Cube - Il cubo

Acquista su Ibs.it   Dvd Cube - Il cubo   Blu-Ray Cube - Il cubo  
Un film di Vincenzo Natali. Con David Hewlett, Maurice Dean Wint, Nicole deBoer, Nicky Guadagni, Wayne Robson.
continua»
Titolo originale Cube. Thriller, durata 0 min. - Canada 1998. MYMONETRO Cube - Il cubo * * * - - valutazione media: 3,19 su 49 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
fourt domenica 30 luglio 2017
non esilarante cmq genere di film. Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Forse solita storiella horror fantasy. Specie con susseguirsi di
repliche del caso, un gruzzolo di figure all'avventura sembrano
finire il loro cerchio dell'allegria con le intenzioni bizzarre di
chiudere qualcosa e si ritrovano dal cerchio all'improbabile
loro cubo; di quà e di là con sorprese i se i ma pure del
loro caso da risolvere rifugiandosi tra una cosa e l'altra per quel
cubo, effetti e suspance simil videogame, divertimento
non ricordbile neanche a 6 anni forse ma neanche a 5 secondi, simil piacevole e
quasi sottotono insomma; storiella a 5 fettine di clichè all'incirca, con incredibili
risvolti e similspettacolo, nonchè 8 mila situazioni ecc ecc e non alla portata di
chiunque, avrebbe potuto essere meglio però guardabile comunque. [+]

[+] lascia un commento a fourt »
d'accordo?
beppe baiocchi giovedì 7 maggio 2015
interessantissimo Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Una stanza cubica. Sei possibili uscite che porteranno inesorabilmente in un'altra stanza della stessa forma. Una prigione, un labirinto immenso.
Un gruppo di persone capiterà senza che ci siano esposte le ragioni in questo gigantesto labirinto. Il loro obiettivo sarà di uscirne, evitando le molteplici trappole che sono disseminate nelle stanze.
Costato pochissimo (350000 dollari circa) il film girato (e scritto) da Vincenzo Natali è diventato un piccolo film culto per gli amanti dell horror psicologico.Perchè?
Prima di tutto perchè è girato (nonostante il budget limitato) bene, Il film è un eterno stato di tensione e claustrofobia,non sappiamo nulla del perchè sia stata costruita questa struttura, chi l'abbia fatto, perchè proprio quelle persone siano lì e non sappiamo nemmeno se sia davvero possibile uscirne. [+]

[+] lascia un commento a beppe baiocchi »
d'accordo?
loryjjj giovedì 7 agosto 2014
la solita storia .. Valutazione 2 stelle su cinque
33%
No
67%

Tra i registi con poco budget va di moda rinchiudere 6 persone in un labirinto. Fa sempre effetto come storia. Poi c'è chi ci riesce, vedi saw e chi, invece, non capisce neanche quello che ha appena scritto. Questa è la storia del nostro regista. 6 persone si svegliano in un labirinto di stanze cubiche, e cercano di scappare, ma attenzione, perchè in molto stanze ci sono trappole mortali, così mortali che solo 1 di loro morirà per queste...quindi se volete vedere uno splatter, cambiate film. I 6, che ormai sono 5, cercano di capire una soluzione all'enigma, c'è chi lo va stando sdraiato, chi lo fa urlando contro quello sdraiato, c'è una dottoressa veramente brava, così brava da diagnosticare down un ragazzo che urla a caso dicendo "credo sia un ritardo mentale" . [+]

[+] cosa? (di paolo salvaro)
[+] lascia un commento a loryjjj »
d'accordo?
mydavies giovedì 29 maggio 2014
no Valutazione 1 stelle su cinque
71%
No
29%


Il film narra di un gruppetto di sfortunati individui che, un bel giorno, si risvegliano dentro una stanza cubica di 25 metri quadri, dotata di un portello per ogni lato che conduce ad altri cubi della medesima grandezza. Alcuni di essi celano terribili trappole mortali, a causa delle quali, ogni tanto, qualcuno ci lascia le penne. Lo scopo dei malcapitati consiste dunque nel tentativo di uscire da questa orrenda prigione, interrogandosi nel frattempo oziosamente sul perché qualcuno (il governo? Un riccone psicopatico?? Gli alieni???) li abbia rinchiusi lì dentro. La pellicola si propone fra l'altro, in modo tutt'altro che implicito, come una metafora dell'esistenza, un'indagine sul perché viviamo, lavoriamo e facciamo quello che facciamo: “c'è una ragione, un senso, o siamo attorniati dal nulla più assoluto?”, sembrano domandarsi gli insopportabili personaggi attraverso inverosimili chiacchierate intervallate da mobilitazioni da una stanza all'altra e spappolamenti vari. [+]

[+] lascia un commento a mydavies »
d'accordo?
forackone martedì 31 dicembre 2013
non per tutti Valutazione 5 stelle su cinque
43%
No
57%

Cube - Il cubo
5 persone si incontrano all'interno di una stanza cubica, con 6 portelloni, uno su ogni lato, che danno su altre stanze cubiche, del tutto identiche alla prima. 
Nessuno conosce direttamente nessuno degli altri 4.
Nessuno ha idea di come sia finito lì e di dove sia e, cosa più importante, di come se ne possa uscire. 
Scopriranno ben presto di essere in un labirinto, pieno di trappole mortali, ed ogni nuova stanza in cui entrano potrebbe rivelarsi fatale. Inoltre, senza cibo e acqua, iniziano a deperire, fisicamente e psicologicamente, il gruppo si sfalda e si creano rivalità pericolose. Intanto una dei 5, studentessa di matematica, inizia a capire il funzionamento di quello che scoprono essere un enorme cubo, contenente un'infinità di stanze cubiche che si muovone le une rispetto alle altre. [+]

[+] lascia un commento a forackone »
d'accordo?
vic fontaine domenica 22 dicembre 2013
fantastico e geniale Valutazione 5 stelle su cinque
75%
No
25%

"Cube" non è un film, è un'esperienza visiva dal significato angosciante e claustrofobico, dove non c'è neppure un'inquadratura del mondo esterno, raffigurato in maniera allegorica sia dal nero (l'affaccio dalla stanza che dà sul lato interno dell'involucro) che dal bianco (il ponte verso l'esterno), entrambi assoluti, privi di contorni, assolutamente accecanti e impenetrabili. Tutto il film è un'allegoria, a cominciare dai sei perfetti estranei i cui nomi, che richiamano quelli di notissimi penitenziari (Quentin - San Quintino, California || Holloway, Londra || Kazan, Tatarstan, Russia || Leaven e Worth - Leavenworth, Kansas, USA || Rennes, Francia || Alderson, West Virginia, USA), preannunciano il loro destino di topi prigionieri in un labirinto, ovvero di cavie da laboratorio (anche se i creatori dell'esperimento non si vedono mai), e lo stesso dicasi del cubo, singolare personificazione della sineddoche (parte e tutto, singola unità e struttura complessiva allo stesso tempo) e delle varie difficoltà che l'essere umano si trova ad affrontare quando sceglie un percorso in luogo di un altro (alcune stanze di forma cubica sono disseminate di trappole mortali). [+]

[+] lascia un commento a vic fontaine »
d'accordo?
matteo manganelli sabato 30 novembre 2013
il cubo rivela la tua vera identità Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

I film low-budget più interessanti passano sempre inosservati e quelli che andrebbero evitati come la morte, tipo il recentissimo Smiley, ce li dobbiamo puppare tutti e dobbiamo anche sentire il parere di qualche genio che lo definisce il neo-horror. Cube è l'esempio perfetto di come si possa fare un grande film con (letteralmente) una stanza e 8 attori bravissimi. Un gruppo di uomini e donne si ritrova intrappolato in un enorme cubo formato da stanze (anch'esse di forma cubica) ognuna delle quali ha sei possibili aperture che conducono ad altre stanze. [+]

[+] lascia un commento a matteo manganelli »
d'accordo?
toty bottalla lunedì 22 aprile 2013
un passaggio per l'inferno! Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Il gioco del racconto è sostenuto dall'enigma di una realtà onirica e surreale nella quale i protagonisti si muovono, la messa in scena dell'incubo mette a nudo gli istinti umani in una esasperazione progressiva, la fine del film fa pensare che quell'uscita non sia la fine dell'incubo ma l'inizio di qualcos'altro. Saluti.

[+] lascia un commento a toty bottalla »
d'accordo?
mozart92 sabato 23 febbraio 2013
homo homini lupus Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

L'uomo è un lupo per l'uomo, ovvero l'uomo è il peggior nemico di se stesso. Questa è forse l'intrinseca morale di questo film che mette sapientemente a nudo la natura umana. Sei persone intrappolate in uno spazio cubico e claustrofobico, geometricamente perfetto come un'oscuro meccanismo che si scontra con l'irrazionalità umana. Sei persone intrappolate al suo interno, sei, tante quante sono le facce di un cubo. Ogni faccia del cubo può rappresentare un'uscita come una trappola mortale. Ed è proprio nel tormento del continuo affrontare la morte ad ogni varco, dinanzi al pericolo, che qualsiasi persona lascia trasparire il peggio di sè e la follia prende poco a poco il posto della ragione. La collaborazione si scontra con il feroce istinto di sopravvivenza in ogni stanza, alla fine solo il più puro si salverà. [+]

[+] lascia un commento a mozart92 »
d'accordo?
sixy89 giovedì 28 aprile 2011
originale Valutazione 3 stelle su cinque
43%
No
57%

Un filmetto originale per una serata, niente di più. L'unica nota positiva è l'originalità dell'dea, perchè per il resto..La trama era scontata e si capiva da subito che SPOILER -> solo uno sarebbe sopravvissuto.

[+] lascia un commento a sixy89 »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 »
Cube - Il cubo | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | granfa
  2° | paolo ciarpaglini
  3° | tortilla western
  4° | beppe baiocchi
  5° | mydavies
  6° | vic fontaine
  7° | frz94
  8° | taniamarina
  9° | ciclope strabico
10° | paleutta
11° | forackone
12° | loryjjj
13° | giugy3000
14° | shining
15° | nick castle
Rassegna stampa
Paolo Boschi
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità