Cube - Il cubo

Acquista su Ibs.it   Dvd Cube - Il cubo   Blu-Ray Cube - Il cubo  
Un film di Vincenzo Natali. Con David Hewlett, Maurice Dean Wint, Nicole deBoer, Nicky Guadagni, Wayne Robson.
continua»
Titolo originale Cube. Thriller, durata 0 min. - Canada 1998. MYMONETRO Cube - Il cubo * * * - - valutazione media: 3,19 su 49 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
granfa venerdì 18 settembre 2009
le facce del cubo Valutazione 3 stelle su cinque
92%
No
8%

Il film ha vari livelli di lettura. Partendo dalla superficie,"The Cube" è senza dubbio un discreto film horror.La psicosi da "animali in trappola" e il decadimento psico-fisico dei protagonisti esaspera in modo crescente i toni, mantenendo un buon livello di suspense per tutto il film. E' abbastanza chiaro che il film vuole essere una metafora della vita,come risulta evidente nei dialoghi centrali tra Daniel e Quentin.I protagonisti non hanno idea delle ragioni per cui si trovano nel cubo(la vita) e tanto meno capiscono se a capo di tutto c'è un'intelligenza(Dio) o se è frutto del caso(tesi nichilista di Daniel,esplicitata chiaramente nel film).Ogni personaggio vive in maniera diversa l'esperienza nel cubo,così come ognuno nella vita fa le proprie scelte. [+]

[+] lascia un commento a granfa »
d'accordo?
paolo ciarpaglini giovedì 1 gennaio 2009
the cube. Valutazione 4 stelle su cinque
88%
No
12%

Film di una genialità dirompente, che trova nei più reconditi anfratti dell'animo umano terreno fertile. Non manca niente, ogni sentimento e sensazione sono presenti e sperimentati dai protagonisti e dallo spettatore (se recepiti). Diretto dall'italo-canadese Natali, e filmato con camere non professionali, è una pietra miliare, una gemma in mezzo a tantissime pietre. Il gruppo rappresenta l'umanità, la struttura ogni possibile livello che sperimentiamo nella vita. Non occorre interrogare migliaia di persone per sapere chi siamo, basta uno sparuto gruppo per dimostrare infine che l'intelligenza è sopravvalutata. E che soprattutto ha un senso solo nel contesto sociale. Il messaggio è forte, ed arriva diritto come un treno. [+]

[+] lascia un commento a paolo ciarpaglini »
d'accordo?
tortilla western mercoledì 24 gennaio 2007
una metafora della vita Valutazione 4 stelle su cinque
83%
No
18%

Il cubo, apparentemente un trehiler con un che di fantascientifico...eppure...proviamo ad analizzare a fondo questo film. Io lo trovo semplicemente una delle più folli metafore della vita mai congegniate. Del resto anche noi siamo in un cubo...non sappiamo perchè siamo qui, non sappiamo se il cubo di fianco al nostro e un cubo sicuro o una trappola mortale e non dobbiamo chiederci troppo perchè siamo qui, dobbiamo solo tentare di andarcene aguzzando l'ingegno. Anche il finale è emblematico:non sempre ne escono i migliori (apparentemente). La cosa strana è pensare che è stato girato con un solo cubo (a sono cambiate rigorosamente le luci) con un budget da fame da attori e registi sconosciuti. [+]

[+] metafora della vita? non esageriamo, dai... (di fabian t.)
[+] lascia un commento a tortilla western »
d'accordo?
beppe baiocchi giovedì 7 maggio 2015
interessantissimo Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Una stanza cubica. Sei possibili uscite che porteranno inesorabilmente in un'altra stanza della stessa forma. Una prigione, un labirinto immenso.
Un gruppo di persone capiterà senza che ci siano esposte le ragioni in questo gigantesto labirinto. Il loro obiettivo sarà di uscirne, evitando le molteplici trappole che sono disseminate nelle stanze.
Costato pochissimo (350000 dollari circa) il film girato (e scritto) da Vincenzo Natali è diventato un piccolo film culto per gli amanti dell horror psicologico.Perchè?
Prima di tutto perchè è girato (nonostante il budget limitato) bene, Il film è un eterno stato di tensione e claustrofobia,non sappiamo nulla del perchè sia stata costruita questa struttura, chi l'abbia fatto, perchè proprio quelle persone siano lì e non sappiamo nemmeno se sia davvero possibile uscirne. [+]

[+] lascia un commento a beppe baiocchi »
d'accordo?
mydavies giovedì 29 maggio 2014
no Valutazione 1 stelle su cinque
71%
No
29%


Il film narra di un gruppetto di sfortunati individui che, un bel giorno, si risvegliano dentro una stanza cubica di 25 metri quadri, dotata di un portello per ogni lato che conduce ad altri cubi della medesima grandezza. Alcuni di essi celano terribili trappole mortali, a causa delle quali, ogni tanto, qualcuno ci lascia le penne. Lo scopo dei malcapitati consiste dunque nel tentativo di uscire da questa orrenda prigione, interrogandosi nel frattempo oziosamente sul perché qualcuno (il governo? Un riccone psicopatico?? Gli alieni???) li abbia rinchiusi lì dentro. La pellicola si propone fra l'altro, in modo tutt'altro che implicito, come una metafora dell'esistenza, un'indagine sul perché viviamo, lavoriamo e facciamo quello che facciamo: “c'è una ragione, un senso, o siamo attorniati dal nulla più assoluto?”, sembrano domandarsi gli insopportabili personaggi attraverso inverosimili chiacchierate intervallate da mobilitazioni da una stanza all'altra e spappolamenti vari. [+]

[+] lascia un commento a mydavies »
d'accordo?
vic fontaine domenica 22 dicembre 2013
fantastico e geniale Valutazione 5 stelle su cinque
75%
No
25%

"Cube" non è un film, è un'esperienza visiva dal significato angosciante e claustrofobico, dove non c'è neppure un'inquadratura del mondo esterno, raffigurato in maniera allegorica sia dal nero (l'affaccio dalla stanza che dà sul lato interno dell'involucro) che dal bianco (il ponte verso l'esterno), entrambi assoluti, privi di contorni, assolutamente accecanti e impenetrabili. Tutto il film è un'allegoria, a cominciare dai sei perfetti estranei i cui nomi, che richiamano quelli di notissimi penitenziari (Quentin - San Quintino, California || Holloway, Londra || Kazan, Tatarstan, Russia || Leaven e Worth - Leavenworth, Kansas, USA || Rennes, Francia || Alderson, West Virginia, USA), preannunciano il loro destino di topi prigionieri in un labirinto, ovvero di cavie da laboratorio (anche se i creatori dell'esperimento non si vedono mai), e lo stesso dicasi del cubo, singolare personificazione della sineddoche (parte e tutto, singola unità e struttura complessiva allo stesso tempo) e delle varie difficoltà che l'essere umano si trova ad affrontare quando sceglie un percorso in luogo di un altro (alcune stanze di forma cubica sono disseminate di trappole mortali). [+]

[+] lascia un commento a vic fontaine »
d'accordo?
frz94 lunedì 29 novembre 2010
cube Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

 6 persone. Un cubo arcano composto da 17576 stanze semoventi e intercomunicanti, alla deriva in uno spazio e tempo indeterminato. Migliaia di trappole mortali disseminate in determinate stanze. La disperata ricerca di una via di uscita: questi gli ingredienti del film low - budget di Natali. Una pellicola onirica, visionaria, cervellotica e affascinante. Cosa rappresenti il cubo e cosa significhi davvero il finale “metafisico” è nelle mani del perplesso spettatore, il quale si trova immerso in un grande sogno fatto di giochi di luci, incastri, problemi matematici, fili e trappole (non si può non pensare per un istante al cubo di Hellraiser che spalanca le porte dell’inferno). [+]

[+] lascia un commento a frz94 »
d'accordo?
taniamarina venerdì 24 aprile 2009
elogio a franz kafka Valutazione 4 stelle su cinque
56%
No
44%

Si poteva pensare di tutto e di più sul cubo di Rubick, tranne che avrebbe potuto ispirare un film del genere. Non c'è via d'uscita nella maligna progettazione ingegneristica di un uomo sadico, e i personaggi che attraversano le inquietanti sale rotanti, non sono affatto a caso. Anche il matematico non riuscirà a comprendere appieno la logica di un sistema senza senso, ma ci riuscirà un demente, quasi a voler dire che soltanto chi ha una mente semplice e ritardata, può ancora trovare del bello in una vita moderna scandita da cinismo e sadismo. Si può affermare che Kafka è ancora tra noi. Bel film.

[+] lascia un commento a taniamarina »
d'accordo?
ciclope strabico venerdì 24 febbraio 2006
interessante Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

Interessante ed affascinante l'idea, dalla quale si poteva forse trarre qualcosa di meglio, ma il film è comunque apprezzabile e piuttosto ben diretto. Certo piuttosto ridicolo e magari banale (non lo è nel complesso) in alcuni punti, non del tutto gradevole il finale; il Cubo si lascia a diverse interpretazioni, ma l'argomento di base sembra essere la 'metafora della scelta', che meglio ancora si nota nel seguente film, l'Ipercubo, (dove una scelta diversa porta allintersecarsi di dimensioni parallele). Il cubo potrebbe essere il Mondo, i possibili passaggi da una stanza all'altra sono le strade, le decisione che ciascuno deve scegliere sul cammino, ponendo attenzione a non inoltrarsi in una via sbagliata, poichè in tal caso gli spetterebbe una 'trappola'. [+]

[+] lascia un commento a ciclope strabico »
d'accordo?
forackone martedì 31 dicembre 2013
non per tutti Valutazione 5 stelle su cinque
43%
No
57%

Cube - Il cubo
5 persone si incontrano all'interno di una stanza cubica, con 6 portelloni, uno su ogni lato, che danno su altre stanze cubiche, del tutto identiche alla prima. 
Nessuno conosce direttamente nessuno degli altri 4.
Nessuno ha idea di come sia finito lì e di dove sia e, cosa più importante, di come se ne possa uscire. 
Scopriranno ben presto di essere in un labirinto, pieno di trappole mortali, ed ogni nuova stanza in cui entrano potrebbe rivelarsi fatale. Inoltre, senza cibo e acqua, iniziano a deperire, fisicamente e psicologicamente, il gruppo si sfalda e si creano rivalità pericolose. Intanto una dei 5, studentessa di matematica, inizia a capire il funzionamento di quello che scoprono essere un enorme cubo, contenente un'infinità di stanze cubiche che si muovone le une rispetto alle altre. [+]

[+] lascia un commento a forackone »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Cube - Il cubo | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | granfa
  2° | paolo ciarpaglini
  3° | tortilla western
  4° | beppe baiocchi
  5° | mydavies
  6° | vic fontaine
  7° | frz94
  8° | taniamarina
  9° | ciclope strabico
10° | paleutta
11° | forackone
12° | loryjjj
13° | giugy3000
14° | shining
15° | nick castle
Rassegna stampa
Paolo Boschi
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità