Logan - The Wolverine

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Logan - The Wolverine   Dvd Logan - The Wolverine   Blu-Ray Logan - The Wolverine  
Un film di James Mangold. Con Hugh Jackman, Patrick Stewart, Richard E. Grant, Boyd Holbrook, Stephen Merchant.
continua»
Titolo originale Logan. Azione, durata 135 min. - USA 2017. - 20th Century Fox uscita mercoledì 1 marzo 2017. - VM 14 - MYMONETRO Logan - The Wolverine * * * - - valutazione media: 3,34 su 58 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Film Epocale e Bellissimo! Valutazione 5 stelle su cinque

di ashtray_bliss


Feedback: 28401 | altri commenti e recensioni di ashtray_bliss
martedì 7 marzo 2017

Logan è il film Marvel che aspettavamo da tempo. Una pellicola cruda, violenta, crepuscolare, amara e tuttavia profondamente vitale, dinamica ed empatica. Un film epocale che lascia il segno e si rende memorabile per la forza espressiva, visiva ed emotiva che trasmette al pubblico. Con Logan cala definitivamente (?) il sipario su uno degli antieroi più complessi e interessanti di sempre, ovvero Wolverine che si è presentato cinematograficamente 17 anni fa al pubblico ed è stato accolto con esaltazione e amore. Questo epilogo è un vero e proprio epos post-apocalittico che riecheggia egregiamente le atmosfere ruvide di Mad Max e altresì quelle terrestri di Interstellar, tra i campi di mais in un'America rurale e decadente che di futuristico ha ben poco. Ambientato dapprima nella natura arida, assolata e spietata del confine messicano che incornicia in modo assolutamente impeccabile il cupo dramma famigliare e umano, e successivamente nelle zone boschive del Nord Dakota dove calerà definitivamente il sipario. Ma le sensazioni predominanti e trasmesse al pubblico, sopratutto nella prima parte, sono l'abbandono, la rassegnatezza, la stanchezza psicofisica nonchè la consapevolezza della morte imminente.
Laddove i mutanti non esistono più e dove i super-eroi non sono in grado di controllare le loro abilità  ma attendono la morte, attimo dopo attimo, sconfitti dal peso del tempo e della malattia, ma sconfitti anche dalle troppe battaglie vinte e perdute. In questa contesto pessimista incontriamo Logan, che ha ormai sepolto il suo passato da Wolverine e lavora come autista di limousine. Ma Logan e' invecchiato, letteralmente logorato dal tempo e dall'alcol, stanco e le sue capacità di rigenerative non funzionano più come una volta. Le sue ferite non si rimarginano e i suoi artigli all'adamantio non scalfiscono più come prima. Logan non è l'unico X-men ad essersi arreso alla mercè del tempo: Charles Xavier è anch'egli anziano e debole, ormai incapace di controllare i suoi poteri psichici che deve tenere sotto controllo assumendo farmaci e costretto a vivere il resto dei suoi giorni all'interno di una cisterna abbandonata.
Il lato umano, vulnerabile e mortale predomina quindi sulle scene insieme al cinismo e al pessimismo fornito dalla vita stessa che ricorda ai protagonisti, frame dopo frame, di essere giunti al capolinea. Eppure qualcosa di straordinario spezza la routinaria e solitaria esistenza dei protagonisti quando una donna messicana rintraccia Logan e gli chiede di scortare lei e una bambina, Laura, ai confini col Canada. Logan si rifiuta ma presto scoprirà che forze oscure stanno dando la caccia alla piccola e lo stesso Xavier lo informa che i mutanti esistono ancora e che la bambina è una di loro. A quel punto avrà inizio una dinamica e adrenalinica fuga on the road, che vede protagonisti Charles, Logan e Laura e che ridefinirà le dinamiche simil-famigliari che si creano fra i protagonisti, mentre tentano di sopravvivere e sfuggire dai tentacoli della Transigen, società che vuole eliminare tutti i rimanenti X-men di nuova generazione dopo aver perfezionato il prototipo X-24. La fuga assume tonalità cupe e violente mentre ognuno dei protagonisti deve affrontare situazioni che mettono alla prova la loro resistenza ma anche il loro codice etico e morale in una drammatica corsa contro il tempo e l'esercito di Zander Rice. 
La parola fine alla leggendaria e iconica figura di Wolverine/ Logan giunge per mano di un regista, Mangold, sapiente e abilissimo nel dirigere un cinecomix maturo e disilluso che riesce a rinnovare il genere ed eleva Logan ad un prodotto stilisticamente audace, cupo, profondo e incisivo da essere giustamente paragonato al Dark Knight di Nolan. 
Perfetta la caratterizzazione dei personaggi e specialmente lo sviluppo emotivamente coinvolgente tra Logan e Laura che si rivelerà profonda e viscerale dato che i due hanno in comune molto di più di quel che sembra. Altresì curata è la relazione quasi paterna che si installa tra Logan e Xavier il quale dispensa sempre i suoi filosofici consigli, mentre per entrambi rappresenta un saldo punto di riferimento. La parte finale della pellicola è emotivamente carica ma anche ricca di azione e non delude sotto alcun aspetto: coreografie di combattimento ottimamente eseguite, violenza, voglia di vendetta ma sopratutto di proteggere. E in questo caso si tratta di proteggere la piccola Laura e di permettere a lei e i suoi amici (anch'essi mutanti) di attraversare il confine e proseguire il viaggio verso una terra promessa, denominata appunto, Eden. 
Hugh Jackman rivestendo per l'ultima volta i panni di Wolverine fornisce una impeccabile, perfetta e grandiosa interpretazione la quale verrà ricordata per la sua intensità che riesce a catturare pienamente. Altresì eccellente l'ultima prova di Patrick Stewart nei panni del professore X, ormai anziano e dolente ma che non si rassegna e coltiva speranze per il futuro, proprio e dei mutanti. Straordinaria e veramente impressionante l'interpretazione della giovanissima Daphne Keen in un ruolo aggressivo, tenace, violento ma infine profondamente empatico. Perfetto e coerente il taglio realistico e crudo dato al film che, esattamente come il Cavaliere Oscuro alla sua epoca, minimizza l'influenza del comix e degli effetti speciali puntando tutto sulle dinamiche umane, e sui sentimenti che emergono. Alcuni forse lamenterano l'assenza di un vero e proprio villain ma in realtà l'avversario principale degli eroi non è altro che quello dei comuni mortali: il tempo, la vecchiaia, la morte.
In conclusione si tratta d'un capolavoro del genere, un'epopea intimamente umana che commuove e conquista anima e cuore. Da vedere e rivedere assolutamente. 5/5.

[+] lascia un commento a ashtray_bliss »
Sei d'accordo con la recensione di ashtray_bliss?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
78%
No
22%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di ashtray_bliss:

Vedi tutti i commenti di ashtray_bliss »
Logan - The Wolverine | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Emanuele Sacchi
Pubblico (per gradimento)
  1° | laurence316
  2° | spacexion
  3° | lucacapaccioli
  4° | ashtray_bliss
  5° | scavadentro65
  6° | elpanez
  7° | orione95
  8° | simolazze27
  9° | super2davide
10° | cinemich
11° | williamd
12° | alberto
13° | l''uomodellasala
14° | biso93
15° | daniele 69
16° | rubio93
17° | paolosalvaro
18° | alexmanfrex
19° | khaleb83
20° | gustibus
21° | marcor
22° | cristian
23° | rubio93
24° | birbo
25° | lucascialo
26° | nick16
27° | jlkbest72
28° | ilcritico89
29° | bntc7
30° | fabiant.
31° |
Rassegna stampa
Filippo Brunamonti
Writers Guild Awards (1)
SAG Awards (1)
Premio Oscar (1)
Critics Choice Award (3)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |
Link esterni
Facebook
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità