Moonrise Kingdom - Una fuga d'amore

Acquista su Ibs.it   Dvd Moonrise Kingdom - Una fuga d'amore   Blu-Ray Moonrise Kingdom - Una fuga d'amore  
Un film di Wes Anderson. Con Bruce Willis, Edward Norton, Bill Murray, Frances McDormand, Tilda Swinton.
continua»
Titolo originale Moonrise Kingdom. Drammatico, durata 94 min. - USA 2012. - Lucky Red uscita mercoledì 5 dicembre 2012. MYMONETRO Moonrise Kingdom - Una fuga d'amore * * * - - valutazione media: 3,29 su 79 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
olgadik mercoledì 12 dicembre 2012
dallo strumento all'orchestra Valutazione 4 stelle su cinque
68%
No
32%

Già la prima carrellata interna nella casa di bambole della famiglia Bishop, che assomiglia a quelle delle scene cartonate dei libri per bambini, mi dice che questa volta non uscirò dalla sala delusa. Subito dopo si chiarisce quanta importanza abbiano nel film la musica e la metafora dell’ orchestra, perché l’incipit prosegue con l’ascolto di un disco da parte dei bambini figli della coppia che risiede nella casa. Si tratta della ”Guida all’orchestra per ragazzi “di Benjamin Britten che spiega, destrutturandolo, un tema di Henry Purcell allo scopo di far capire ai più piccoli parti, variazioni, ruolo degli strumenti nella composizione. Come nella vita, per comporre un insieme funzionate ognuno deve svolgere bene il proprio compito, così nell’orchestra si può realizzare un tema se ogni tessera del mosaico è al suo posto. [+]

[+] sono d'accordo (di filmtalker 98)
[+] lascia un commento a olgadik »
d'accordo?
beppe baiocchi venerdì 14 giugno 2013
oh, l'amore! Valutazione 5 stelle su cinque
96%
No
4%

Suzy e Sam sono due ragazzini problematici in un isola del New England. E' il 1965, e i due dodicenni, dopo essersi incontrati in una recita in chiese decidono di scappare lei dalla sua famiglia di avvocati con diversi problemi famigliari e lui dal campeggio Scout dove risiede e dove è insultato e incompreso da tutti, insieme, per una fuga d'amore. A cercare di recuperarli un cast pazzesco, Bruce Willis nei panni di un poliziotto triste e solo, i genitori di lei (Bill Murray e Frances McDormand) ed Edward Norton nei panni di un goffo caposcout. Intanto una terribile tempesta da lì a tre giorni colpirà l'isola. 
Wes Anderson riesce in Moonrise Kingdom - una fuga d'amore a non perdere la sua incredibile eccentricità e particolarità fatta di inquadrature simmetriche, plongeè, e carrellate orizzontali di una fotografia magniloquente, di colori pastello e ti tanto humour. [+]

[+] lascia un commento a beppe baiocchi »
d'accordo?
derriev sabato 15 dicembre 2012
la purezza dei sentimenti Valutazione 4 stelle su cinque
77%
No
23%

"Moonrise kingdom" è l'ennesima dimostrazione che nel Cinema gli americani hanno una marcia in più, nel senso della voglia e capacità di osare.

Vedere attori del calibro di Norton, Willis, la McDormand, Keytel qui in un "ruolino", accettare una pellicola che sulla carta doveva, a mio parere, sembrare una favolata per sempliciotti… e non mi si dica che lo hanno fatto per soldi: non sono nomi che ne hanno certo bisogno!

La trama: una coppia di ragazzini in "fuga d'amore" nei boschi. [+]

[+] sottoscrico in pieno tutto (di battistini)
[+] non sottoscrivo (di vittorio alrik)
[+] lascia un commento a derriev »
d'accordo?
donni romani lunedì 15 ottobre 2012
un mondo poetico dietro la stravaganza visiva Valutazione 4 stelle su cinque
79%
No
21%

Chi conosce il cinema di Wes Anderson sa che la stravaganza dei personaggi e delle situazioni non deve essere fuorviante nella comprensione del messaggio e dell'analisi dolente e pungente di una società o di un carattere. Qui l'ambientazione è nei primi Anni Sessanta, una casa iper colorata in cui vive Suzy, dodicenne solitaria e infelice,  con i genitori e tre fratelli più piccoli, un binocolo perennemente puntato fuori dalla finestra, a scrutare il mondo, il futuro forse, sicuramente gli incontri clandestini della madre con il poliziotto di paese. [+]

[+] lascia un commento a donni romani »
d'accordo?
eliamago venerdì 7 dicembre 2012
una meraviglia Valutazione 4 stelle su cinque
73%
No
27%

la storia di due preadolescenti raccontata con lo sguardo di un bambino. la dolce e decadente visionarietà di Anderson questa volta ci porta in un'isola, cronologicamente nelgi anni 60, ma -in realtà-fuori dal tempo della società. rimangono i due protagonisti, due ragazzini, poco più che bambini che vogliono fuggire da quel tipo di adultità che è intorno a loro. il tema caro al regista è in fondo questo: il difficile rapporto tra genitori e figli. se nei Tenembaum la visione era data da più punti di vista ( fratelli, genitori, amanti) e in Steve Zissou il rapporto invece era molto stretto (l'odio-amore tra un padre e un figlio non riconosciuto) in Moonlight Kingdom vi è invece la fuga da genitori emotivamente lontani (la madre usa un megafono per chiamare i propri figli, segno di lontananza) o genitori irrimediabilmente perduti. [+]

[+] lascia un commento a eliamago »
d'accordo?
samuelemei domenica 21 aprile 2013
idillio e nostalgia: l'universo di wes anderson Valutazione 4 stelle su cinque
91%
No
9%

Eclettico, stravagante, coloratissimo e malinconico... “Moonrise Kingdom”, film d'apertura della 65° edizione del festival di Cannes, conferma e “consacra” l'originale universo poetico di Wes Anderson, probabilmente il più “europeo” tra i giovani sceneggiatori-registi americani. La pellicola, ambientata su un'idilliaca pseudo-isola del New England in un nostalgico settembre del 1965, racconta un'improbabile quanto bizzarra “fuga d'amore” organizzata e messa in atto da due dodicenni problematici: l'orfano Sam (Jared Gilman), destinato a finire in collegio, e la ribelle Suzy (una deliziosa Kara Hayward), trascurata e incompresa da una famiglia assente e in via di dissoluzione matrimoniale. Quando la fuga viene scoperta, iniziano le ricerche, condotte da figure d'autorità altrettanto improbabili: da un lato lo strampalato quanto eroico Caposcout Ward (Edward Norton); dall'altro il Capitano Sharp (un Bruce Willis inedito), disilluso poliziotto di mezza età, amante segreto della madre di Suzy. [+]

[+] lascia un commento a samuelemei »
d'accordo?
renato volpone giovedì 13 dicembre 2012
una vera, romantica, bellissima fuga d'amore Valutazione 5 stelle su cinque
70%
No
30%

Wes Anderson ci offre la più incredibile, straordinaria e meravigliosa storia d'amore degli ultimi tempi. Un film che davvero lascia stupefatti per l'originalità, il metodo narrativo e la recitazione di adulti e bambini. Non si tratta di una semplice storia di boy-scout, bensì del racconto di una fuga d'amore. Suzy e Sam, adolescenti innamorati, fuggono per ribellarsi alle convenzioni e per coronare un sogno d'amore, accompagnati da una colonna sonora impeccabile e travolgente, scompaiono su di un'isola di soli 25 km quadrati. Peripezie e avventure di ogni genere fanno da sfondo a tematiche profonde e laceranti: tradimenti, separazioni, orfani, adozioni, ma senza mai cadere nel banale e nello scontato, anzi offrendo spunti di elevatissimo valore morale. [+]

[+] lascia un commento a renato volpone »
d'accordo?
diomede917 sabato 15 dicembre 2012
un'amore da incorniciare Valutazione 4 stelle su cinque
74%
No
26%

Moonrise Kingdom ovvero benvenuti nel fantastico mondo di Wes Anderson.
Un mondo popolato da ragazzi problematici e adulti nevrotici ma tutto raccontato con il tocco lieve del surreale…..non a caso il regista in un’intervista ha dichiarato di avere Federico Fellini come punto di riferimento.
Ma Wes Anderson ha il suo personalino e il suo cinema ha un linguaggio e una messa in scena che caratterizzano il suo stile e che i fan del regista conoscono e si riconoscono.
La fuga d’amore che accompagna il sottotitolo italiano è quella che vede protagonisti Sam e Suzy due dodicenni che l’anno prima si sono visti, presi e piaciuti con il più classico dei colpi di fulmine e che organizzano scrupolosamente questo viaggio dalla dura realtà. [+]

[+] lascia un commento a diomede917 »
d'accordo?
marco michielis venerdì 21 dicembre 2012
ecco a voi l'uscita più attesa dell'anno! Valutazione 4 stelle su cinque
83%
No
17%

Quale regista del cinema contemporaneo può rivendicare per sé l'appellativo di “visionario” più di Wes Anderson? Inutile girarci attorno, Moonrise Kingdom era il film più atteso dell'anno, e di certo non ha deluso le aspettative. Il giovane cineasta texano, costruitosi una fama e uno stile ben riconoscibile con pellicole quali Il treno per Darjeeling e I Tenenbaum, si conferma assolutamente spiazzante e originale, con un gusto divertito e giocoso di narrare e di curare ogni singolo dettaglio di ogni singola inquadratura, quasi dietro la macchina da presa ci fosse un bambino furbetto con la passione dei pastelli e del disegno. E proprio dell'universo dei bambini e del loro straordinario potenziale d'espressione intende parlarci Anderson in questa sua ultima opera, che non si riesce con precisione ad abbinare a nessun genere cinematografico tra quelli solitamente classificati. [+]

[+] lascia un commento a marco michielis »
d'accordo?
giulio vivoli domenica 9 dicembre 2012
anderson-amore: coppia perfetta Valutazione 4 stelle su cinque
69%
No
31%

Wes Anderson aggiunge un'altra perla alla  collezione di commedie surreali , dove il racconto fiabesco e la satira si mescolano magicamente.
La fuga dei due ragazzi in età preadolescenziale, l'una dagli schemi noiosi della famiglia americana anni '60, l'altro dalle rigide regole militaresche dei boy-scout, se da un lato è perfetto specchio della rivoluzione sociale di quegli anni in nome della libertà di amare, dall'altro rappresenta per ogni generazione di giovani lo spirito di ribellione dall'ordine costituito e il bisogno di emancipazione dal proprio recinto di protezione.
Come in Ubriaco d'Amore, il tema stesso dell'amore si conferma per Anderson fonte d'ispirazione e snodo importante  nel percorso di crescita individuale, fino a diventare nel finale riscatto sociale e generazionale rispetto al fallimento delle relazioni affettive del mondo degli adulti: non è sfumatura di poco conto la ripresa della storia d'amore tra i due ragazzi dopo la fine della relazione clandestina tra la McDormand-mamma di lei e Willis-poliziotto nuovo tutore di lui. [+]

[+] precisazioni... (di clavius)
[+] lascia un commento a giulio vivoli »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 »
Moonrise Kingdom - Una fuga d'amore | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (1)
Golden Globes (1)
Critics Choice Award (5)
BAFTA (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledì 5 dicembre 2012
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità