Velluto blu

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Velluto blu   Dvd Velluto blu   Blu-Ray Velluto blu  
Un film di David Lynch. Con Isabella Rossellini, Kyle MacLachlan, Dennis Hopper, Laura Dern, Hope Lange.
continua»
Titolo originale Blue Velvet. Thriller, durata 120 min. - USA 1986. - Cineteca di Bologna MYMONETRO Velluto blu * * * 1/2 - valutazione media: 3,77 su 54 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Bello, provocatorio ma non privo di morale. Valutazione 4 stelle su cinque

di Oblivion7is


Feedback: 2018 | altri commenti e recensioni di Oblivion7is
venerdý 23 settembre 2011

Lynch è un visionario e lo spiega in vari modi: con "Eraserhead" ha creato un vero e proprio mondo, con "Elephant Man" un'atmosfera, con "Dune" (purtroppo) ha toppato, creando però comunque un suggestivo film di fantascienza... poi gli altri li sappiamo bene, visto che "Twin Peaks" (i due film e soprattutto la serie) ha affascinato tutti, "Cuore Selvaggio" ha sbancato a Cannes, "Una Storia Vera" ha addolcito perfino i cuori più metallici e la trilogia sull'inconscio ("Strade Perdute", "Mulholland Drive", "INLAND EMPIRE - L'impero della Mente") ha aperto gli occhi e ha fatto applaudere i laureandi in psicologia stufi dei soliti Freud, Jung e Gross. Qui invece crea semplicemente un nuovo tipo di metafora e di idea che non solo riutilizzerà per "Twin Peaks" ma che anche influenzerà il mondo del cinema, thriller e non: l'idea della piccola città apparentemente innocente, soave e solare ma che nasconde un cuore di metallo. "Velluto Blu" infatti racconta la storia di Jeffrey Beaumont che, dopo un infarto del padre (che va in ospedale), in un campo trova un orecchio umano e lo porta alla polizia, dove lo fa esaminare da un ispettore che non gli vuole raccontare nulla di ciò che è stato scoperto. Insieme alla figlia dell'ispettore, per la quale avrà poi una cotta, indagherà, scoprendo che il tutto può essere in un qualche modo collegato con Dorothy, cantante in un nightclub. Ma come? E soprattutto qual è il collegamento tra Dorothy e il misterioso Frank Booth, sadico pervertito tossicodipendente con problemi fisici e mentali la cui ossessione è il velluto blu che è nella vestaglia di Dorothy ma anche nel testo delle canzoni che ella canta? Happy ending. Questo film è diventato famoso alla sua uscita in tutto il mondo per vari motivi: è provocatorio perché ha fatto tornare Dennis Hopper nel mondo del cinema (dopo un periodo in cui si è disintossicato) in un ruolo di malvagio sadico che stupra più volte un'Isabella Rossellini che mostra due nudi integrali (uno veloce, uno no) e varie scene di sesso, due delle quali anche abbastanza violente. È un film violento di sicuro, a quello non si può dire di no. Comincia (e prosegue) per 40 minuti come un piccolo dramma soprattutto giovanile che tene verso il thriller ma non a tinte forti, fino a che Jeffrey non entra in camera di Dorothy, e lì già si capisce che la violenza ci sarà. Non è una grande violenza, ma c'è, e divampa. C'è una quasi fellatio di lei a lui (sottolineo il quasi: lei lecca intorno all'area pubica, non mette nessuna parte del pene dentro la sua bocca), c'è Frank che entra nella stanza, la stupra e la picchia, succhiando il velluto e facendosi di amilnitrato mentre usa il velluto quasi come protezione, e a questo punto lo spettatore si dimentica tutto ciò che è stato visto prima. Certo, i tempi sono cambiati e non riesce ad essere troppo scioccante (anche per il livello di sangue abbastanza limitato), però la sua buona impressione la fa. Non c'è molta suspence, tranne forse in una scena, ed è un difetto che non passa inosservato: l'inquietitudine che Lynch mi ha dato soprattutto in "Eraserhead" e "INLAND EMPIRE" è assai superiore e "piacevole". È comunque un bellissimo film (con ottimi attori, Stockwell e Hopper su tutti, anche se la Dern e soprattutto la Rossellini non sono male - MacLachlan invece dà il suo meglio non in tante scene, tanto da risultare quasi come un Matt Dillon dei tempi che furono ma più buono e innocente), i cui principali difetti risiedono forse nella sceneggiatura e in piccoli elementi di ogni scena (soprattutto la scena in cui Frank minaccia Jeffrey di ucciderlo con "lettere d'amore" mentre lo bacia e lo ricopre di rossetto, una scena che sarebbe bella e provocante ma cade nel ridicolo perché viene spesso inquadrata una prostituta (?) che balla sul tetto della macchina). Un MUST, o se preferite un CULT. Non va per forza apprezzato ma dovrebbe essere guardato.

[+] lascia un commento a oblivion7is »
Sei d'accordo con la recensione di Oblivion7is?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
57%
No
43%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Oblivion7is:

Vedi tutti i commenti di Oblivion7is »
Velluto blu | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1░ | fabian t.
  2░ | capitan_gian
  3░ | stefano
  4░ | paride86
  5░ | maurizio esposito la ross
  6░ | l.c.
  7░ | blackdragon89
  8░ | gianni lucini
  9░ | elgatoloco
10░ | iuriv
11░ | cinefoglio
12░ | howlingfantod
13░ | cineman94
14░ | luca r.
Rassegna stampa
Stefano Reggiani
Premio Oscar (1)
Golden Globes (3)


Articoli & News
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdý 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
venerdý 1 gennaio
Cobra Kai - Stagione 3
giovedý 31 dicembre
Sanpa: luci e tenebre di San Patri...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità