Memorie di un assassino - Memories of Murder

Acquista su Ibs.it   Dvd Memorie di un assassino - Memories of Murder   Blu-Ray Memorie di un assassino - Memories of Murder  
Un film di Bong Joon-ho. Con Song Kang-ho, Sang-kyung Kim, Roe-ha Kim, Song Jae-ho, Hie-bong Byeon.
continua»
Titolo originale Salinui chueok. Poliziesco, Ratings: Kids+13, durata 129 min. - Corea del sud 2003. - Academy Two uscita giovedý 13 febbraio 2020. - VM 14 - MYMONETRO Memorie di un assassino - Memories of Murder * * * * - valutazione media: 4,01 su 39 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
luca scialo martedý 22 settembre 2020
critica ad una polizia incapace Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Bong Joon-ho ha caratterizzato la propria filmografia sulla critica politico-sociale rivolta alla sua Sud Corea. Che ha scelto il capitalismo in contrapposizione con l'altra metÓ del Paese, ma non disdegna ingiustizie ed incapacitÓ nelle proprie istituzioni.
In questa pellicola, la critica Ŕ incentrata sulla polizia. Inefficiente e autoritaria, pi¨ che autorevole. La quale abusa del proprio potere per controbilanciare la propria incapacitÓ di trovare uno spietato serial killer.
Il film Ŕ stato premiato a Torino Film Festival, secondo di un regista promettente.

[+] lascia un commento a luca scialo »
d'accordo?
carloalberto sabato 19 settembre 2020
coreani brava gente Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

 Lo stile di Bong Joon-ho, in questo noir anomalo, ricorda quello di un certo neorealismo italiano, penso, in particolare, al Monicelli de La Grande Guerra o al Fellini de I Vitelloni, che, attraverso la commedia o la tragicommedia e personaggi caratterizzati in modo tale da risultare farseschi, intendeva mostrare il carattere nazionale di un popolo, mettendone alla berlina i difetti ed esaltandone al contempo, a mo’ di contrappunto musicale, i pregi. Queste opere, in apparenza ispirate al castigat ridendo mores, erano invero pure operazioni ideologiche, realizzate al fine di ricostruire, nel secondo dopoguerra, l’identità nazionale, finita in frantumi insieme alle macerie lasciate dal conflitto, mediante la creazione a tavolino, attingendo alle maschere della commedia dell’arte, di un italiano medio idealizzato, una sintesi umanizzata di Pulcinella e Arlecchino, in cui il popolo avrebbe potuto riconoscersi. [+]

[+] lascia un commento a carloalberto »
d'accordo?
felicity venerdý 29 maggio 2020
crime che mescola commedia e dramma Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

I protagonisti del film sono essenzialmente dei poliziotti dai comportamenti quasi grotteschi e dalla moralità non cristallina (da cui si evince anche una critica, nei confronti dello stato coreano, su come gestisce e seleziona le forze dell’ordine), lontani anni luce dalla figura dell’(anti)eroe carismatico che siamo abituati a vedere in Occidente.
Tuttavia, quando la natura del lungometraggio cambia in maniera drastica (dai toni quasi demenziali della prima parte si passa al dramma puro), l’umanità di questi personaggi emerge con un impatto decisamente maggiore rispetto alla gran parte dei thriller o polizieschi made in Usa (merito anche della performance degli attori). [+]

[+] lascia un commento a felicity »
d'accordo?
writer58 martedý 17 marzo 2020
memorie del virus Valutazione 4 stelle su cinque
86%
No
14%

Il cinema al tempo del coronavirus lo scopri quando entri in sala e ti accorgi  che due sedili su tre sono bloccati da fasce elastiche bianche e rosse per garantire lo spazio di sicurezza di un metro, indispensabile per non espandere il contagio. Anche se chi ti sta davanti sarà a 60 centimetri da te, la distanza non è rispettata. 
Ironicamente, il film di Bong Joon-ho appare come una rappresentazione, anche se imperfetta, dell'epidemia: si parla di un assassino feroce e invisibile che colpisce apparentemente a caso, un seril killer imprendibile  inseguito da un gruppo di poliziotti scalcinati e violenti che suppliscono con abusi alle loro carenze investigative. [+]

[+] lascia un commento a writer58 »
d'accordo?
giandomenico sabato 29 febbraio 2020
ho scoperto un regista di grande talento Valutazione 5 stelle su cinque
33%
No
67%

Se Parasite mi è piaciuto tanto, Memorie di un assassino mi è piaciuto ancora di più. Un film che non ti annoia, che ti tiene incollato allo schermo, ben girato, ben recitato, una storia vera, cruenta, raccontata con ironia. Erano anni che un giallo fosse così interessante

[+] lascia un commento a giandomenico »
d'accordo?
rosmersholm mercoledý 26 febbraio 2020
virtuosismi Valutazione 3 stelle su cinque
75%
No
25%

Bong Joon-ho ha talento da vendere. Nella prima parte del film, la regia è perfetta, esatta, implacabile. Poi però, assecondando la necessità di seguire l'indagine, diventa più scontata ed usuale. Gli attori, secondo l'estetica coreana, sempre un po' sopra le righe ed i personaggi bozzettistici. Ma il limite maggiore, a mio parere, è nella scarsa profondità del racconto. I temi sono solo accennati e non basta la mano del virtuoso, per fare del film un vero capolavoro.

[+] illustrami (di giandomenico)
[+] premesso (di rosmersholm)
[+] lascia un commento a rosmersholm »
d'accordo?
lbavassano domenica 23 febbraio 2020
ottimo Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

 Utilizza tutta l'ampia strumentazione offerta dal genere poliziesco, da quello classico a quello aperto ad esiti più inquietanti, con virtuosismo non fine a se stesso. Ottimo.

[+] lascia un commento a lbavassano »
d'accordo?
fabio giovedý 20 febbraio 2020
finto poliziesco coreano Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Una coppia di poliziotti incapaci danno la caccia ad un serial killer in una sperduta cittadina coreana.
Il genere poliziesco viene preso in prestito per denunciare un sistema, quello della Corea post dittatura, ottuso e violento; il meccanismo narrativo è avvincente quanto basta per catturare lo spettatore fino alla fine. Bong John Ho si conferma regista talentuoso che ha la sua migliore arma nell'ironia: la capacità di infondere d'umorismo anche le scene più forti.

[+] lascia un commento a fabio »
d'accordo?
fabiofeli lunedý 17 febbraio 2020
smaschero un assassino, se mi fissa negli occhi Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Dalle parti di una cittadina della Corea del Sud nel 1986 viene trovato in un canale lungo i campi coltivati il corpo di una giovane donna violentata ed uccisa. Un investigatore di nome Park (Song Kang-ho) incolpa del delitto un ragazzo lento di comprendonio grazie a brutali interrogatori. L’investigatore si vanta di poter capire se un tizio è un assassino solo fissandolo negli occhi: una tecnica lombrosiana “avanzata”, non c’è che dire! Fabbrica una falsa prova con una impronta di scarpe da tennis nel fango vicino a quello che crede sia il luogo di ritrovamento del cadavere, regalando poi le scarpe al malcapitato accusato. [+]

[+] lascia un commento a fabiofeli »
d'accordo?
fabiofeli lunedý 17 febbraio 2020
smaschero un assassino, se mi fissa negli occhi Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Dalle parti di una cittadina della Corea del Sud nel 1986 viene trovato in un canale lungo i campi coltivati il corpo di una giovane donna violentata ed uccisa. Un investigatore di nome Park (Song Kang-ho) e il suo collaboratore incolpano del delitto un ragazzo lento di comprendonio grazie a molteplici brutali interrogatori a suon di calci e ceffoni. L’investigatore si vanta di poter capire se un tizio è un assassino solo fissandolo negli occhi: una tecnica lombrosiana “avanzata”, non c’è che dire! I due fabbricano una falsa prova con una impronta di scarpe da tennis nel fango vicino a quello che credono sia il luogo di ritrovamento del cadavere, regalando poi le scarpe al malcapitato accusato. [+]

[+] lascia un commento a fabiofeli »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Memorie di un assassino - Memories of Murder | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Torino Film Festival (3)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedý 13 febbraio 2020
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedý 25 maggio
Roubaix, Une LumiŔre
martedý 11 maggio
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledý 28 aprile
La prima donna
martedý 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità