Videocracy - Basta apparire

Acquista su Ibs.it   Dvd Videocracy - Basta apparire   Blu-Ray Videocracy - Basta apparire  
Un film di Erik Gandini. Con Silvio Berlusconi, Fabrizio Corona, Lele Mora, Franco Nero Titolo originale Videocracy. Documentario, Ratings: Kids+13, durata 85 min. - Svezia 2009. - Fandango uscita venerdì 4 settembre 2009. MYMONETRO Videocracy - Basta apparire * * - - - valutazione media: 2,40 su 59 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
   
   
   
brando fioravanti venerdì 17 gennaio 2014
ridicolo Valutazione 1 stelle su cinque
67%
No
33%

La televisione è la causa di tutti i mali si potrebbe quasi giungere a questa conclusione dopo avere visto il film. Se Berlusconi non avesse preso la televisione ora guardavamo solo programmi culturali e trattavamo con più rispetto le donne non è vero. 30 anni di storia italiana si è basata solo su tette,  culi e Fabrizio Corona. Se non vai in televisione non sei nessuno, un film dovrebbe convincere lo spettatore che non è cosi, ma qui invece si invita le persone a provarci. Sopratutto per i ragazzi, puoi concedere il tuo fondoschiena per una volta e poi avrai donne e soldi a palate. Si è proprio cosi. Il film si avvale di immaggini forti come Corona frontalmente nudo tanto per farsi strada tra il pubblico, però poi critica Berlusconi e lo sfruttamento dei corpi.

[+] lascia un commento a brando fioravanti »
d'accordo?
lollino mercoledì 2 gennaio 2013
le persone come te non dovrebbero esistere! Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

Sei un grande idiota berlusconiano timelord 

[+] lascia un commento a lollino »
d'accordo?
lucrezia lunedì 14 novembre 2011
mi sarebbe piaciuto vederlo alle 21.30 Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

Aspettavo con ansia la programmazione del film, tralaltro ho rinunciato ad uscire per essere presente a casa alle 21.30. Mi sono sorbita sino alle 23 il "pettinare le bambole" di Mentana & Co. nella speranza del film. Ho sperato alla fine dicessero qualcosa di importante, quello che ho visto penso che avrei potuto vederlo al TG4 da Fede...Era come se cercassero di arrampicarsi sugli specchi per fare orario e non dicessero assolutamente nulla, ma proprio nulla. La mia speranza poi è stata esaudita ma era troppo tardi, per cui mi sono addormentata. Secondo me non è serio!!!! Se programmate un film ad una certa ora, fate che sia quella e non propinateci ancora dibattiti INUTILI di cui ne abbiamo piene le tasche. [+]

[+] lascia un commento a lucrezia »
d'accordo?
kildem martedì 22 febbraio 2011
se avete un cervello, gradirete questo film Valutazione 4 stelle su cinque
38%
No
63%

Un film documentario che dimostra come la televisione, i soldi, il potere, possano letteralmente distruggere l'essere umano, addirittura un'intera nazione.
Siete stufi di questa Italia pappona e burlona? Guardate Videocracy.
Un piccolo appunto personale tuttavia.

Se il problema fosse solo Berlusconi, morto lui saremmo liberi. Il problema è ANCHE Berlusconi, ma non solo.

[+] lascia un commento a kildem »
d'accordo?
domiu.u venerdì 28 gennaio 2011
basta apparire Valutazione 3 stelle su cinque
38%
No
63%

Documentario molto interessante. Mostra la televisione italiana,una buona parte di essa è così, per quello che è: un misto di programmi decisamente scadenti e orripilanti, visti però da milioni di persone. Un misto di personaggi potenti che sono considerati dei grandi per un motivo a me, e penso a molti altri, ignoto. Personaggi come Lele Mora, che non si vergogna nemmeno di mostrare un video con tanto di musichetta e immagini fasciste e naziste e che è atteso da decine di persone per fare una foto. Personaggi come Fabrizio Corona, che si definisce il "Robin Hood" moderno,quello che però ruba ai ricchi per dare a sè stesso. Che riceve 10.000 euro per una serata in discoteca. Che si è preparato una bella strategia (la linea di magliette,il discorso appena uscito di prigione,le serate in dicoteca. [+]

[+] lascia un commento a domiu.u »
d'accordo?
salvatore scaglia domenica 5 settembre 2010
potere al telecomando Valutazione 3 stelle su cinque
43%
No
57%

"Basta apparire": il sottotitolo è quasi più efficace di "Videocracy". Basta apparire, in una duplice accezione. Ormai è sufficiente l'aspetto esteriore per la propria affermazione: prestanza fisica e visi leccati per i maschi; e forme femminili pressochè perfette. Lo afferma lo stesso Corona: la gente guarda al personaggio, è irrilevante quel che dice. La forma dunque obnubila del tutto i contenuti. Ammesso che ci siano. Basta apparire, poi, in televisione: dove il frustrato operaio di periferia, che non ha successo con l'altro sesso, potrebbe ottenere soldi, fama e quindi orde di ragazze alla sua corte. "Videocracy" è un docu-film non solo sul potere della tv, ma sulla radicale trasformazione dell'Italia a partire dagli anni '80. [+]

[+] lascia un commento a salvatore scaglia »
d'accordo?
vancouver lunedì 30 agosto 2010
videocracy, chi l'ha visto? Valutazione 3 stelle su cinque
29%
No
71%

Ho visto il film sul volo Vancouver-Amsterdam della KLM. Nelle sale non è stato distribuito, se non in qualche grande città subito dopo la presentazione a Venezia. E questo la dice lunga.....Non è tutto condivisibile, e forse per chi vive in Italia e segue con attenzione la politica e l'evoluzione (involuzione?) del costume di nuovo c'è poco o nulla.
Però alcune cose sono interessanti ed inquietanti assai, tipo l'intervista a Lele Mora che si dichiara amico ed ammiratore di Silvio e contemporaneamente fanatico di Mussolini....Quanto a Corona, al Grande Fratello ecc. sappiamo che certi personaggi negativi non esistono solo in Italia, gli USA o la Gran Bretagna sono pieni di personaggi alla Paris Hilton, che non sanno fare niente e diventano modelli da imitare solo perchè i media li seguono e raccontano tutto anche delle loro vicende giudiziarie o quant'altro. [+]

[+] lascia un commento a vancouver »
d'accordo?
crudos venerdì 23 luglio 2010
... Valutazione 2 stelle su cinque
33%
No
67%


Beh, se vivi in italia non ci trovi assolutamente niente di nuovo, tutto risaputo. Penso che all'estero invece sia stata l'ennesima conferma di come lo stato e i governi italiani possano  controllare così subdolamente e in totale libertà la popolazione oramai plagiata, stanca e repressa, un popolo che purtroppo ha finito di combattere, di aiutarsi, di pensare.

[+] lascia un commento a crudos »
d'accordo?
francesco2 domenica 30 maggio 2010
viva gandini?no, zapatero(del film). Valutazione 2 stelle su cinque
13%
No
88%

Dunque: Gandini non è Moore (NO,non lo è), ma neanche l’attore e regista di “Religiolous” o la Guzzanti. Se dico che il suo film affastella, sono troppo cattivo?L’inizio è proprio pessimo, vari luoghi comuni su un giovane della nostra società che vorrebbe essere famoso sena fatica. Sì, ma PERCHE’?Perché non si segue la strada della prima scena, quella delle “Telefonate”?Su questo ragazzo, Gandini non fa documentario, non fa cinema, semplicemente non fa, sempre che i suoi siano tutti timori attendibili(E’ solo per questo che le ragazze non lo vogliono?). Fallita la discussa(Ma discutibile?)strada del regista di “Farenheit”, porgere domande provocatorie e lasciare forse a chi guarda di valutare le risposte, ecco forse profilarsi la strada di un Baudrillard all’italiana: l’ottimo ingresso del bianco “Mora”, che nella villa ospita personaggi famosi(?), potrebbe introdurre una dissertazione sulla grande (con)fusione crescente tra realtà e mondo mediatico, tantopiù che c’è un evidente conflitto di interessi e che la “misteriosa”musica non è affatto male. [+]

[+] lascia un commento a francesco2 »
d'accordo?
albamao lunedì 3 maggio 2010
docusincerità di un italiano naturalizzato svedese Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

Sono arrivato in ritardo lo so...ho aspettato molto prima di vederlo..un po' per la paura di cadere in un profondo baratro di consapevolezza, un po' forse perchè l'argomento risultava un po' trito e ritrito (almeno per chi come me vive in questo regime ormai da anni..); ma sono contento di averlo fatto, ed il mio giudizio non può essere che positivo, non tanto sotto l'aspetto prettamente stilistico che potrebbe essere criticato, ma quanto più per l'importanza che da un punto di vista internazionale può dare ad un prodotto del genere. La visione che il regista da del tutto è intrisa profondamente dalla tristezza di chi come lui italiano residente all'estero può avere del suo paese manadato alla sfacelo mediatico. [+]

[+] lascia un commento a albamao »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 »
Videocracy - Basta apparire | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | clavius
  2° | sassolino
  3° | cheshirek4t
  4° | g. romagna
  5° | aspirantefilmmaker
  6° | salvatore scaglia
  7° | kildem
  8° | domiu.u
  9° | meromero
10° | timelord
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 4 settembre 2009
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità