Argo

Acquista su Ibs.it   Dvd Argo   Blu-Ray Argo  
   
   
   
writer58 domenica 2 dicembre 2012
il diavolo probabilmente... Valutazione 3 stelle su cinque
82%
No
18%

"Argo" è un buon film,costruito con abilità e mestiere, dall'impianto solido. La scena iniziale, che descrive la presa dell'ambasciata americana a Teheran da parte delle guardie rivoluzionarie del regime teocratico di Khomeini, è potente e terrorizzante: un fiume di folla che preme contro i cancelli animata dall'odio nei confronti del "Grande Satana" statunitense, travalica le recinzioni, irrompe come una valanga nei locali della sede diplomatica, mentre gli impiegati si affannano a distruggere i dati sensibili, vengono fatti prigionieri, bendati e sequestrati. Un pezzo di storia moderna ricostruito con grande efficacia e vigore, uno tsunami umano che ha modificato non solo i rapporti tra oriente e occidente, ma gli equilibri del pianeta. [+]

[+] lascia un commento a writer58 »
d'accordo?
antonio montefalcone venerdì 9 novembre 2012
la storia ha bisogno del cinema! Valutazione 4 stelle su cinque
72%
No
28%

Alla sua terza regia Ben Affleck ci regala un’opera matura e intelligente. Riuscito thriller dal ritmo mozzafiato, ricco di tensione e adrenalinica azione, fuso col dramma storico-politico, realistico e avvincente, nonché con un’autoironica satira su Hollywood e un sincero amore per il cinema, “Argo” tiene in armonia questi generi per raccontare un’importante pagina di Storia tramite lo spettacolo più coinvolgente. Cambiando registro senza rovinare gli aspetti della trama, dosa con equilibrio la complessità della cronaca scomoda con l’inno al cinema come fonte di libertà umana, la tragedia intimistica dei personaggi con l’ironia, il senso di un mondo sempre più disincantato e ferito da guerre e rancori con un altro che si nutre della leggerezza di sogni e illusioni (non solo filmiche), proprio come il significativo protagonista, forte di valori e ideali e coerentemente di uno strumento di positiva persuasione e speranza che è il cinema. [+]

[+] lascia un commento a antonio montefalcone »
d'accordo?
gabrielebaldin lunedì 19 novembre 2012
meraviglioso Valutazione 5 stelle su cinque
72%
No
28%

Ben Affleck con questo suo terzo film da regista dimostra ancora una volta di essere uno dei migliori registi in circolazione, centrando tutte e 3 le volte l'obbiettivo con dei film bellissimi.
Questo ultimo lavoro, Argo, oltre a essere girato in maniera magistrale e con rigore, è emozionante, basti pensare alla seconda parte da quando i "6" escono dalla casa dell'ambasciatore canadese alla fine quando in volo sono finalmente liberi ... un'emozione enorme, un'ansia immensa, si soffre a ogni secondo, e ogni secondo di immagini viene scandito da un battito del cuore in un crescendo infinito di emozioni e ansia . [+]

[+] lascia un commento a gabrielebaldin »
d'accordo?
paolo bisi venerdì 9 novembre 2012
la conferma definitiva di affleck Valutazione 4 stelle su cinque
65%
No
35%

A Teheran, nel 1979, in seguito alla caduta dello Scià, i rivoluzionari con un'azione violenta occupano l'ambasciata americana. Sei cittadini statunitensi riescono a scappare, trovando rifugio presso la casa dell'ambasciatore canadese, ma è solo questione di tempo prima che vengano trovati. La CIA, con un'idea geniale dell'esperto di esfiltrazione Tony Mendez, finge la produzione di un film fantascientifico, "Argo", per riportare a casa i sei "prigionieri". Dopo l'ottimo "The Town", da Ben Affleck ci si attendeva la consacrazione definitiva. E' arrivata grazie a un film complesso, nella regia e nei contenuti, capace di far coesistere più generi e stili. [+]

[+] lascia un commento a paolo bisi »
d'accordo?
immanuel venerdì 16 novembre 2012
una argo attraccata alla banchina del minimalismo Valutazione 2 stelle su cinque
59%
No
41%

Un colpo di stato rovescia il legittimo governo di Mossadeq nel 1953, consentendo a Reza Pahlavi di ritornare dall'esilio romano nuovamente come "re dei re" di persia. Riattua il piano di modernizzazione del paese, accentra il potere nelle sue mani, radicalizzando le opposizioni sciite che si raccolgono attorno alle moschee, agli imam, al potere religioso dell'ayattolah che al culmine di un processo di irrigidimento autoritario della monarchia inizialmente costituzionale, conduce alla rivolta il popolo iraniano oppresso dagli abusi della polizia politica della Savak, la feroce polizia politica dello scià. La svolta è radicale, il potere religioso sostituisce quello laico del monarca assoluto, dal "cesaropapismo" alla teocrazia l'iran si trasforma in una monarchia religiosa in cui il potere supremo è detenuto dalla massima autorità spirituale sciita l'ayattolah Komehini, il cui rintratto campeggia onnipresente in molte scene della pellicola. [+]

[+] lascia un commento a immanuel »
d'accordo?
enzo70 sabato 10 novembre 2012
affleck studia da clint Valutazione 4 stelle su cinque
60%
No
40%

Davvero bello questo film di Ben Affleck, la trasposizione cinematografica di una storia vera. É il 1980 e Khomeyni lascia il melo di Parigi ed approda a Teheran per dare vita alla rivoluzione iraniana. Lo scià di Persia, il nome dell'Iran prima degli eventi di quegli anni, é costretto ad abbandonare il Paese. Aveva trucidato negli anni prima centinaia di migliaia di oppositori politici. Khomeyni farà la stessa cosa, assassinando i collaboratori del deposto sciá. Corsi e ricorsi storici. Gli Stati Uniti erano il principale sostenitore del governo dello Sciá e lo stesso si era rifugiato subito dopo a rivoluzione  a Parigi sotto copertura degli Usa e della Nato. [+]

[+] lascia un commento a enzo70 »
d'accordo?
nik deco martedì 13 agosto 2013
il trionfo del cinema narratore di grandi storie Valutazione 4 stelle su cinque
76%
No
24%

Un tripudio di premi nel 2012 e 2013 hanno coronato "Argo", terzo film con Ben Affleck in veste di regista, come miglior film dell'anno. 3 Oscar (film, sceneggiatura nonoriginale e montaggio), 2 Golden Globe (film drammatico e regia), 3 BAFTA (film, regia, montaggio) bastano a definire un film che si colloca ben oltre il visibile e ridotto orizzonte degli action movie di stampo "Fast & Furious", coniugando sapientemente e morigeratamente "azione da cinema di guerra, commedia hollywoodiana e dramma storico", come recensisce Gabriele Niola. Un film che riesce a confermarsi come uno dei migliori dell'anno e a confermare il suo regista come una nascente stella registica nel panorama hollywoodiano. [+]

[+] lascia un commento a nik deco »
d'accordo?
babis domenica 18 novembre 2012
argo: a scuola da robert redford Valutazione 4 stelle su cinque
66%
No
34%

Il film si apre con un breve e significativo riassunto delle vicende storiche dell'Iran, che permettono allo spettatore di capire meglio la storia che il film racconterà: nel 1979 sei cittadini americani, durante la crisi degli ostaggi in Iran, fuggono nell'ambasciata canadese, ma si rendono pefettamente conto di non avere più via di fuga. Toni Mendez, un'esfiltratore della CIA, ha il compito di cercare di riportarli in patria e, per farlo, decide di farli spacciare per una troupe cinematografica, che sta facendo sopralluoghi per girare un film, Argo.
Il film si rivela ottimo per la sceneggiatura, che permette allo spettatore di capire tutti i passaggi, senza annoiarsi; per la tensione che cresce pian piano, fino a raggiungere il culmine nelle scene finali; per l'interpretazione di tutti gli attori e per la mancanza della retorica patriottica che caratterizza alcuni film americani su argomenti storici. [+]

[+] lascia un commento a babis »
d'accordo?
riccardo t. mercoledì 14 novembre 2012
argo Valutazione 5 stelle su cinque
60%
No
40%

Dopo i racconti di periferia Bostoniana, il bellissimo film d’esordio Gone Baby Gone e la splendida conferma The Town, Ben Affleck fa di nuovo centro e  firma con Argo la sua terza regia; se i primi due avevano molti punti in comune soprattutto nell’ambientazione urbana e nel descrivere personaggi prigionieri di essa; in Argo Affleck si distacca completamente raccontando una storia vera a sfondo storico.
 
Nel 1979 durante la Rivoluzione Iraniana; alcuni militanti fanno irruzione nell’ambasciata americana prendendo in ostaggio 52 persone del corpo diplomatico; riescono a sfuggire 6 funzionari nascosti dall’ambasciatore canadese; il compito della CIA è liberarli prima che sia troppo tardi. [+]

[+] lascia un commento a riccardo t. »
d'accordo?
filippo catani lunedì 12 novembre 2012
nervi d'acciaio Valutazione 4 stelle su cinque
62%
No
38%

Durante la crisi degli ostaggi a Teheran, sei membri dell'ambasciata statunitense riescono a fuggire e a mettersi in salvo presso la residenza dell'ambasciatore canadese. La CIA cercherà allora un modo per trarli in salvo onde evitare che vengano torturati e uccisi. Tratto da una storia vera.
Ennesima prova di maturità per l'attore e regista Ben Affleck che, dopo quanto di buono fatto vedere in Gone baby gone e The town, si conferma come uno dei migliori protagonisti del cinema statunitense attuale. In questa occasione ci viene regalata una pellicola che spazia dal thriller allo spionaggio passando anche per la commedia e che riesce letteralmente a rapire lo spettatore in sala che non guarda mai l'orologio lungo tutto l'arco dello svolgimento. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 »
Argo | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | antonio montefalcone
  3° | gabrielebaldin
  4° | paolo bisi
  5° | immanuel
  6° | enzo70
  7° | nik deco
  8° | babis
  9° | riccardo t.
10° | filippo catani
11° | davide chiappetta
12° | ollipop
13° | jaylee
14° | ultimoboyscout
15° | francesca polici
16° | michela papavassiliou
17° | samanta
18° | gabriele.vertullo
19° | brian77
20° |
21° | timothyfalcodissidissegna
22° | zummone
23° | jacopo b98
24° | nicola1
25° | kino im kopf
26° | giorpost
27° | matt83
28° | archipic
29° | shanks
30° | tatiana micaela truffa
31° | fabris piermaria
32° | donni romani
33° | gianleo67
34° | danba
35° | renato c.
36° | kyuss
37° | rescart
38° | federico agnellini
39° | molenga
40° | jayan
41° | catcarlo
42° | busso195
43° | basildon
44° | m.barenghi
45° | busso195
46° | nick castle
47° | tonysamperi
48° | lo stopper
49° | v. valorani
50° | gianni barbanera
51° | sheer_88
52° | phileas fogg
53° | derriev
54° | renato volpone
55° | johnny1988
56° | moulinsky
57° | zoom e controzoom
Rassegna stampa
Peter Rainer
Erica Arosio
Premio Oscar (17)
Golden Globes (7)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (9)
Cesar (2)
BAFTA (10)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 11 | 12 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 8 novembre 2012
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità