Van Gogh

Un film di Alain Resnais. Cortometraggio, durata 20 min. - Francia 1950.
Paolo Bertetto     * * * - -

Resnais segue lo sviluppo artistico e psico-esistenziale di Van Gogh in primo luogo attraverso le immagini dei numerosi autoritratti (lo stesso Homme à l'oreille coupée è utilizzato come autoritratto), intercalati a quadri di diverso soggetto; analizza le modificazioni progressive del volto di Van Gogh, rivolgendo un'attenzione particolare agli occhi, dapprima mobili e vivaci e, in seguito, fissi e allucinati. La crisi psichica del pittore è poi sottolineata con un montaggio più intenso di autoritratti e di oggetti luminosi (sole, stelle, lampade), che determina un ritmo frenetico e violenti contrasti espressivi fra i differenti materiali impiegati. Nell'ambito di questa esperienza il regista comincia ad affermare il valore centrale del montaggio. Ricorre a un montaggio di tipo conflittuale in cui la costruzione dell'emozione è affidata alla dialettizzazione ritmica delle diverse componenti filmiche. Insieme, utilizza differenti angoli di ripresa, inserisce primi piani sempre più rapidi e intensi, sino a chiudere su due occhi allucinati. Il dato biografico della follia viene assunto come mito e riletto in chiave di tensione verso l'assoluto, superamento dei limiti, pratica totalmente altra. Resnais non si limita a documentare la follia di Van Gogh. Cerca di analizzare la dinamica dello sviluppo psico-esistenziale dell'avventura del pittore, ponendola in rapporto dialettico con l'esperienza artistica, alfine di spiegare la vita (la follia) con l'arte e la sperimentazione artistica con la vita. Girato in bianco e nero non solo per motivi economici, ma anche per illustrare più adeguatamente «l'architettura tragica della pittura di Van Gogh» e per «creare legami tra tele estremamente diverse» (Resnais), il film costituisce un tentativo rigoroso di restituire insieme - attraverso mezzi linguistici specificamente cinematografici - l'intensità artistica di un altro linguaggio e la tensione delirante di un'esperienza esistenziale che vive ai limiti estremi. Nello stesso tempo, il film rappresenta una realizzazione già matura dello stile e della personalità di Resnais, una intelligente sperimentazione delle possibilità espressive del linguaggio cinematografico.

Stampa in PDF

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Van Gogh adesso. »
Van Gogh | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paolo Bertetto
Scheda | Cast | News | Frasi | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità