La terra dell'abbastanza

Acquista su Ibs.it   Dvd La terra dell'abbastanza   Blu-Ray La terra dell'abbastanza  
Un film di Damiano D'Innocenzo, Fabio D'Innocenzo. Con Andrea Carpenzano, Matteo Olivetti, Milena Mancini, Max Tortora, Luca Zingaretti.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 96 min. - Italia 2018. - Adler Entertainment uscita giovedì 7 giugno 2018. MYMONETRO La terra dell'abbastanza * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 45 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
dukemontana venerdì 2 ottobre 2020
wow Valutazione 5 stelle su cinque
50%
No
50%

Favolacce è certamente più stiloso e popolare ma questo primo film dei gemellacci fa trapelare classe da vendere e personalità a manetta. Storia di scorie: un incidente che si trasforma nel passepartout per 'svoltare'. Siamo più nei pressi della letteratura di genere alla Bunker che ai soliti filmetti 'romaneschi' senza arte nê parte. Consigliatissimo

[+] lascia un commento a dukemontana »
d'accordo?
spikejohn martedì 29 settembre 2020
film del decennio Valutazione 5 stelle su cinque
50%
No
50%

La Terra Dell'abbastanza - evidente gioco di parole col film di Wenders - è lo spaccato più realistico del nostro tempo e del nostro paese in anni e anni di cinema. Non c'è un singolo elemento che non sia organico, dalla scrittura dei personaggi all'interpretazioni alla musica. Superiore anche al secondo film dei Fratelli D'Innocenzo (il più noto Favolacce) questo capolavoro andrebbe studiato nelle scuole di cinema. Chapeau.

[+] lascia un commento a spikejohn »
d'accordo?
emanuele27087 mercoledì 23 settembre 2020
i figli di pasolini Valutazione 5 stelle su cinque
67%
No
33%

Pasolini sarebbe stato fiero di questo film e attratto dai fratelli d'innocenzo per il rigore della messa in scena, per il punto di vista poetico ma mai smielato, per la scrittura attentissima per immagini e per simboli ma anche per silenzi. Definire questo un film criminale sulla periferia significa scadere nell'attualismo. Io ho visto degli eroi greci muoversi in un Iliade contemporanea tra neon e preghiere, pane raffermo e lirica giovanile. Altamente consigliato 

[+] lascia un commento a emanuele27087 »
d'accordo?
mr. blonde martedì 15 settembre 2020
quant’è bello Valutazione 5 stelle su cinque
57%
No
43%

Visto su Rai 4 assieme a Dogman (i film sono allo stesso livello, bravi finalmente a mamma Rai a metterli assieme in palinsesto. Inoltre ho visto che lo hanno sceneggiato gli stessi D’Innocenzo) è un esordio che lascia il segno e li annovera di diritto nei maestri italiani. Film pieno di lirismo e cruda vita raccontata con sapienza

[+] lascia un commento a mr. blonde »
d'accordo?
giovanni lunedì 14 settembre 2020
sgradevole Valutazione 1 stelle su cinque
33%
No
67%

C'è probabilmente del masochismo in chi apprezza questo film.
Poche parole sul giudizio morale che dovrebbe reggere il succo del racconto. Il giudizio è negativo perché la morale sottintesa è superficiale, scontata e rassegnata, sgradevole per un neo decadentismo cinematografico (che piace forse ai radical chic).
Dal punto di vista formale-artistico c'è da dire che la visione scorre per immagini fastidiose e a volte poco comprensibili; molte scene sono lente in modo ingiustificatamente ossessivo; i dialoghi sono insignificanti e poco chiari perché espressi in un dialetto romanesco troppo stretto, e pure sgradevoli perché infarciti di parolacce, anzi di una parolaccia e sempre la stessa ripetuta a mitra [+]

[+] lascia un commento a giovanni »
d'accordo?
rosmersholm lunedì 14 settembre 2020
acquattato Valutazione 3 stelle su cinque
38%
No
63%

I fratelli D'Innocenzo hanno stoffa e si vede. Il film è ben girato, gli attori sono convincenti ma la sceneggiatura è davvero ai minimi termini, oltre ad essere l'ennesima variazione di film già visti. Un plauso ai registi, ma viene da chiedersi se non è ora di mirare verso orizzoni più ampi, osare di più dal punto di vista drammaturgico invece di continuare ad acquattarsi nell'ombelico di queste periferie gomorro-suburbiane che tanto fanno tendenza nel cinema italiano. Come se fuori non esistesse altro, un mondo, una società più variegata e complessa. Coraggio...

[+] lascia un commento a rosmersholm »
d'accordo?
millinoalessandra mercoledì 2 settembre 2020
che bellezza Valutazione 5 stelle su cinque
65%
No
35%

Un esordio mozzafiato per i grandissimi fratelli d’innocenzo

[+] lascia un commento a millinoalessandra »
d'accordo?
franco django martedì 1 settembre 2020
favolacce atto primo Valutazione 5 stelle su cinque
70%
No
30%

Se Favolacce ha rivelato il talento dei suoi autori recuperate il loro esordio e scoprirete che questo film non ha nulla da invidiare alla loro opera più famosa.
La terra dell'abbastanza è un film più lineare, con i due protagonisti definiti fin dal principio, e una parabola shakespeariana molto classica ma inappuntabile. Mal di vivere (se si possiede una sensibilità), conflitti generazionali, il rapporto traumatico col territorio: La terra dell'abbastanza è il primo atto di un filo che prosegue con Favolacce. Poesia.

[+] lascia un commento a franco django »
d'accordo?
virgiliovhs giovedì 20 agosto 2020
fantastico Valutazione 5 stelle su cinque
83%
No
17%

Non meno fantastico di Favolacce... Genere diverso ma grande emozione È vero cinema! Fantastico luca Zingaretti max Tortora e i due protagonisti giovanissimi
Voto tra il 9 e il 10

[+] lascia un commento a virgiliovhs »
d'accordo?
luca barker martedì 18 agosto 2020
romanzo per immagini Valutazione 5 stelle su cinque
87%
No
13%

Radicale e minimale frutto di un travaglio esistenziale, le piaghe di Favolacce sono state dapprima soffi freddi adolescenziali che esalano un senso acuto di desolazione, indulgono nella suggestione della solitudine, ossessionate dalla caducita` di tutte le cose. La crisi umana e` già arrivata al punto di non ritorno: la trama e` un bisbiglio dimesso, la concisione delle scene ha del maniacale, la fotografia allucinante. I due protagonisti Andrea Carpenzano e Matteo Olivetti sono criptici e penetranti frammenti di un delirio ormai prosciugato. Vedendo La terra dell’Abbastanza e Favolacce, i Fratelli D’Innocenzo si fanno a soli 29 anni testimoni di spettrali dichiarazioni d'amore che vivono di un romanticismo schizoide. [+]

[+] lascia un commento a luca barker »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 »
La terra dell'abbastanza | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | carloalberto
  2° | emanuele27087
  3° | felicity
  4° | belliteam
  5° | maumauroma
  6° | flyanto
  7° | maurizio.meres
  8° | luca barker
  9° | franco django
10° | rosmersholm
11° | giovanni
12° | lizzy
13° | fabio
14° | elle
Nastri d'Argento (6)
David di Donatello (5)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 7 giugno 2018
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
venerdì 26 febbraio
La tristezza ha il sonno leggero
domenica 21 febbraio
The Night Manager
giovedì 18 febbraio
The Good Fight
venerdì 15 gennaio
Disincanto - Stagione 3
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità