C'Ŕ chi dice no

Acquista su Ibs.it   Dvd C'Ŕ chi dice no   Blu-Ray C'Ŕ chi dice no  
Un film di Giambattista Avellino. Con Luca Argentero, Paola Cortellesi, Paolo Ruffini, Myriam Catania, Claudio Bigagli.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+13, durata 95 min. - Italia 2011. - Universal Pictures uscita venerdý 8 aprile 2011. MYMONETRO C'Ŕ chi dice no * * 1/2 - - valutazione media: 2,54 su 57 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
fabio1957 lunedý 30 marzo 2015
carino Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Divertente commedia che affronta un tema attuale e pernicioso nel nostro belpaese:la piaga delle raccomandazioni.La trama Ŕ fluida e scorrevole,Gli attori simpatici e nella parte.Certo la faccenda Ŕ affrontata con ironia e leggerezza,ma la storia regge fino all'ultimo, anche se con un finale un p˛ improbabile. carino

[+] lascia un commento a fabio1957 »
d'accordo?
marco petrini mercoledý 11 luglio 2012
raccomandazioni? Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Buona l'idea, anche se in Italia lo spunto è facile!  I protagonisti fanno benino la loro parte, la storia è gradevole, inutile dire che è verosimile, il film è curato al punto giusto.  Sembra solo...non del tutto finito, dorse non del tutto compiuto: sembra sempre che manchi qualcosa. Comunque è discreto.

[+] lascia un commento a marco petrini »
d'accordo?
fede81 giovedý 29 dicembre 2011
c'Ŕ chi dice no Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Questo film ha alcuni pregi che mi spingono a consigliare di guardarlo: - Ŕ divertente. le trovate e le gag sono spassose e mai volgari. - alcuni particolari (soprattutto nei dialoghi tra i "baroni" dell'universitÓ) testimoniano una buona conoscenza del settore. per esperienza vi posso dire che alcune cose accadono realmente in quel modo, non sono nemmeno tanto "gonfiate" per far ridere... - il fondo Ŕ amaro, non c'Ŕ un finale consolatorio nÚ facili assoluzioni. Il principale difetto Ŕ nella recitazione, soprattutto perchÚ si fanno recitare in toscano attori non toscani, che appaiono in difficoltÓ nel ruolo. Se riuscite a resistere ai primi 10 minuti di film, un po' forzati e banali, dopo vedrete che ne vale la pena!

[+] lascia un commento a fede81 »
d'accordo?
vittorio giovedý 8 dicembre 2011
italia paese di m..... Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Gran bel film....interessante, audace, ben recitato...
Una storia che diventa da commedia a drammatica....un film che lascia nel finale l'impotenza di non poter cambiare le cose....alla fine vincono sempre loro!!
Piacevole sorpresa...da vedere e far vedere!!

[+] lascia un commento a vittorio »
d'accordo?
scarlett007 giovedý 17 novembre 2011
95minuti di pena Valutazione 1 stelle su cinque
33%
No
67%

Questo è il tipico film che mai e poi mai avrei scelto di visionare di mia spontanea volontà: già vedere il trailer sarebbe stato un supplizio.
Dal momento che partecipo ad un progetto Cinema per accumulare crediti, sono stata costretta e le mie supposizioni si sono rivelate veritiere. 
L'idea iniziale era buona, la lotta contro i raccomandati è un tema poco affrontato al cinema, ma lo sviluppo della vicenda sfiorava l'inverosimile...per non parlare della scelta del cast: Luca Argentero mi faceva quasi ridere quando fingeva di essere arrabbiato. Sì, ho detto bene: "fingeva"...perché è questa l'impressione che mi hanno dato sia lui che tutti gli altri "attori". [+]

[+] lascia un commento a scarlett007 »
d'accordo?
cenox venerdý 4 novembre 2011
la rivincita del merito Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Buona commedia italiana, che tende ad analizzare la società nostrana, in cui al merito viene di gran lunga preferito chi alle spalle ha una raccomandazione da parte di persone influenti. La concezione è: io faccio un favore ad un mio amico così se ne avrò bisogno, questo mi sarà ricambiato in futuro. A questo pensiero si oppongono i tre protagonisti (Argentero, Ruffini e Cortellesi), che dopo una cena di ritrovo delle classi superiori, scoprono di avere in comune, a differenza degli altri compagni, di essere gli unici a non avere ancora un contratto di lavoro, poichè pur essendone meritevoli, son stati scavalcati da persone con conoscenze importanti. [+]

[+] lascia un commento a cenox »
d'accordo?
peppe.simeone martedý 11 ottobre 2011
ambiguamente "merito" Valutazione 1 stelle su cinque
56%
No
44%

banale e retorico nella critica, manca anche quell'elemento comico promesso dal trailer che avrebbe potuto allegerire un film pesante, soprattutto per "merito" dei "pirati del merito", Cortellesi in testa. fortunatamente questa volta il box-office non ha premiato. stupisce come il ministero dei beni culturali lo abbia potuto giudicare di "pubblico interesse"... chissà!

[+] lascia un commento a peppe.simeone »
d'accordo?
aleproia giovedý 22 settembre 2011
cortellesi vai a lavorare! Valutazione 1 stelle su cinque
14%
No
86%

Ne ho viste di attrici penose: M. Arcuri, N. Estrada, G. Pession, M. Stella..., ma questa le batte tutte!
Cortellesi, ti prego, torna a Zelig e ringrazia il signore che ti fanno lacciano lavorare almeno lì, e anche pagandoti profumatemente.
Il film non merita nemmeno un commento, come l'altro della solita attrice da quattro soldi: "Nessuno mi può giudicare".
Non ci sono parole...

[+] lascia un commento a aleproia »
d'accordo?
aleproia giovedý 22 settembre 2011
cortellesi vai a lavorare Valutazione 1 stelle su cinque
13%
No
88%

Ne ho viste di attrici penose: M. Arcuri, N. Estrada, G. Pession, M. Stella..., ma questa le batte tutte! Cortellesi, ti prego, torna a Zelig e ringrazia il signore che ti fanno lacciano lavorare almeno lý, e anche pagandoti profumatemente. Il film non merita nemmeno un commento, come l'altro della solita attrice da quattro soldi: "Nessuno mi pu˛ giudicare". Non ci sono parole...

[+] lascia un commento a aleproia »
d'accordo?
pensionoman domenica 22 maggio 2011
l'amarezza nel cuore... Valutazione 3 stelle su cinque
56%
No
44%

tre stelle perchè è una bella commedia che diverte, anche se con leggerezza, ma soprattutto tre stelle perchè centra il cuore di un grave problema con verità e diretta franchezza... più tutto cambia più tutto resta uguale, direbbero i nostri cugini d'oltralpe, e certamente la storia del film è pervasa, nonostante la divertente prosa narrativa, da un senso amaro di immutabile rassegnazione alla "raccoimandazione", quale unico vero mezzo di progresso nel lavoro e nella vita, anche, e addirittura, soprattutto, per i veri meritevoli (quali sono i tre protagonisti), che comunque abbisognano di una "segnalazione" nel nostro paese per far emergere sul serio i loro meriti e le loro capacità. [+]

[+] lascia un commento a pensionoman »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 »
C'Ŕ chi dice no | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | riccardo76
  2░ | il brandani
  3░ | giacomogabrielli
  4░ | cenox
  5░ | pensionoman
  6░ | vince mas
  7░ | francesca50
  8░ | cassanonat
  9░ | virginia74
10░ | vince mas
11░ | renato volpone
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdý 8 aprile 2011
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità