Lion - La strada verso casa

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Lion - La strada verso casa   Dvd Lion - La strada verso casa   Blu-Ray Lion - La strada verso casa  
Un film di Garth Davis. Con Dev Patel, Rooney Mara, Nicole Kidman, David Wenham, Nawazuddin Siddiqui.
continua»
Titolo originale Lion. Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 129 min. - USA, Australia, Gran Bretagna 2016. - Eagle Pictures uscita giovedì 22 dicembre 2016. MYMONETRO Lion - La strada verso casa * * 1/2 - - valutazione media: 2,98 su 54 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
j.decka martedì 27 dicembre 2016
capolavoro Valutazione 5 stelle su cinque
80%
No
20%

Sono passati anni da quando ho potuto vedere una realizzazione tanto capace di emozionare. Una storia incredibile, un momento di profonda riflessione sulla realtà di ieri e di oggi. Un tuffo in un racconto mozzafiato dove diverse culture si scontrano e incontrano; lo spazio e il tempo non riescono a fermare la volontà di un personaggio guidato dal ricordo di un passato che ne ha indissolubilmente segnato l'esistenza. La ricerca della propria identità attraverso l'amore per ciò che è stato e deve ancora essere...da qualche parte.

[+] una coinvolgente ricerca esistenzialista (di antonio montefalcone)
[+] l'insostenibile richiamo delle origini (di marcobrenni)
[+] lascia un commento a j.decka »
d'accordo?
ely57 domenica 1 gennaio 2017
più forme d'amore e tanti lion Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Si sa che sono diverse le declinazioni dell'amore ed il regista, mediante questa storia vera, che é una tra le 80.000 che ogni anno l'India produce in termini di abbandono o fuga di minori prova a descriverne i perché e i come. Approfondisce molto bene, anche quella parte, e ne é dedicato tutto il primo tempo, che ci fa fare i conti come spettatori, con quella fase che va dalla nascita all'adozione di cui, quando pensiamo all'adozione rimuoviamo ed é la vita che si svolge nel bene o nel male, nella povertà in questo caso ma potrebbe essere nella delinquenza o nella violenza in altri casi, e il numero dei bambini soli e abbandonati in un sottopasso di Calcutta ci vengono mostrati e nei loro occhi riconosciamo questa triste varietá e sono tutti Lion. [+]

[+] e bellisimo oggi sono andata a vederlo (di sophia)
[+] lascia un commento a ely57 »
d'accordo?
casomai21 mercoledì 21 dicembre 2016
ostinazione e tenacia da leoni assicuran successo Valutazione 0 stelle su cinque
76%
No
24%

Tratto da una soria vera che ha avuto il suo epilogo nel 2012. il film si avvale dell'ottima regia di Garth Davis e di due eccellenti attori il protagonista Dev Patel e la sempre sorprendente Nicole Kidman nei panni di una tenera madre adottiva ,per scelta o per destino.Nella prima parte che narra dell'infanzia del protagonista il film diventa uno spietato affresco della condizione minorile in un paese sovrapopolato e diffcilmente governabile come l'India.Ma il film non è per nulla documentaristico,ma attraverso la storia di un bimbo di cinque anni riesce a denunciare con precisione e misura e senza stancare con inutili pietismi i rischi a cui sono esposti questi minori, talvolta non registrati all'anagrafe e privi di ogni riconoscimento dei diritti fondamentali del bambino universalmente riconosciutiI. [+]

[+] lascia un commento a casomai21 »
d'accordo?
franci9292 martedì 3 gennaio 2017
sheroo, il leone che non si è mai arreso! Valutazione 5 stelle su cinque
75%
No
25%

Andate a vedere questo film! Non è un ordine ma un'esortazione. Non esagero se parlo di capolavoro, "Lion" è davvero un capolavoro. La storia di Saroo ti entra dentro come un tuono già dal primo minuto di visione. Non ti consente di distogliere gli occhi dallo schermo nemmeno un momento. Ti sembra di essere lì, su quel treno preso per sbaglio e in quella città, Calcutta, troppo grande per un bambino troppo piccolo. Ti sembra di sentire l'odore della donna che finge di salvare Saroo, senti persino il gusto della coca cola che gli offre. Vorresti urlare al piccolo di stare attento, di non fidarsi di occhi dolci e mani sicure, ma Saroo è sveglio. [+]

[+] lascia un commento a franci9292 »
d'accordo?
giampituo venerdì 6 gennaio 2017
basta aprire gli occhi.... e soprattutto il cuore Valutazione 4 stelle su cinque
77%
No
23%

Feste natalizie. Cinepanettoni a gogo. No stasera si sceglie Lion. Titolo che deriva dal vero nome del piccolo protagonista del film che fa venire i brividi anche a quelli che al cinema piangono poco. Un bambino stupendo nei tratti somatici e ancor di più nel suo modo di capire la vita. Lui sembra già in grado di conoscere la storia e la preistoria della sua terra. L'India. Della miseria. Della quale lui non si lamenta mai. Al contrario è la miseria la molla per stare sempre avanti all'ostacolo e che lo spinge a superarlo all'occorrenza con l'aiuto del fratello, di qualche anno più grande di lui. Con l'amore che conosce solo chi ha un fratello più grande. Inoltre il piccolo sa adattarsi immediatamente alla nuova terribile condizione di smarrimento che gli capita per essersi smarrito a 1600 km dalla sua misera capanna di mattoni e lamiere per trovarsi da solo nella famelica Calcutta. [+]

[+] lascia un commento a giampituo »
d'accordo?
andrea1974 lunedì 2 gennaio 2017
se il montaggio fosse stato diverso.. Valutazione 3 stelle su cinque
80%
No
20%

Il film avrebbe avuto tutte le carte in regola per sbancare: una vicenda dickensiana straordinaria e commovente, in cui la realtà supera la fantasia; una fotografia degna de "La mia Africa", capace di catturare atmosfere indiane e australiane in modo spettacolare; una bravura mostruosa degli attori Nicole Kidman e del piccolo Saroo (ma un tono minore per Dev Pavel); un ritmo con i tempi giusti, capaci di far pensare, di far vivere lo sfinimento della ricerca e il crollo psicologico del "leone". Eppure l'alchimia si ferma qui: ripensandoci, ciò che lascia il film a metà sta nel montaggio. In fondo si poteva giocare su un duoplice binario: la strada verso casa per un adulto alla ricerca della madre naturale, la strada verso casa per un bambino perdutosi a Calcutta verso una madre adottiva. [+]

[+] lascia un commento a andrea1974 »
d'accordo?
a.i.9lli venerdì 6 gennaio 2017
il dramma che non fa piangere Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Guardando il trailer di Lion la prima cosa che pensi è che ti ritroverai alla fine del film in una valle di lacrime. La storia effettivamente è da lacrime. Partendo dal pressupposto che l'Odissea indiana del piccolo Saroo, affrontata da una stazione di Calcutta sulla strada verso casa ( che dura effettivamente vent'anni, proprio come l'eroe omerico), è una storia  vera e tratta dal libro che il Saroo vero ha scritto, quello che il regista ci offre è una rappresentazione cruda, sincera, tragica dell'India e delle insidie che le sue megalopoli tendono  ai deboli, ai bambini. Saroo ha cinque anni quando si perde; viene da una famiglia povera, sua madre raccoglie pietre per sopravvivere, e lui e il suo fratello maggiore Guddu devono darsi da fare fin da subito. [+]

[+] lascia un commento a a.i.9lli »
d'accordo?
aniello mario giovedì 22 dicembre 2016
un film che vince l'oscar 2017 Valutazione 5 stelle su cinque
55%
No
45%

I paesaggi dell'Australia sono magnifici, la colonna sonora è straordinaria, il montaggio è alternato con scene di ricordi e reali (vita di bambino e di giovane), inoltre il film utilizza diverse tecniche: flashback e salti temporali. Il regista con una maestria indiscutibile descrive la vicenda di un giovane di 27 anni Scharou che vuole ritornare al suo villaggio d'origine. Il film delinea differenti tematiche: la povertà a Calcutta, autolesinoismo, adozione, rapporto tra madre e figlio adottato. Nel film mi sono piaciuti i due protagonisti principali: Scharou e la madre (Nicole Kidman). Consiglierei questo film agli universitari. Il fim Lion la strada verso casa è stato adattato per il cinema dal libro Lion la strada verso casa di Saroo Brierley. [+]

[+] mmmm (di vapor)
[+] lascia un commento a aniello mario »
d'accordo?
lbavassano lunedì 26 dicembre 2016
prodotto per famiglie, onesto Valutazione 3 stelle su cinque
64%
No
36%

Gronda lacrime il film di Garth Davis, però non è un brutto film, sia nella prima parte, dello smarrimento, che molto fa capire, ma molto per pudore tace in ossequio ai canoni dei film per famiglie, sulla cruda realtà dell'infanzia in India, sia nella seconda, del ritorno, che anche troppo dice, e nulla ci risparmia, in tema di buoni sentimenti. Ha bei momenti, e bellissime immagini, ed una colonna sonora coinvolgente, e tocca corde umanamente alte nel rapporto fra i fratelli, negli sguardi dei bambini, limpidi e smarriti. Che io poi preferisca stili narrativi più asciutti è probabilmente solo questione personale di gusti. Però è lo stile a fare la differenza fra un prodotto onesto e un grande film.

[+] lascia un commento a lbavassano »
d'accordo?
mike26 venerdì 21 luglio 2017
le radici sono le radici Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Un film delicato,commovente,potente, che ci porta nell'India fine anni 80, dove povertà, sovrappopolamento e delinquenza la fanno da padrona.
La storia Vera raccontata da Garth davis ci apre il cuore, ci scuote e percuote l'anima in un misto di emozioni, la prima parte tutta sottotitolata (ottima scelta) ci parla dei due fratelli saroo 4 anni, guddu, e di Kamla la madre dei due, e della loro completa sintonia e complicità, che svanisce nel momento in cui il destino decide di separarli: una notte, saroo accompagnato il fratello a lavoro, sale erroneamente su un treno che lo trasporterà a 1.600 km di distanza dal suo villaggio, senza possibilità di ritornarvi, il resto sarà un viaggio lungo, pieno di paure per Saroo, che lo porterà nella seconda parte del film ad essere adottato da una famiglia Australiana per iniziare una nuova Vita, ma le radici sono le radici e dopo 25 anni si metterà in cerca della sua Famiglia. [+]

[+] lascia un commento a mike26 »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Lion - La strada verso casa | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | j.decka
  2° | casomai21
  3° | ely57
  4° | franci9292
  5° | giampituo
  6° | andrea1974
  7° | a.i.9lli
  8° | aniello mario
  9° | lbavassano
10° | flaw54
11° | francesco izzo
12° | mike26
13° | paola libro
14° | maria f.
15° | jackmalone
16° | gianleo67
17° | immersanelblu
18° |
19° | cinemawatcher
20° | maurizio meres
21° | barone di firenze
22° | francesca50
23° | ciotla
24° | antoniobianchi
25° | filippotognoli
26° | flyanto
27° | miss brown
Premio Oscar (6)
Golden Globes (4)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (6)
BAFTA (7)


Articoli & News
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità