Mr. Nobody

Acquista su Ibs.it   Dvd Mr. Nobody   Blu-Ray Mr. Nobody  
   
   
   

Il signor nessuno Valutazione 4 stelle su cinque

di isin89


Feedback: 1780 | altri commenti e recensioni di isin89
sabato 18 luglio 2015

 Mr.Nobody è uno di quei film che colpisce, ipnotizza e confonde ma allo stesso tempo affascina ed emoziona, vuoi per l'abilità registica di Van Dormael vuoi per le numerose osservazioni, le numerose interpretazioni e significati che ogni spettatore gli può attribuire. È uno di quei film che ci piace definire “a libera interpretazione”, si perché abbiamo di fronte a noi un'opera completa, ricca di idee e riflessioni sulla vita, talmente impregnata di significato che risulta al quanto difficile trarre un'unica finale conclusione che esaudirebbe tutti i nostri dubbi o perplessità. Se vogliamo, l'aggettivo “film psicologico” potrebbe suonare molto bene ma non riuscirebbe in ogni caso a circoscrivere l'essenza di un film che va oltre la mera visione psicologica. Parliamo della vita e dell'essere umano che cerca disperatamente un senso a tutto quello che fa e a ogni cosa che vive. Nemo non è un eroe né vuole esserlo. È uno come noi, un bambino, un ragazzo o un uomo che vive cercando il suo posto nel mondo condizionato in tutto e per tutto dalle scelte che lungo il suo cammino è costretto ad affrontare. È un film sulle scelte, su come ognuno di noi venga condizionato da quello che fa e da quello che decide in un dato momento. Anche i piccoli gesti o le piccole scelte di tutti i giorni possono influire e cambiare per sempre il nostro futuro senza che ce ne possiamo rendere conto. Nemo rappresenta l'essere umano, è l'incarnazione di ciò che noi siamo con tutti i nostri limiti e le nostre gioie. Vive nel presente, nel passato e nel futuro. Nemo è ovunque e la sua vita non è altro che un susseguirsi di conseguenze, belle o brutte, avveratesi a seguito delle scelte che ha compiuto. L'elemento cardine della narrazione è costituito dal divorzio dei suoi genitori e dalla scena del treno in cui il piccolo Nemo si trova costretto a decidere se seguire il padre o la madre. Quello a cui assistiamo in seguito non esiste, non è reale ma è solo la rappresentazione degli eventi futuri della vita del bambino e cioè quello che sarebbe potuto succedere se avesse deciso di seguire un percorso o un altro. Il destino diventa così parte essenziale della storia ed entra in gioco nel momento in cui ci fermiamo a riflettere di fronte a quello che dobbiamo e vogliamo fare.

La vita segue il percorso di un disegno prestabilito o è frutto di una serie di casualità alle quali possiamo sottrarci in qualsiasi momento e possiamo decidere di modificare a nostro piacimento? A questa eterna domanda il regista ci offre la sua interpretazione, il punto di vista di un uomo fantasioso che ha cercato delle risposte attraverso l'utilizzo di immagini e rappresentazioni suggestive. Niente è prestabilito e niente è deciso. Siamo noi uomini che con le nostre scelte determiniamo e modifichiamo il nostro futuro. Nella vita tutto è possibile e possiamo sottrarci in ogni momento alla sorte di ciò che le conseguenze delle nostre azioni determinerebbero su di noi. Esistono solamente due cose nella vita alle quali ci è impossibile sottrarci: la morte e l'amore. Il tema della morte percorre tutto il film e assistiamo in più riprese alla morte del protagonista. Questo perché essa rappresenta l'unica certezza sicura che abbiamo, sappiamo che prima o poi, in un modo o nell'altro, siamo destinati a perire. Nemo muore sempre non riuscendo mai a scampare al suo destino. L'amore, contrariamente alla morte, non è una certezza della quale siamo consci e sicuri ma è una forza misteriosa, istintiva che regola e guida le nostre azioni e dalla quale ci troviamo a dipendere finendo per esserne involontariamente investiti. La morte è qualcosa di astratto, non possiamo toccarla, non è palpabile e assistiamo solo alle sue estreme conseguenze. L'amore, pur essendo un sentimento ed essendo puramente astratto, diventa concreto e si materializza nella persona che “decidiamo” di amare. L'amore quindi si vede, lo sentiamo, lo percepiamo ed è l'unica forza nell'universo in grado di annientarci o renderci felici. Il personaggio di Diane Kruger è la personificazione del più nobile dei sentimenti, è sempre presente, appare a Nemo nelle situazioni più disparate e impensabili e costituisce qualcosa che inspiegabilmente accompagnerà sempre il protagonista (e ogni uomo) per tutta la vita. Ne scaturisce una contrapposizione netta e distinta tra le due forze in questione. Da un lato la morte, concepita come qualcosa di terreno e in questo caso razionale, una forza “spiegabile” e conseguenza estrema di un processo vitale che giunge alla conclusione. Dall'altro lato l'amore, una forza misteriosa e irrazionale che l'uomo non si riesce a spiegare e che è sinonimo di vita stessa; dall'atto d'amore nasce la vita. Van Dormael racconta attraverso immagini suggestive e quasi surreali il processo della vita dalla nascita alla morte, un processo esente da spiegazioni razionali ma che dipende in tutto e per tutto dalle azioni che commettiamo quotidianamente.

Definirei questa pellicola come surreale, onirica e assolutamente visionaria. Il regista sembra essere consapevole dei mezzi visivi a sua disposizione e sa abilmente sfruttare ogni contenuto per conferire all'opera quel tocco magico e incantato. È un film fatto prevalentemente di immagini dove le inquadrature contano forse ancora di più dei vari dialoghi e dove la fotografia riesce a dare l'idea di trovarci all'interno di un mondo irreale popolato dagli avvenimenti di alcuni dei futuri possibili della vita del protagonista. Interessante è soprattutto la scelta di non dividere la narrazione a episodi, raccontando cioè vita per vita le scelte di Nemo, ma di spezzare e mischiare i singoli accadimenti in modo da creare un intreccio, una sorta di vita nelle vite in cui da una singola scelta possono scaturire infinite situazione e conseguenze che nel corso del tempo arrivano a intrecciarsi tra di loro. Un plauso va sicuramente al montaggio alternato e articolato che mischia in modo apparentemente caotico i frammenti della vita di Nemo generando non poca confusione nello spettatore. Un film completo sotto ogni punto di vista, dai nobili contenuti alla sceneggiatura e dalla strabiliante tecnica registica fino alla scelta geniale e azzeccata di giocare tutto sulla potenza visiva delle immagini e degli sguardi degli attori. Un'opera strabiliante e struggente che ci regala una lunga e profonda riflessione sul senso della vita e su come sia in realtà l'uomo il vero artefice di tutto quello che gli accade.

[+] lascia un commento a isin89 »
Sei d'accordo con la recensione di isin89?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
100%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di isin89:

Mr. Nobody | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1░ | bastogne74
  2░ | peer gynt
  3░ | cinejake
  4░ | lisadp
  5░ | gigieppetto
  6░ | sylya
  7░ | frangitore
  8░ | no_data
  9░ | claudio92s
10░ | fede 305
11░ | pie9701
12░ | stefano capasso
13░ | isin89
14░ | maria antonietta tomassetti
15░ | elgatoloco
16░ | emanuele
Festival di Venezia (1)
European Film Awards (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedý 11 maggio
Favolacce
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledý 28 aprile
La prima donna
martedý 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
martedý 13 aprile
Burraco fatale
Lei mi parla ancora
Genesis 2.0
giovedý 1 aprile
Il concorso
martedý 23 marzo
Easy Living - La vita facile
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità