Zardoz

Un film di John Boorman. Con Sean Connery, Charlotte Rampling, Sara Kestelman, John Alderton, Sally Anne Newton.
continua»
Fantastico, durata 102 min. - USA, Gran Bretagna 1973. MYMONETRO Zardoz * * * 1/2 - valutazione media: 3,70 su 18 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,70/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * - - -
 critican.d.
 pubblico * * * 1/2 -
Sean Connery
Sean Connery (86 anni) 25 Agosto 1930 Interpreta Zed
Charlotte Rampling
Charlotte Rampling (70 anni) 5 Febbraio 1946 Interpreta Consuela
Sara Kestelman
Sara Kestelman (72 anni) 12 Maggio 1944 Interpreta May
John Alderton
John Alderton (76 anni) 27 Novembre 1940 Interpreta Friend
Sally Anne Newton
Sally Anne Newton   Interpreta Avalow
Niall Buggy
Niall Buggy   Interpreta Arthur Frayn; Zardoz
Nell'anno 2293, una potente colonia di esseri immortali domina la comunitÓ con l'aiuto dei violenti "sterminatori". Tutto il sistema Ŕ retto da una sp...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
Tirza Bonifazi     * * - - -
Locandina Zardoz

In un futuro lontano, una potente colonia di esseri immortali domina la comunitÓ con l'aiuto di violenti Sterminatori. Il titolo della pellicola, Zardoz, deriva dal celebre libro di favole di Frank L. Baum del 1900, "The Wonderful WiZARD of OZ" ("Il meraviglioso mago di Oz"), e la storia - ambientata nell'anno 2293 - Ŕ un misto di fantascienza filosofica e cerebrale. Sean Connery interpreta Zed, capo della trib¨ degli Sterminatori che si ribella per seminare la conoscenza della mortalitÓ, i dubbi sulla vita e distruggere l'illusione. Per mantenere i costi di produzione bassi, l'attore scozzese utilizza la sua automobile per andare e tornare dal set, ma alla fine delle riprese il regista John Boorman gli dÓ la metÓ del budget messo a disposizione per il noleggio di macchina e autista.

Stampa in PDF

Premi e nomination Zardoz MYmovies
Fantafilm cento anni di cinema di fantascienza
* * * * *

Fantastico(in tutti i sensi), molto sottovalutato!

sabato 12 novembre 2011 di grazias88

Nonostante questo film sia conosciuto per una certa apparenza piuttosto kitsch, dato il basso costo del film, si tratta di un film molto intelligente, scritto e diretto da un regista che ha una visione molto acuta e universale della realtÓ. Ti fa capire molte cose! Assolutamente da vedere! continua »

* * * * *

Natura versus immortalitÓ

lunedý 14 novembre 2011 di grazias88

Nonostante sia considerato come un film con difetti notevoli, Zardoz Ŕ un film da non perdere e i difetti sono molto minori di quanto si creda e sono notati da un certo tipo critica a causa di un'insita sfiducia in un film fantasy ma dal budjet non miliardario. L'aspetto formale del film Zardoz Ŕ piuttosto particolare(quasi e volutamente kitsch): non siamo di fronte a un fantascientifico futuro rassicurante e tecnologico! Questo film non piace perchŔ non ci mostra nŔ un futuro totalmente catastrofico continua »

* * * - -

Affascinante, ma non semplice

lunedý 10 settembre 2012 di Isildur91

Un film affascinante, ma di non facile comprensione. In un futuro non troppo lontano, una esigua comunità di immortali vive ritirata nel Vortex, un'area impenetrabile, isolata dal resto del mondo. Dal Vortex gli immortali comandano orde di Sterminatori, fanatici guerrieri il cui scopo è schiavizzare e trucidare i mortali, ridotti alla barbarie e all'ignoranza. Il mondo è infatti ripiombato in un'era buia di saccheggi e violenza, alimentati dal Dio Zardoz, che parla continua »

* * * - -

Interessante, ma mal realizzato

martedý 13 maggio 2014 di shagrath

In un  futuro assolutamente precisato (anno 2293) la civiltà è decaduta e l'umanità sopravvive nella barbarie e nell'ignoranza, domaniata da una casta di violenti "sterminatori" devoti al dio Zardoz. Sotto suo esplicito comando (Zardoz vola in cielo sotto forma di testa gigante sputando dalla bocca fucili e pistole), uccidono moltitudini di innocenti a caso, per limitare il proliferare della razza umana, colpevole di aver "infestato" il pianeta. continua »

Sean Connery a Charlotte Rampling in una battuta che echeggia Nietzsche
Colui che combatte a lungo contro i draghi, diviene un drago egli stesso.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Sean Connery a Charlotte Rampling in una battuta che echeggia Nietzsche
Colui che combatte a lungo contro i draghi, diviene un drago egli stesso.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
La profetessa Sally Anne Newton racconta al bruto Sean Connery ľ sul finire del XXIII secolo ľ la storia di una civiltÓ rigidamente gerarchizzata. non dissimile da quelle di una volta
Il mondo era morente. Noi prendemmo tutto ci˛ che era buono e creammo qui un'oasi. Noi pochi: i ricchi, i potenti, gli intelligenti. Ci appartammo da tutto, per custodire la conoscenza e i tesori della civiltÓ, mentre il mondo sprofondava ancora nei secoli bui. Per far questo dovemmo corazzare i nostri cuori contro le sofferenze dell'esterno. Noi siamo i custodi del passato, per un avvenire sconosciuto. Tu sei il prezzo che ora paghiamo per il nostro isolamento: tu hai portato nel Vortex la rabbia e l'odio che ci infetteranno.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Zardoz oppure Aggiungi una frase
Zardoz | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Tirza Bonifazi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | grazias88
  2░ | isildur91
  3░ | grazias88
  4░ | shagrath
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità