Impotenti esistenziali

Un film di Giuseppe Cirillo [II]. Con Giuseppe Cirillo [II], Antonella Ponziani, Alvaro Vitali, Angela Melillo, Gianni Nazzaro.
continua»
Drammatico, - Italia 2009. uscita venerdì 20 marzo 2009. MYMONETRO Impotenti esistenziali * - - - - valutazione media: 1,42 su 5 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente no!
1,42/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari 1/2 - - - -
 critican.d.
 pubblico * * - - -
Trailer Impotenti esistenziali
Il film: Impotenti esistenziali
Uscita: venerdì 20 marzo 2009
Anno produzione: 2009
Cirillo racchiude attraverso cinque episodi il suo punto di vista esistenziale su temi che toccano la società di oggi.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Cirillo abusa della pazienza dello spettatore per imporre il suo messaggio qualunquista
Marianna Cappi     1/2 - - - -

Giuseppe Cirillo è uno psicologo e un professore di educazione sessuale, in missione contro l'ipocrisia. Incuriosito dai club di scambisti decide di frequentarne uno e lì s'incrocia e si accompagna con Francesca, moglie di un tale di nome Riccardo. Con la nuova e disponibile amica al fianco, Cirillo redarguisce un gruppo di ragazzini che si ostina a chiamare i propri compagni neri "di colore" e li invita a chiamarli, invece, "cioccolata" (!) e ad autodefinirsi color albicocca. Non contento, dopo aver insistito con un prete perché smetta di incontrare una suora in privato e cominci ad esternare il suo piacere, e dopo aver tappezzato la scuola in cui fa lezione di manifesti che esortano a donare l'8 per mille alla chiesa cattolica, incontra l'editore De Fortis, suo nemico, e gli mostra la sua invenzione: il bibidet, prova della sua sensibilità e del suo ingegnarsi perché la coppia non si privi di alcun momento di possibile condivisione. Quindi si reca dalla zia di Francesca, la seduce con le parole e la spinge a firmare l'assegno che farà contenta la sua ragazza. Del finale non si dirà, non per accortezza ma per pudore e perché la sostanza non cambia, peggiora.
Dilungarsi sulla trama di Impotenti Esistenziali serve giusto ad evidenziare il fatto che una trama non c'è, così come non c'è un regista e forse neanche un film, ma solo il programma politico di un partito del qualunquismo, non si sa quanto fictionario.
Tutto è brutto, nel film, dalla scenografia ai costumi, dai personaggi alle inquadrature. Ben presto diviene persino insopportabile. Cirillo se ne va a zonzo a dire e ridire le stesse banalità, coinvolgendo tristemente Brass e la Milo, inframmezzando il suo sproloquio con delle pubblicità progresso a favore dell'utilizzo del preservativo e infischiandosene dell'abc della continuity filmica.
Spacciandosi per il castigatore dei castigatori, mascherato da pagliaccio o medico del buonumore, questo crociato del Luogo Comune rivendica il diritto alla satira in un'operetta che affligge e terrorizza per mancanza di ironia; straparla di sesso spingendo alla fuga dallo stesso; abusa della pazienza dello spettatore con una serie infinita di predicozzi sui giovani, il matrimonio, l'Aids, lo sport e troppo altro. Chi, alla fine del film, non ne avesse avuto ancora abbastanza, trova il suo numero di cellulare nei titoli di coda.

Stampa in PDF

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Impotenti esistenziali adesso. »

INCONTRI | La prima esperienza cinematografica di Giuseppe Cirillo è una commedia atipica, centrata sull'ipocrisia del nostro paese.

Appello per il recupero della comunicazione amorosa

giovedì 12 marzo 2009 - Marianna Cappi

Impotenti esistenziali: appello per il recupero della comunicazione amorosa In completo celeste e calzini a righe fluorescenti, Giuseppe Cirillo se ne va a zonzo per il suo film, Impotenti esistenziali mosso dall'urgenza di redarguire l'Italietta del perbenismo ingiustificato. Lo accompagnano Antonella Ponziani, Alvaro Vitali e Tinto Brass, nel ruolo dell'editore De Fortis che, sulle testate di sua proprietà, contesta apertamente l'attività di educatore sessuale di Cirillo. Alla prima esperienza cinematografica, scambiando spesso e volentieri il set per il palcoscenico di un comizio elettorale, il regista ci dice e ci ripete senza sosta che dobbiamo uscire dalla gabbia delle inibizioni e vivere la vita in libertà di coscienza.

INCONTRI | Giuseppe Cirillo racconta il suo primo film alla fine delle riprese.

Le ipocrisie dell'Italietta

lunedì 12 gennaio 2009 - Marianna Cappi

Impotenti esistenziali, le ipocrisie dell'Italietta Giuseppe Cirillo, al primo incontro con il mezzo cinematografico, si butta anima e corpo, mettendo in scena se stesso senza nemmeno ricorrere ad uno pseudonimo, complice l'urgenza di criticare gli eccessi di perbenismo e l'ipocrisia che osserva attorno a sé. Il film, che inizialmente doveva intitolarsi "Piccole incomprensioni" –perché, a detta del regista, siamo tutti un po' incompresi e ciononostante non ci va di comprendere nessuno - ha poi preso il titolo definitivo di Impotenti esistenziali.

Se all'autarchico piace Tinto Brass

di Francesco Alò Il Messaggero

Dopo essersi presentato alle politiche del 2008, Giuseppe Cirillo presenta al cinema Impotenti esistenziali, film-manifesto del suo pensiero politico sull'Italia di oggi. Nei panni celesti (un completo da vero pugno nell'occhio) di Giuseppe, psicologo e attivista, Cirillo rimprovera i ragazzi di strada rei di non chiamare i neri "cioccolata", polemizza contro un editore conservatore (interpretato con sorniona indifferenza da Tinto Brass), inventa un bidè per due, stringe una relazione con una scambista di nome Francesca (Antonella Ponziani), seduce la di lei madre per ottenere del denaro, riceve l'affetto dell'amico Amilcare (Alvaro Vitali indeciso tra uomini & donne) e continua ad essere ascoltato dalla ex moglie paziente Angela. »

Impotenti esistenziali | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Rassegna stampa
Francesco Alò
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Link esterni
Uscita nelle sale
venerdì 20 marzo 2009
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità