Mr. Nobody

Acquista su Ibs.it   Dvd Mr. Nobody   Blu-Ray Mr. Nobody  
   
   
   
bastogne74 mercoledì 23 febbraio 2011
quando un film ti chiama a sè Valutazione 5 stelle su cinque
93%
No
7%

Ci sono dei film che ti chiamano a sè, che non puoi astenerti dal vedere, perchè forse sono già dentro di te senza che neppure tu lo sappia... Ieri prima di cena stavo sonnolento davanti alla tv a godermi il feticismo in pellicola di "Jukebox", la rubrica di trailer di Coming Soon Tv e per caso mi sono imbattuto in immagini folgoranti, abbacinanti, liricamente poetiche e in grado di stuzzicare come una frustata la mia intorpidita sensibilità del dopo lavoro. Un bimbo che rincorre un treno, fiori rossi, cielo, mare, due volti che si scrutano sotto un lenzuolo... Che film sarà, mi sono chiesto, non ne ho mai sentito parlare, probabilmente non sarà ancora uscito. Ed invece, scartabellando in giro, ho scoperto che questo Mr. [+]

[+] lascia un commento a bastogne74 »
d'accordo?
peer gynt mercoledì 16 settembre 2009
l'oceano dei fiumi di racconti Valutazione 4 stelle su cinque
89%
No
11%

C’e’ una categoria di film che non necessariamente sono belli, bellissimi o capolavori. Eppure presentano un fascino coinvolgente e chiedono insistentemente di essere rivisti. Un esempio recente e’ “Donnie Darko”, il film di Richard Kelly del 2001. Questo di van Dormael ne e’ un altro significativo esempio. L’ultimo film di questo regista belga, autore del famoso “L’ottavo giorno” (1996), racconta contemporaneamente 4 storie: la storia dell’uomo piu’ vecchio del mondo, Nemo Nobody, che, nel 2092, sta per morire a 118 anni; la storia di un viaggio su Marte; la storia dei ricordi di Mr. Nobody, la sua giovinezza e le sue donne; la storia di un ragazzino, ancora Nemo da piccolo, che di fronte alla separazione dei suoi genitori deve decidere con chi stare e non sa decidersi. [+]

[+] lascia un commento a peer gynt »
d'accordo?
cinejake sabato 22 gennaio 2011
possibilità infinite in un universo di sentimenti. Valutazione 5 stelle su cinque
90%
No
10%

Attraverso scelte non prese e possibilità che prendono il loro corso si delinea lo snodarsi di un film appassionante e ricco di sentimenti. Le storie tra il passato, il futuro ed un possibile, ma mai concreto, presente si mescolano intensamente attraverso varie soluzioni vissute fino alla morte. Mr Nobody è l'ultimo uomo mortale in una civiltà futuristica (2092) che ha raggiunto l'immortalità ma ha perso i valori più semplici. Non si hanno notizie di quest ' uomo misterioso il cui passato si ramifica in possibili vite da lui intraprese. Il racconto della sua vita da  bambino si svolge linearmente fino ad una scelta per molti versi impossibile, il divorzio dei genitori e la decisione con quale dei due stare. [+]

[+] lascia un commento a cinejake »
d'accordo?
lisadp giovedì 12 luglio 2012
geniale, assurdo, vero Valutazione 5 stelle su cinque
90%
No
10%

Come si può rappresentare la mente umana se nemmeno noi siamo in grado di dare un'immagine del nostro io interiore?
Jaco Van Dormael ci è riuscito. Grazie ad un viaggio incredibile e ad un Jared Leto impressionante e meraviglioso in questo film ci si trova nel caos più totale dovuto ad una scelta impossibile e all'infinità di possibilità che essa può portare nel nostro futuro ed ai castelli d'aria che continuiamo a crearci nella nostra testa per arrivare a prendere una decisione, per giungere ad una conclusione ed ad una certezza.
incredibili sono le scene, le circostanze che si vengono a creare, il modo in cui con una maglietta uguale alla carta da parati e la conseguente mimetizzazione del protagonista con la sua casa si viene a rappresentare la monotonia, la noia del quotidiano; il modo in cui degli elicotteri "smontano" il mare raccontando del crollo di una mente umana, sono metafore a dir poco geniali, totalmente irreali nella vita ma vere e concrete in una mente così come le percepiamo.

[+] lascia un commento a lisadp »
d'accordo?
frangitore venerdì 24 agosto 2018
masturbazione artistica Valutazione 2 stelle su cinque
75%
No
25%

Un film che è l'esaltazione di se stesso. Inquadrature ricercate, ritmo assurdamente lento, dialoghi ricercati, tutto inutilmente complicato per dimostrare a chi guarda non si capisce bene cosa.
Il risultato è che dopo un'ora di film vi sembrerà ne siano passate 2. Sarà davvero complicato arrivare alla fine.
Il film ha ricevuto tantissime recensioni positive poichè pare che Leto sia entrato da poco nel gruppo di attori i cui film per partito preso debbano per forza essere dei capolavori. Sì salva la fotografia e l'interpretazione di parecchi attori (tra cui lo stesso Leto).

[+] lascia un commento a frangitore »
d'accordo?
sylya lunedì 28 gennaio 2013
la rappresentazione di un istante Valutazione 4 stelle su cinque
63%
No
38%

Due ore e mezza di un film non riassumibile, con una trama che sono tante trame, eppure comprensibile almeno in parte e non difficile da seguire, così da rendere il film non confusionario ma comprensibilmente interpretabile, seppur non del tutto spiegabile persino dopo il finale.
L'interpretazione di Jared Leto mi è piaciuta molto, i dialoghi sono adeguati, il film nonostante sia lungo, scorre abbastanza, anche se chiaramente è un film lento perchè in qualche modo biografico, e tutto, nel complesso, mi è sembrato ben fatto. [+]

[+] lascia un commento a sylya »
d'accordo?
gigieppetto domenica 3 luglio 2011
entropia Valutazione 5 stelle su cinque
58%
No
42%

ogni singolo istante può essere espanso in infiniti luoghi e infinite verità o non è altro infiniti mondi immaginari? la vita e il tempo sono stati scelti o si devono scegliere? La risposta del film è: la vita è una scelta impossibile. Io l'ho trovato bellissimo il tema e decisamente suggestivo il modo con cui si passa attraverso il tempo. e non solo. si è accompagnati dal tempo durante tutto il film. io dico solo una parola: finalmente

[+] lascia un commento a gigieppetto »
d'accordo?
no_data venerdì 23 dicembre 2016
dal cinema al meta cinema Valutazione 0 stelle su cinque
50%
No
50%

Non è solo cinema, ma meta-cinema. Più che un film è un'esperienza sensoriale che trasporta dolcemente lo spettatore in un turbinio di emozioni: paure e passioni ataviche che spaziano dall'eros alla depressione si alternano con ritmo serrato, spiazzando lo spettatore e portandolo costantemente a interrogarsi sulla vita. Una pellicola di fronte a cui non si può rimanere indifferenti, difficile da descrivere e tanto più da valutare: non si può darne un giudizio univoco e definitivo, ma senza dubbio fa riflettere. E nonostante le tematiche attorno a cui ruota non siano di certo nuove (il senso del tempo e l'idea che questo possa essere rivissuto, o che possa tornare indietro; le scelte che Nemo si trova ad affrontare ancora prima di nascere, e delle conseguenze che ne derivano - alcune delle quali possono essere controllate dell'individuo, mentre altre sono irrimediabilmente lasciate al destino), la chiave di lettura che il regista propone è senza dubbio interessante e originale. [+]

[+] lascia un commento a no_data »
d'accordo?
fede 305 lunedì 19 settembre 2016
buon film,non un capolavoro! Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

L'unica vera scelta di Mr.Nobody sembra rispecchiare in maniera importante il pensiero del regista:essere "immortale" tramite uno straordinario esercizio di stile. La tecnica cinematografica ammalia lo spettatore,fino a stordirlo,permettendo di far passare in secondo piani problemi di trama e soprattutto di contenuti.I  concetti psicologici-filosofici,ma anche quelli più scientifici, sono portati ad un estremo parassostico,col fine(almeno credo)di impressioanare lo spettatore riguardo la profondità della pellicola e dei temi trattati.
La fotografia è ottima,con un uso sapiente e continuato di una prospettiva centrale,che permette,anche,di apprezzare l'espressività e la bellezza degli attori,i quali si sono rivelati(per lo più)buoni interpreti della pellicola. [+]

[+] lascia un commento a fede 305 »
d'accordo?
claudio92s mercoledì 6 maggio 2015
quando l'immaginazione supera qualunque realtà... Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Il titolo della mia recensione muove i presupposti dalla totale fantascienza di questo film, così lontano dalla realtà eppure talvolta così vicino. Un film frutto dell'immaginazione del regista, una storia frutto a sua volta dell'immaginazione di un bambino di 8 anni. Solitamente nelle mie recensioni - 4 ad oggi quindi non tante - scrivo più o meno la trama cercando passo passo di segnalare quello che più mi ha colpito; nel film qui in oggetto ciò mi risulta molto difficile proprio per la complessità della trama, per la sua non linearità, come è logico che sia in tutti i film in cui vi sono salti temporali e mondi paralleli. [+]

[+] lascia un commento a claudio92s »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Mr. Nobody | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | bastogne74
  2° | peer gynt
  3° | cinejake
  4° | lisadp
  5° | gigieppetto
  6° | sylya
  7° | frangitore
  8° | no_data
  9° | claudio92s
10° | fede 305
11° | pie9701
12° | stefano capasso
13° | isin89
14° | maria antonietta tomassetti
15° | elgatoloco
16° | emanuele
Festival di Venezia (1)
European Film Awards (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 13 aprile
Burraco fatale
Genesis 2.0
martedì 23 marzo
Easy Living - La vita facile
giovedì 18 marzo
I predatori
martedì 9 marzo
Waiting for the Barbarians
Tuttinsieme
martedì 23 febbraio
Le sorelle Macaluso
La volta buona
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità