La mosca

Acquista su Ibs.it   Soundtrack La mosca  
Un film di David Cronenberg. Con Jeff Goldblum, Geena Davis, John Getz, Joy Boushel, Leslie Carlson.
continua»
Titolo originale The Fly. Horror, durata 95 min. - USA 1986. - VM 14 - MYMONETRO La mosca * * * 1/2 - valutazione media: 3,49 su 36 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Un capolavoro, uno dei migliori Cronenberg. Valutazione 5 stelle su cinque

di Oblivion7is


Feedback: 2018 | altri commenti e recensioni di Oblivion7is
sabato 8 ottobre 2011

Una commovente storia d'amore con un'aura da splatter-horror fantascientifico o viceversa? Arduo e suggestivo dilemma, postoci da nient'altro che uno dei registi più controversi, discussi, innovativi e apprezzati dalla critica della storia del cinema: il canadese Cronenberg, sperimentatore della telecamera che spesso si autosceneggia e tanto spesso reinterpreta in modo personalissimo soggetti famosi, inserendoci elementi a cui è sempre stato molto affezionato, elementi quali il rapporto tra mente-carne-macchina (in particolare in "Crash"), l'esistenzialismo, le allucinazioni (spesso causate dalla malattia e dalle macchine, come in "Videodrome") e il potere politico del virtuale (sempre in "Videodrome" ma anche, e in maniera più viscerale e assurda, nel meno bello "eXistenZ", anche se entrambi vengono da suoi soggetti). Spesso, come ho appena detto, Cronenberg spesso rielabora soggetti altrui, tra gli esempi più illustri troviamo sicuramente "La Zona Morta" di King e "Il Pasto Nudo" di Burroughs, ma anche "Crash" di Ballard e il remake de "L'esperimento del dr. K", ovvero questo "La Mosca", ma trasformato totalmente. Se il primo era comunque totalmente un horror con l'amore di sottofondo, qua Cronenberg crea invece una storia d'amore che usa lo splatter un po' forse come pretesto (ma senza eccessi) ma soprattutto come metafora della mutazione, una metafora molto Kafkiana (chi non ha pensato al Gregor Samsa de "La Metamorfosi"?). Una storia d'amore negato, restituito e infine di nuovo negato e nell'ultimo minuto forse anche restituito, anche se preferisco non dire perché. Seth Brundle (nome ormai difficile da dimenticare per chiunque abbia apprezzato il film) è uno scienziato che mostra alla giornalista Ronnie, dopo averla incontrata ad una festa in cui lei cercava degli scoop, la sua nuova macchina segreta, una macchina che teletrasporta oggetti. Ma c'è un problema con questa macchina: se provasse a teletrasportare esseri viventi, li "rivolterebbe" e li ucciderebbe. Dopo vari tentativi per cambiare la macchina, tra i due si crea una tensione amorosa non approvata dall'ex-fidanzato di lei, che è anche il suo capo. Ad un certo punto Seth entra nella macchina teletrasportatrice per fare un esperimento su sè stesso, ma nella macchina entra anche una mosca, causando quindi un violento impatto molecolare-genetico tra i due, creando una specie di Seth Brundle dal cuore e dalla fisionomia interiore di una mosca, ma lentamente probabilmente diventerà una mosca anche da fuori... e a lui"sta bene così". A Ronnie no. Una tristissima e commovente favola d'amore scientifica con un grande utilizzo di splatter mai sbagliato e di scene ripugnanti (quando Seth si stacca i pezzi del corpo come se nulla fosse, soprattutto... sono l'unico che ha notato che quando apre il comodino per metterci un altro pezzo del suo corpo che è cascato giù, nel comodino c'è già, oltre a vare unghie e un orecchio, anche la "testa del fallo"? Perché anche questa sarebbe l'ennesima metafora Cronenberghiana, la negazione del sesso causata dalla deformazione), anch'esse mai fuori posto. In linea di massima, un capolavoro di Cronenberg, tra i suoi migliori in assoluto, forse superiore anche a "Videodrome", benché i paragoni siano sprecati, con una straordinaria interpretazione di Goldblum e anche una bella prova della carina Davis e, in minor parte, anche di Carlson (già visto in "Videodrome") ma soprattutto Getz. Meritatissimo l'oscar al trucco anche se ne avrei dato forse uno anche alla regia, ma l'academy è fatto così e bisogna lasciarlo fare. Infine, cito il sito eXXagon's reXtricted per come esso definisce questo film: "fondamentalmente una storia romantica in cui "Gregor Samsa" vomita acido sul suo rivale in amore".

[+] lascia un commento a oblivion7is »
Sei d'accordo con la recensione di Oblivion7is?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
100%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Oblivion7is:

Vedi tutti i commenti di Oblivion7is »
La mosca | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | tiziana
  2° | joker 91
  3° | gianpaolo
  4° | argenio
  5° | tarantinofan96
  6° | byrne
  7° | lady libro
  8° | rino8
  9° | alex41
10° | oblivion7is
11° | fedeleto
12° | jacopo b98
13° | onufrio
14° | luca scial�
15° | p.n.
Rassegna stampa
Stefano Reggiani
Premio Oscar (3)


Articoli & News
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdì 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
venerdì 1 gennaio
Cobra Kai - Stagione 3
giovedì 31 dicembre
Sanpa: luci e tenebre di San Patri...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità