Halloween - The Beginning

Film 2007 | Horror 109 min.

Titolo originaleHalloween
Anno2007
GenereHorror
ProduzioneUSA
Durata109 minuti
Regia diRob Zombie
AttoriTyler Mane, Sheri Moon Zombie, Malcolm McDowell, Brad Dourif, Danny Trejo, Daeg Faerch Scout Taylor-Compton, Danielle Harris, William Forsythe.
Uscitavenerdì 4 gennaio 2008
DistribuzioneKey Films
MYmonetro 2,22 su 158 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Rob Zombie. Un film con Tyler Mane, Sheri Moon Zombie, Malcolm McDowell, Brad Dourif, Danny Trejo, Daeg Faerch. Cast completo Titolo originale: Halloween. Genere Horror - USA, 2007, durata 109 minuti. Uscita cinema venerdì 4 gennaio 2008 distribuito da Key Films. - MYmonetro 2,22 su 158 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Halloween - The Beginning
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Dopo diciassette anni di manicomio, Michael Myers viene rilasciato e torna ad Haddonfield. In Italia al Box Office Halloween - The Beginning ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 2,3 milioni di euro e 1,3 milioni di euro nel primo weekend.

Halloween - The Beginning è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,22/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,20
PUBBLICO 3,02
CONSIGLIATO NÌ
Pur privo dell'eleganza dell'originale, un remake horror teso e drammatico che si prende un po' troppo sul serio.
Recensione di Matteo Treleani
lunedì 22 ottobre 2007
Recensione di Matteo Treleani
lunedì 22 ottobre 2007

Madre spogliarellista e padre alcolizzato Mike Myers, dodicenne, massacra la famiglia la notte di Halloween, finisce in manicomio, dopo diciassette anni scappa e si fionda alla ricerca della sorellina minore, per proteggerla, forse, uccidendo famiglie e giovani studentesse. Prequel e remake dell'omonimo di John Carpenter (1979), l'Halloween di Rob Zombie apporta quella messa in scena grezza e sporca che ricordiamo nei suoi precedenti, e piuttosto riusciti, La casa dei mille corpi e La casa del diavolo. Se l'originale del '79, elegante nella sua essenzialità, glissava rapidamente sull'origine dell'orrore, lasciando in scena un incubo fine a se stesso, Zombie rivela le cause, eccede in spiegazioni sociologiche francamente inutili, e disegna un contesto proprio dove Carpenter l'aveva volutamente adombrato. Eppure il tutto, posto all'inizio del film come lunga introduzione, riesce a rendere la routine horrorifica del gioco al massacro stranamente significativa e tragica. Come a descrivere la lenta discesa nell'odio di un bambino psicotico, al cui punto di vista lo spettatore è costretto ad aderire. Zombie riesce, attraverso la narrazione, a rendere l'effetto delle famose soggettive dell'assassino nell'originale di Carpenter, provocando lo spettacolo del massacro e il senso di colpa di chi guarda, ancor più della paura. Quella narrata in Halloween è una provincia americana volgare e meschina, dove ogni valore familiare o istituzionale si è sgretolato. Ossessionato da volti di personaggi abietti o che raccontano un passato sgradevole, il regista-musicista riesce per una volta a rendere espressive persino le teenager massacrate nella seconda metà del film. Ben azzeccati, inoltre, Daeg Faerch, nei panni del giovane Myers e Malcolm Mc Dowell, nel ruolo dello psichiatra. Pur privo dell'eleganza dell'originale, Halloween è dunque teso e drammatico, disturba più che spaventare. Certo, non lascia nulla di veramente notevole e si prende un po' troppo sul serio. Ma per un horror che segue almeno altri otto episodi della serie, arrivare a dire qualcosa di nuovo non è poco.

Sei d'accordo con Matteo Treleani?
HALLOWEEN - THE BEGINNING
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
CHILI
iTunes
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 20 luglio 2011
nmatt

Già nel lontano 1978, John Carpenter e Debra Hill, che scrissero la sceneggiatura del primo Halloween, avevano capito una cosa fondamentale: se c'è un bambino di mezzo, fa più paura. Perché la tragica storia di Michael Myers, assassino della sorella alla tenera età di 10 anni e pluriomicida da adulto, era assai inquietante quando fu concepita, seppur i due autori, [...] Vai alla recensione »

martedì 28 luglio 2009
nick castle

L'essere un prodotto appena corretto, non predilige sicuramente un miglioramento di carriera, come in questo caso. Zombie con due film alle spalle è già in crisi creativa, e così attinge da Carpenter e dal suo Halloween: la notte delle streghe. Qeusta volta Zombie trova a braccia aperte di fratelli Weinstein della dimension films, che gli distribuiscono il film.

sabato 7 novembre 2009
wynorski guiaz '80s

Dopo aver ucciso tutti i familiari tranne la sorella neonata Laurie, Michael Myers viene rinchiuso in un'ospedale psichiatrico per oltre quindici anni e viene costantemente assistito dalle cure del Dottor Loomis. Una sera, però, Michael deve venire trasferito in un'altra struttura ma si ribella ed evade. Raggiunta la cittadina che anni prima era stata il teatro dell'omicidio di tutta la famiglia Myers, [...] Vai alla recensione »

domenica 3 aprile 2011
fedeleto

30 anni prima ,usci nelle sale cinematografiche il capolavoro di carpenter:HALLOWEEN.Oggi nonostante siano passati tutti questi anni,Rob Zombie decide di riesumare micheal mayers e analizzare il mito del personaggio.Micheal e' un ragazzo instabile,prima uccide alcuni animali ,dopodiche' passa ad uccidere quasi tutta la famiglia eccetto la neonata sorellina e la madre.

venerdì 5 febbraio 2016
Dandy

Rob Zombie gira col plauso di John Carpenter(che però si è rifiutato di concedere un cammeo)il rifacimento del suo omonimo film rivoluzionario del '78.A differenza dei soliti remake o reboot cerca di percorrere strade differenti,e in perte ci riesce.Se nella prima parte l'idea di mostrare cosa spinge il giovanissimo Michael a diventare un mostro funziona(insomma un prequel del [...] Vai alla recensione »

mercoledì 28 ottobre 2015
elgatoloco

Caratteristica forte di questo"Halloween. The Beginning"prequel o quasi del grande film di Carpenter, poi seguito da tanti"sequel", in cui si immagina, psicosociologicamente, un Michael "angariato"dalle difficili condizioni familiari, è l'iperbole, l'eccesso, senza neanche un"climax"che conduca all'orrore, allo scempio:è"gore"puro, [...] Vai alla recensione »

giovedì 4 dicembre 2014
zero99

Un gran bel film. un ottimo remake. In questo remake il regista (Zombie), ha voluto raccontare l'infanzia di Myers, facendo vedere il perchè sia diventato un assassino. Era un bambino mentalmente disturbato, perchè già alla tenera età di 10 anni uccideva senza batter ciglio gli animali, poi viveva in una famiglia disagiata e disastrata, con un patrigno alcolizzato e [...] Vai alla recensione »

sabato 11 maggio 2013
KillBillvol2

Dopo La Casa del Diavolo, le majprs si sono accorte dell'esistenza e della bravura del regista e musicista Zombie, e lo ingaggiano per dirigere questo remake di uno deo più grandi film horror di tutti itempi, sul quale sono basati tutti i film slasher dagli anni ottanta in poi. Perciò Rob ha scritto e diretto un film che si ispira a tutti i più grandi serial killer, come recita [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 novembre 2009
greg2

Buon ramake del film del 78 anche se decisamente diverso sotto il profilo della trama.E' un film che scorre abbastnza velocemente nonostante le due ore di durata; si sapeva in ogni caso che era uno splatter/horror con una violenza piuttosto gratutita quindi guardandolo si era ben coscienti di cosa si andavano incontro. Vorrei ricordare a chi sostiene che è un film assurdo che Mike è immortale perchè [...] Vai alla recensione »

lunedì 27 aprile 2009
damned soul

a me è piaciuto molto.. 3 stelle

mercoledì 22 luglio 2009
shining

eccezionale, ma non perfetto come l'originale

sabato 4 luglio 2009
shining

veramente un bel film! di certo non è un capolavoro come l'originale, ma non è nemmeno da scartare!

mercoledì 6 giugno 2012
ciccio benzina

remake con qualche buon effetto ma con trama ormai sentita e risentita . voto : 6 per il d.r Lomis

venerdì 1 aprile 2011
i love horror

L'ho visto due anni fa e ancora oggi ho timore di Micael Myers!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

martedì 14 novembre 2017
xxx

Buon remake.

giovedì 10 settembre 2015
francy99

Direi che Rob Zombie ha saputo ben orientarsi e catturare i punti salienti del film orginale per poi rielaborarli o ritoccarli a suo piacere, creando un film molto scorrevole (talvolta anche un pò crudele) ma con i giusti legami fra passato-presente di Micheal Mayers.

lunedì 30 giugno 2014
horrorman

Personalmente mi piacciono molto i film di questo tipo (serial killer senza scrupoli) e devo dire che questo film non è niente male soprattutto all'inizio. Con il passare del tempo però diventa prevedibile e scontato. Il bambino che ha interpretato Micheal Myers è stato bravissimo!

sabato 1 marzo 2014
noillusions

cosa fa funzionare un horror? la PLAUSIBILITA': il fatto che quello che narra sembri reale, il fatto che sembri che possa avvenire davvero. questo film fa a gara con "non aprite quella porta 3D" per totale mancanza di logica e plausiblità in tutto: sia nella stessa premessa (un serial killer che inizia a esserlo da bambino) mai accaduta nella storia dell'umanità, sia [...] Vai alla recensione »

domenica 6 settembre 2009
dian71cinema

UN FILM DI LUNGA DURATA PER UN HORROR.. UN FILM CHE RIPETE UNA STORIA GIA' BEN CONOSCIUTA DA MOLTI APPASSIONATI DEL GENERE.. UN HALLOWEEN CHE VUOLE INIZIARE DAL PRINCIPIO E DESCRIVERE COME NON MAI LA STORIA DI MICHAEL MEYERS..SIMBOLO CULT TRA GLI HORROR AMERICANI DEGLI ANNI 80 E 90 INSIEME A JASON VORIES DI VENERDI 13 E FREDDY KRUEGER CON NIGHTMARE.

mercoledì 1 dicembre 2010
re sole

il film è indubbiamente piatto e stupido però non sò perchè questo film emotivamente mi mette l'ansia

venerdì 1 novembre 2013
kondor17

Ne ho visti di brutti, ma questo li supera tutti.

sabato 23 gennaio 2010
LUCIDO71

Non sono mai riuscito a vedere tutto un film di questo pseudoregista, x ovviare a perdite di tempo inutili, questa volta, visto la mediastelle altina, ho voluto dargli un'altra chanche... miseramente naufragata! Basta farci prender in giro da queste americanate dove il cattivo/male non muore MAI, cerchiamo di render questi horror un po' + credibili e facciamola finita di confezionare un prodotto da [...] Vai alla recensione »

Frasi
Vicino-È tutta la notte che ci spaventano da morire
Dr.Loomis-Lei non sa cosa è la morte
Il Dottor Samuel Loomis (Malcolm McDowell)
dal film Halloween - The Beginning - a cura di A Cura Di Manuel
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Trent'anni fa, nel 1978, il grande John Carpenter diresse Jamie Lee Curtis ventenne e Donald Pleasance in Halloween-La notte delle streghe, suo terzo film, storia della strage perpetrata da un omicida psicopatico reduce dal manicomio in Illinois il 31 ottobre 1963 alla vigilia di Ognissanti e della nascita della truce festa dark americana. Più tardi sarebbero venuti, con altri registi ma quasi sempre [...] Vai alla recensione »

Matt Zoller Seitz
The New York Times

John Carpenter’s original 1978 “Halloween” was a slumber-party spook tale about a mask-clad bogeyman hacking his way through a sleepy Illinois suburb. Rob Zombie’s remake wants to be all that and a case study as well, devoting its first act to the childhood of the future serial killer Michael Myers, a chubby, sweet-faced, socially awkward boy whose mental illness is transformed into murderous rage [...] Vai alla recensione »

Claudio Carabba
Corriere della Sera Magazine

Sono passati più di quarant'anni dalla prima notte pazza (e assassina) di Michael Myers e la paura non è più quella di un tempo. Consapevole del rischio dell'usato, l'abile Rob Zombie prende il personaggio inventato da Carpenter e racconta l'inizio della grande follia. Proprio il prologo con il killer bambino (il paffuto e terrificante Daeg Faerch) è la parte più riuscita.

Alberto Castellano
Il Mattino

Era il 1978 quando uscì «Halloween» del trentenne Carpenter. Quello che sarebbe diventato uno dei maestri dell'horror contemporaneo lanciava uno dei serial killer piu emblematici della storia del genere e apriva una delle saghe piu prolifiche e imitate della storia del cinema. A trent'anni di distanza il personaggio di Michael Myers è stato riesumato da Rob Zombie, il regista di «La casa dei mille [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Tra una settimana Oronzo Canà, oggi Michael Myers. Icone nuove neanche a parlarne per cui riecco sempre più spesso quelle vecchie. È il cinema di oggi bellezza. Halloween di Rob Zombie recupera Michael Myers, enorme uomo nero apatico e afasico che infilza giovani promiscui indossando la maschera inespressiva del capitano Kirk di Star Trek. E' scappato da una casa di cura dopo aver ucciso la sorella [...] Vai alla recensione »

Boris Sollazzo
Liberazione

Rob Zombie alla prova del nove. Tanti sono infatti i capitoli della saga horror forse più celebre della storia. Nato dal genio del regista John Carpenter e della sceneggiatrice Debra Hill, il serial killer Michael Myers (quasi omonimo del Meyers produttore che al cineasta produsse Distretto 13: le brigate della morte e a cui lui così dimostrò la sua gratitudine) è diventato un franchise molto sfruttato: [...] Vai alla recensione »

Massimo Lastrucci
Ciak

Un remake-omaggio che vorrebbe colmare qualche buco. Come un corpo diviso in due, l'Halloween versione Rob Zombie racconta nella prima parte la genesi del mostro Michael Myers (un bel ragazzino biondo dalla faccia facciosa) che massacra la sua famiglia — tranne mamma e sorellina — e finisce in un gelido manicomio (belle alcune idee-immagini come le maschere ossessivamente costruite da un Michael sempre [...] Vai alla recensione »

Mauro Gervasini
Film TV

La famiglia è la prima agenzia di pace. Detta dallo scranno più alto, la frase fa il suo effetto. Ma suona più come una speranza: nella realtà dei fatti è invece (spesso) ideale contesto di violenza, quindi di guerra. Tra i generi cinematografici è soprattutto l’horror a occuparsi della faccenda, perchè è il più politico e perchè la famiglia, come ci informa il medesimo scranno, è il nucleo della polis. [...] Vai alla recensione »

Maurizio Porro
Il Corriere della Sera

L' innamoratissima coppia Zombie del cinema horror, il regista Rob, ex rockettaro metallaro tatuato, la signora Sheri Moon, che sposò un 31 ottobre, sono gli artefici del prequel-remake di una delle saghe horror cult, quella aperta alla grande nel ' 78 da Carpenter con «Halloween», seguito da sette svaporati sequel. Come riportare in vita quel bravo ragazzo che farà fuori la famiglia e scapperà dalla [...] Vai alla recensione »

Adriano De Carlo
Il Giornale

Esiste un ordine di registi che definiremo emeriti rompiscatole. Non ci riferiamo ai registi impegnati, che affrontano temi scottanti con le migliori intenzioni. Stiamo parlando di autori (!) che scelgono soggetti già scelti da altri, con la presunzione di fare meglio quello che era già il meglio del peggio. Campione della categoria, tanto per intenderci, è Rob Zombie, dal nome programmatico, che [...] Vai alla recensione »

Giulia D'Agnolo Vallan
Il Manifesto

Tra gli otto discendenti di Halloween ('78), questo prequel/remake di Rob Zombie, che riprende il titolo originale di John Carpenter e parte della sua «storia degli inizi», è quello con le ambizioni più autoriali. Da parte sua, Carpenter non ha mai voluto tornare su quello che rimane uno dei suoi film più personali, «perfetti» e intuitivamente geniali, osservando così la franchise - accompagnata dall'inconf [...] Vai alla recensione »

NEWS
RUBRICHE
venerdì 4 gennaio 2008
Edoardo Becattini

Orrore e lussuria Dopo una breve pausa dominata da svariati panettoni, da ragioni (Redford) e sentimenti (L'amore ai tempi del colera) per le feste, il primo weekend dell'anno cerca di scuotersi dal torpore natalizio puntando su emozioni e piaceri forti, [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati