Blue Jasmine

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Blue Jasmine   Dvd Blue Jasmine   Blu-Ray Blue Jasmine  
   
   
   
antonio montefalcone sabato 7 dicembre 2013
illusioni e aneliti nelle lacrime amare di jasmine Valutazione 4 stelle su cinque
98%
No
2%

Ormai è quasi una voce unanime e a ragion veduta: l’ultima pellicola di Woody Allen è di gran classe, di indubbia eleganza, cura e raffinatezza. Un Allen tornato in ottima forma, mai così essenziale e calibrato, mai così disperato e allegorico. “Blue Jasmine” è un vivido e complesso ritratto femminile, ottimamente disegnato con maturità e sensibilità rare al cinema di oggi e sapientemente caratterizzato in funzione di un umorismo freddo e pungente, ma anche buono e compassionevole. “Blue Jasmine” è un dramma di psicologie fragili (depressione, esaurimenti, superficialità) che si descrive tra presente e passato (attraverso flashback continui) e si racconta sulle disgrazie della protagonista. Una tragedia, amara e disillusa, smussata nei toni e serrata nel ritmo, vitale e vibrante come molte efficaci sequenze, molti dialoghi arguti, molti eloquenti primi piani. [+]

[+] lascia un commento a antonio montefalcone »
d'accordo?
luigi chierico domenica 15 dicembre 2013
luna calante Valutazione 4 stelle su cinque
88%
No
12%

Generalmente un film la cui vicenda e narrazione è continuamente interrotta da flashback non è di mio gradimento; è come leggere un romanzo senza seguire l’ordine dei capitoli, o ascoltare qualcuno che perde in continuazione il filo del discorso. Il film è così impostato, ma la vicenda e lo spettacolo non ne soffre, poiché lo scopo non è quello di narrare una storia, ma di costruire un personaggio: Jasmine. Il regista ci riesce in maniera superlativa affidandosi alla capacità di una grande attrice: Cate Blanchett, che in questo film ce la mette proprio tutta per ambire ed ottenere l’Oscar come migliore attrice protagonista, riconoscimento che sarebbe meritatissimo. Qui la Cate è perfettamente calata nel personaggio, è proprio magnifica, è lei che vive il dramma di Jasmine, la sua angoscia interiore, trasformando anche la sua grazia in un volto solcato dal dolore. [+]

[+] lascia un commento a luigi chierico »
d'accordo?
michele marconi domenica 8 dicembre 2013
grandi personaggi per una piccola storia. Valutazione 3 stelle su cinque
78%
No
22%

Jasmine, affascinante e composta moglie di un ricco imprenditore newyorkese, si lascia abbagliare dal luccicante mondo della Upper East Side. Distratta dal lusso e impegnata in una scalata sociale, abbandona fiduciosa il suo patrimonio alla gestione del marito senza accorgersi che questi ha costruito il suo impero con truffe e illeciti. Venuta a conoscenza della realtà dei fatti e sconvolta dalla scoperta delle relazioni extra coniugali del compagno, Jasmine si scontra con il disincanto della sua nuova condizione. Ospitata momentaneamente a San Francisco nell'umile casa della sorella Ginger, la protagonista è costretta ad abbandonare i lussi e le ricchezze per iniziare a ricostruire la sua vita e la sua persona. [+]

[+] lascia un commento a michele marconi »
d'accordo?
fedson mercoledì 11 dicembre 2013
nevrosi di un'america contemporanea Valutazione 4 stelle su cinque
80%
No
20%

Jasmine è ricca, affascinante, e sposata con un uomo d'affari col quale ha dato alla luce un figlio che studia in una delle università più prestigiose al mondo. La sua vita è un continuo susseguirsi di vacanze arricchite da Martini e gustose torte al cioccolato, nonché un incessante shopping. Tutto sembra sereno e perfetto. Sembra. Mentre l'esistenza di Jasmine prosegue verso il lusso e lo sfarzo, ecco che scopre che suo marito non solo è un abile truffatore, ma ha perfino relazioni extra coniugali con donne più carismatiche e meno problematiche di lei. La triste scoperta la porterà a vivere a casa della sorella Ginger, con la quale instaurerà un rapporto di aiuto reciproco che si rivelerà un danno per entrambe. [+]

[+] lascia un commento a fedson »
d'accordo?
maurizio meres domenica 8 dicembre 2013
la falsità della vita Valutazione 4 stelle su cinque
53%
No
47%

Film stupendo scritto da un grande Allen dopo più di quarant'anni è sempre lui,dove fa entrare lo spettatore attento direttamente nel film come se fosse protagonista ,trama ricca di spunti di vita ,i soldi quanto valgono se sono accompagnati dalla falsità di mentire anche a se stessi per una vita, ricominciare una vita dal nulla  dopo l'agiatezza e' più facile nascere poveri , accostarsi alla vita e conoscere gente comune difficile se si è vissuto tra l'egoismo,non aver mai conosciuto l'amore senza ricordi emozioni,non conoscere il valore dei soldi. [+]

[+] lascia un commento a maurizio meres »
d'accordo?
flyanto giovedì 12 dicembre 2013
quanto il non arrendersi di fronte alla realtà pos Valutazione 4 stelle su cinque
76%
No
24%

 Film in cui si narra di una donna che ha perso tutte le sue ricchezze, nonchè il proprio elevato stato sociale, a causa della confisca dei beni da parte dello Stato per delle innumerevoli frodi ed evasioni fiscali del marito (peraltro anche grande fedifrago dal sentimentalmente parlando). Disperata e non sapendo dove riparare, la protagonista si rifugia a S. Francisco a casa della assai modesta sorellastra. Qui, non riuscendo ad adattarsi affatto  al nuovo stile di vita all'insegna delle forzate ristrettezze economiche e della necessità assoluta di dover lavorare, ella mal si adatta e tenta in ogni modo di guadagnarsi nuovamente un prestigioso stato sociale ed una migliore condizione economica. [+]

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
jacopo b98 martedì 10 dicembre 2013
il film dell'anno! un capolavoro!!! Valutazione 4 stelle su cinque
74%
No
26%

 Jasmine (Blanchett) arriva a San Francisco per andare a vivere con la sorella (Sally Hawkins). Infatti la donna è appena uscita da un periodo di depressione: suo marito (Baldwin), che la tradiva, si è appena suicidato in carcere, in seguito alla scoperta delle fordi da lui perpetrate da parte dell’FBI. Jasmine in California prova a rifarsi una vita ma si porterà dietro il passato e verrà distrutta dalla sua convinzione di “essere superiore”. Il nuovo film di Woody Allen era molto atteso qui in Italia, merito soprattutto delle entusiastiche critiche statunitensi. E finalmente, il 5 dicembre scorso, è uscito nei cinema. Come sempre scritto e diretto dal grande cineasta, posso sena alcun dubbio affermare che si tratta di una delle migliori pellicole di Woody (e parlo da fan) nonché di un autentico capolavoro. [+]

[+] lascia un commento a jacopo b98 »
d'accordo?
leonardo malaguti domenica 8 dicembre 2013
blue jasmine Valutazione 4 stelle su cinque
65%
No
35%

Woody Allen ci ha da sempre abituato alla nevrosi regalandoci magistrali esempi di isteria d'ogni sorta, ma il tracollo nervoso, emotivo, esistenziale di Jasmine French è qualcosa di così potente e drammatico da risultare unico nel suo genere. La storia è quella di una ricca e viziata manhattanite che, a causa del marito novello Bernie Madoff, si ritrova senza un soldo a dover elemosinare un tetto dalla sorella, volgarotta e di modeste finanze, che abita a San Francisco. Il film inizia con i toni leggeri della classica commedia alleniana, ma in pochi minuti comincia a mostrare una durezza insolita , l'atmosfera diventa ambigua e tesa, e le tipiche battute al vetriolo lasciano in bocca un sapore molto più amaro di quanto ci si aspetterebbe. [+]

[+] lascia un commento a leonardo malaguti »
d'accordo?
pesantangelo martedì 7 gennaio 2014
la tragedia in blue dei tempi odierni. Valutazione 4 stelle su cinque
72%
No
28%

Non ce ne sono poi tante oggi di "macchine da presa" così pregnanti come quelle dell'cine-analista new yorkese. Classe 1935, alle soglie degli 80, nel suo caso davvero poco suonati. Film bellissimo e significativo, un duro spaccato sociale ottenuto attraverso la lente Alleniana dell'introspezione soggettiva. I personaggi che vi si snodano rappresentano il macrocosmo della società, l'autentico teatro della storia odierna. Protagonista la borghesia al tracollo che per mantenere il suo tenore di vita e le sue ricchezze, contestualmente ai soliti giochi di prestigio finanziari, finisce per inghiottire tutti, frantumando se stessa e l'incosciente working class. La scrittura è coerente, l'opera unitaria. [+]

[+] lascia un commento a pesantangelo »
d'accordo?
samuelemei martedì 24 dicembre 2013
l’elegante tristezza del gelsomino notturno Valutazione 4 stelle su cinque
75%
No
25%

Vedere un altro film di Woody Allen è una sorta un rito...lo si fa come se fosse l’ultima volta, quasi pregustando il sapore amaro del vuoto che lascerà il grande cineasta newyorkese. “Blue Jasmine” non sarà certo ricordato come il film migliore di Allen, eppure ha quel fascino nostalgico e crepuscolare del “piccolo capolavoro”. Siamo là, in una sala secondaria (un Urano qualsiasi, come figli di un dio minore), insieme ad altre sette anime, ma bastano le prime note di Back O' Town Blues (Louis Armstrong) per immergerci in un altro mondo, il mondo che solo “Woody” sa dipingere sullo schermo. “Blue Jasmine” è un film “classico” e “moderno” nello stesso tempo. La trama è semplice e contorta come in ogni film di Allen: Jasmine (una strepitosa Cate Blanchett) è una reginetta mondana di Park Avenue, sposata al carismatico Hal (Alec Baldwin), uomo d'affari che la vizia e lusinga. [+]

[+] io invece,per non saper né leggere né scrivere... (di francesco izzo)
[+] lascia un commento a samuelemei »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 »
Blue Jasmine | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | antonio montefalcone
  2° | luigi chierico
  3° | michele marconi
  4° | fedson
  5° | maurizio meres
  6° | jacopo b98
  7° | flyanto
  8° | leonardo malaguti
  9° | pesantangelo
10° | samuelemei
11° | filippo catani
12° | m.petter
13° | melvin ii
14° | claudiofedele93
15° | trammina93
16° | gianlucarinaldi
17° | mrmatt
18° | cizeta
19° | alberto58
20° | no_data
21° | kiary83
22° | gabriella
23° | odisseus
24° | kondor17
25° | liuk!
26° | onufrio
27° | great steven
28° | no_data
29° | elgatoloco
30° | isin89
31° | nino pell.
32° | rampante
33° | giorgio postiglione giorpost
34° | fabio
35° | cinecinella
36° | alexander 1986
37° | francesco izzo
38° | francesca romana cerri
39° | pietro viola
40° | cassiopea
41° | paola d. g. 81
42° | ultimoboyscout
43° | nino pell.
44° | valersus
45° | homer52
46° | luca scial�
47° | marcobrenni
48° | cambrighe
49° | enzo70
50° | coch_98
51° | michela papavassiliou
52° | andrea1967
53° | intra
54° | minnie
55° | giulio vivoli
56° | lucaapollo
57° | savio 86
58° | ennas
59° | angelo bottiroli - giornalista
60° | johnford
61° | linus2k
62° | francesca50
63° | m.barenghi
64° | rosemberg
SAG Awards (2)
Premio Oscar (4)
Golden Globes (3)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (3)
Cesar (1)
BAFTA (4)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 11 maggio
Favolacce
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
martedì 13 aprile
Burraco fatale
Lei mi parla ancora
Genesis 2.0
giovedì 1 aprile
Il concorso
martedì 23 marzo
Easy Living - La vita facile
giovedì 18 marzo
I predatori
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità