Pulp Fiction

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Pulp Fiction   Dvd Pulp Fiction   Blu-Ray Pulp Fiction  
   
   
   

Consapevole inconsapevolezza. Valutazione 3 stelle su cinque

di oggiero


Feedback: 15 | altri commenti e recensioni di oggiero
sabato 5 dicembre 2009

Tarantino esprime pienamente in quest'opera l'incapacitÓ creativa e la sterilitÓ di contenuti che caratterizza l'odierno rappresentare, qualsiasi sia la forma d'arte utilizzata. E' proprio dal disperato ravanare nel sottoprodotto e nella sottocultura che egli raccatta gli elementi per comporre un collage il cui valore artistico sta tutto nell'aver rappresentato il peggio servendosi degli apici che dal mediocre si sono innalzati verso un godibile pessimo. I personaggi appartengono tutti ad un ceto reietto, delinquenti, tossicodipendenti, maniaci, sbandati, essi sono concepiti come soggetti che per i dialoghi ed i comportamenti espressi, poco si discostano dalla demenza. Pare suggerirci, il regista, che oltre la noia della normalitÓ borghese, della quale tutto Ŕ noto e non vale quindi la pena rappresentare, esista una realtÓ marginale popolata da scarti culturali, figli deformi e dementi del nuovo occidente. Nessuno dei personaggi Ŕ in grado di manifestare alcuna consapevolezza, identitÓ o sistema valoriale, fatta eccezione per gli unici tre che alla fine sopravviveranno grazie ai reliquati di questi portati dietro come segni muti, amuleti deprivati di significato che continueranno ad esercitare comunque un potere salvifico: Il pugile ed il suo orologio, militaresca erediÓ paterna; Il boss ed il suo cinico utilitarismo, retaggio di un gangsterismo oramai antico; il killer nero ed il suo passo biblico recitato a m˛ di cantilena, reliquato di un protestantesimo cupo e furibondo. Trapela da questa pellicola un superficiale snobbismo, forse in parte motivato, di un'America intellettuale, fatta da bambinoni borghesi, i quali, aperto il baule anni ottanta delle loro care e fondanti esperienze catodiche adolescenziali, non possono far altro che tirarle fuori come vecchi giocattoli, condividerne l'aspetto affettivo con un pubblico di favore, dissacrandole ed in parte mitizzandole. Rimane la concezione superficiale ed errata,poco credibile, tutta borghese, che vuole oltre l'indegnitÓ di questa organizzazione sociale, la demenza e la reiettitudine come unica possibilitÓ. Pulp fiction dimostra che il cinema, in quanto arte borghese, Ŕ necessariamente incapace di rappresentare alcuna realtÓ che sia a questa societÓ nociva. Tarantino ne Ŕ inconsapevolmente consapevole e realizza un film conformista.

[+] lascia un commento a oggiero »
Sei d'accordo con la recensione di oggiero?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
5%
No
95%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
zadigx lunedý 7 marzo 2011
conformista tarantino...
5%
No
95%

...e conformista il pubblico e le critiche qui. Anticonformista la tua analisi che condivido. Dissento sull'impossibilitÓ del cinema di essere davvero contro: ricordiamoci di Bunuel. Quello che mi stupisce di pi¨ Ŕ l'incapacitÓ del pubblico e della critica mainstream di scindere tra le buone capacitÓ d'artigiano di Tarantino e la sua estetica. Quello che un tempo si chiamava messaggio. Il tema della violenza non viene trattato con realismo o ironia (come nell'apprezzabile ma speculare Natural born killers) bensý, (forse per la prima volta, e qui sta il segreto del suo successo) con amorale cinismo. Anzi c'Ŕ forse una celebrazione della completa supeficialitÓ dell'essere, della mancanza di motivazioni ed ideali al di lÓ dell'homo homini lupus, dell'ignoranza della storia e delle condizioni sociali. [+]

[+] lascia un commento a zadigx »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di oggiero:

Pulp Fiction | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marco Chiani

Pubblico (per gradimento)
  1░ | elianto
  2░ | marv89
  3░ | expo
  4░ | jkh
  5░ | andrea
  6░ | strangelove'90
  7░ | mr.619
  8░ | simon
  9░ | fabio alviggi
10░ | franknfurter
11░ | nicol˛
12░ | antonio the rock
13░ | paolo salvaro
14░ | bella earl!
15░ | tomdoniphon
16░ | matteo del piero
17░ | sg.wolf
18░ | parieaa
19░ | dr. o' le'
20░ | pulpfan
21░ | raffyna
22░ | giorpost
23░ | fabio57
24░ | mariaflavia
25░ | pozzy
26░ | hm crespo
27░ | jacopo b98
28░ | el guape
29░ | cianoz
30░ | tony montana
31░ | dodo
32░ | alex vale
33░ | aristoteles
34░ | ozzy
35░ | cinephilo
36░ | diskol88
37░ | shiningeyes
38░ | great steven
39░ | vladimir 1945
40░ | peoo
41░ | reiver
42░ | jay78
43░ | alex_23
44░ | oggiero
Rassegna stampa
Paolo Boschi
SAG Awards (3)
Premio Oscar (10)
Golden Globes (7)
Festival di Cannes (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledý 25 novembre
High Life
Galveston
martedý 17 novembre
Gli anni amari
La vacanza
Gauguin
mercoledý 11 novembre
Volevo nascondermi
giovedý 5 novembre
L'amore a domicilio
Just Charlie - Diventa chi sei
Almost Dead
mercoledý 4 novembre
Una intima convinzione
mercoledý 28 ottobre
La partita
mercoledý 21 ottobre
L'assistente della star
mercoledý 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrÓ
Nel nome della Terra
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità