliò dal torpore del cinema inutile a cui assistevo passivamente. All'epoca non avevo mai sentito parlare o quasi di Kubrick, Coppola, De Palma, Lumet, Scorsese, Cimino. Ed ovviamente non avevo mai sentito parlare di Tarantino. Questo film mi aprì davanti un mondo immenso e fantastico, fatto di immagini, tematiche ed interpretazioni d'autore. [+]

[+] lascia un commento a dr. o' le' »
d'accordo?
fabio57 lunedì 14 dicembre 2015
notevole Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Bella prova di Tarantino che consegna agli spettatori uno dei suoi film più riusciti,cast di artisti eccelsi che rendono l'opera veramente indimenticabile.Rispolvera un genere che all'epoca era stato messo in disparte,proponendo un mix tra noir,gangster-movie,poliziesco, con stile grottesco e surreale racconta tre storie indipendenti, ma che in qualche modo si intrecciano.I dialoghi sono indimenticabili,grande ironia e meno violenza del solito.Il film rilanciò Travolta che si trovava un pò in ombra,bella anche la prova di jackson che offre dei  monologhi irresistibili.
Notevole

[+] lascia un commento a fabio57 »
d'accordo?
parieaa sabato 5 aprile 2014
very pulp Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Questi sì che è un Signor film! E' talmente diverso e nuovo rispetto a tutto ciò che si era visto prima che non si può non apprezzare! La sceneggiatura è qualcosa che mi lasciò di stucco la prima volta che lo vidi, dialoghi che per la maggior parte del film non parlano di nulla o di cose futili (parlano per 10 minuti di massaggi ai piedi o del condimento delle patatine....) e molto verbosi,ma che non ti fanno staccare gli occhi dallo schermo, talmente sono carismatici e ben costruiti. Il cast è del tutto immedesimato nel proprio ruolo, con alcuni attori che penso facciano la migior performance della loro carriera: io un Samuel Jackson così in stato di grazia non l'ho più rivisto(sebbene mi piaccia molto come attore), ma anche la Thurman,Travolta e Willis sono stati più che convincenti. [+]

[+] lascia un commento a parieaa »
d'accordo?
pagina: « 1 2 3 4 5 »
Pulp Fiction | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marco Chiani

Pubblico (per gradimento)
  1° | elianto
  2° | marv89
  3° | expo
  4° | jkh
  5° | andrea
  6° | strangelove'90
  7° | mr.619
  8° | simon
  9° | fabio alviggi
10° | franknfurter
11° | nicolò
12° | bella earl!
13° | antonio the rock
14° | paolo salvaro
15° | tomdoniphon
16° | sg.wolf
17° | raffyna
18° | dr. o' le'
19° | pozzy
20° | hm crespo
21° | giorpost
22° | matteo del piero
23° | fabio57
24° | parieaa
25° | el guape
26° | pulpfan
27° | mariaflavia
28° | tony montana
29° | cianoz
30° | dodo
31° | ozzy
32° | alex vale
33° | aristoteles
34° | jacopo b98
35° | shiningeyes
36° | cinephilo
37° | diskol88
38° | great steven
39° | vladimir 1945
40° | peoo
41° | reiver
42° | jay78
43° | alex_23
44° | oggiero
Rassegna stampa
Paolo Boschi
Premio Oscar (10)
Golden Globes (7)
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità