Memento

Acquista su Ibs.it   Dvd Memento   Blu-Ray Memento  
Un film di Christopher Nolan. Con Guy Pearce, Carrie-Anne Moss, Joe Pantoliano, Mark Boone Junior, Russ Fega.
continua»
Thriller, durata 114 min. - USA 2000. MYMONETRO Memento * * * 1/2 - valutazione media: 3,59 su 113 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Nel labirinto della mente. Valutazione 4 stelle su cinque

di ashtray_bliss


Feedback: 27490 | altri commenti e recensioni di ashtray_bliss
lunedý 20 aprile 2015

Originale sin dal primo frame, cervellotico, confusionario, un film che ti catapulta nel universo frammentario e delirante di una persona affetta dal disturbo della memoria. Una persona in apparenza normale, che non riesce a memorizzare i fatti recenti della sua quotidianità creandosi in tal modo delle false memorie, falsi ricordi che lo aiutano a mantenere un certo equilibrio e una certa integrità nella sua vita. Ma altresì un disturbo che lo porta sulla strada dell'autodistruzione facendone un killer insospettabile quanto spietato. Questo è come Nolan ci introduce abilmente il personaggio, ambiguo e disturbato, di Leonard, aprendo il film con una scena inconsueta e alquanto singolare: la scena di un omicidio d'un uomo da parte di Lennie all'indietro (backwards). Da quella scena in poi il film si dispiega in ordine cronologico rovesciato: la prima scena del film è l'ultima in ordine cronologico. La seconda scena è la penultima e cosi via, fino a far combaciare tutti i tasselli del puzzle che confondono reciprocamente gli spettatori e il protagonista. E giusto per confondere ulteriormente e rendere questo labirinto mentale sempre più intricato, Nolan decide di inserire nel film delle sequenze in bianco e nero, le uniche che seguono l'ordine cronologico del film, e che riescono in qualche modo a fare da 'bussola' per lo spettatore che tenta più volte a ricomporre un pazzle dove l'unico filo conduttore, che lega i vari tasseli tra loro, è l'emblematica frase pronunciata da Leonard ogni volta che una scena si chiude e la successiva (ma in ordine cronologico la precedente) si apre: Dov'ero rimasto?

Memento è la vera e proprio prova regina che consacra Christopher Nolan come un regista audace, caparbio e visionario in grado di sfruttare al meglio una storia debole, e per certi tratti già vista, sapendo orchestrarla magistralmente in un thriller psicologico sopraffino a tinte noir, che coinvolge e grazie al suo stile narrativo originale e non-lineare resta impresso a lungo. Oltre allo stile registico memorabile, troviamo naturalmente spunti di riflessione tutt'altro che indifferenti, come il ridondante questito: ''Le nostre azioni hanno ancora un significato se non possiamo ricordarle?" L'intera pellicola è in effetti concentrata su una persona della quale lo spettatore stesso nn ha alcuna certezza, esattamente come egli stesso non conosce più se stesso e cerca disperatamente di trovare uno scopo alla sua esistenza creandosi falsi ricordi che sovrappone a quelli veri -antecedenti al suo incidente- dentro ai quali si barrica e istante dopo istante, li insegue per restare attaccato a qualcosa che sia suo. Una vita che anche se inventata gli dia un senso e un motivo per andare avanti. In fin dei conti è quello che fanno tutti, ci svelerà nella sequenza finale.

Tutti abbiamo bisogno di ricordi, perchè senza di essi non siamo niente e nessuno, una mera tabula rasa, delle esistenze vaque e sospese in un limbo di non appartenenza. Allorchè i ricordi, anche se falsi e inventati ci danno delle radici, ci danno una storia, uno scopo, ci definiscono in un modo o nell'altro. E Leonard ben presto non solo si adegua alla sua nuova condizione e la nuova vita che si ritrova ad affrontare, ma diventa un vero esperto: col metodo e perseveranza trova il modo per mettere un ordine nei suoi nuovi ricordi; fotografandoli con una polaroid e successivamente segnare in breve l'importanza dell'evento fotografato. E ancora, grazie a post-it (in inglese di nuovo detti Memento) e tatuaggi cosicchè il mondo creato da Lennie sembra acquisire finalmente un senso. Un senso fasullo e distorto da lui abilmente manipolato.

Ma Nolan riesce perfettamente a fotografare il senso di disorientamento totale del protagonista, dentro al quale incastra gli spettatori immedesimandoli nel inferno esistenziale di una persona affetta da amnesia della memoria breve. Una persona incapace di memorizzare i nuovi eventi, incapace di saper distinguere la verità dalla menzogna e dunque impossibilitata di fidarsi di terzi o semplicemente di se stessa. Arrivando a dubitare dei propri sentimenti, delle proprie pulsioni, in altre parole della mera identità che costituisce un'individuo. 'Fidati dei fatti non dei ricordi. I ricordi sono distorti, i fatti immutabili' ripeterà più volte all'enigmatica figura di Teddie. Ma anche i fatti possono mentire, essere alterati e non corrispondere alla realtà e al universo della persona stessa.
E in questo abile esercizio di stile, Nolan si consacra uno dei più visionari e promettenti registi brittanici, stregando il pubblico e rubando giustamente consensi da ogni dove. Un film facilmente 'memorabile' sia per l'originalità della sua struttura sia per la carismatica interpretazione degli attori, su tutti un Guy Peace spaesato e spaventato ma anche metodico e organizzato che inseguendo un piano di vendetta si mette sulla strada dell'autodistruzione.
Un vero labirinto mentale, caotico e confusionario. Altresi detto un film di culto. Assolutamente imperdibile.

[+] lascia un commento a ashtray_bliss »
Sei d'accordo con la recensione di ashtray_bliss?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
86%
No
14%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di ashtray_bliss:

Vedi tutti i commenti di ashtray_bliss »
Memento | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1░ | kla!
  2░ | la gha
  3░ | odi
  4░ | tradescandia pallida
  5░ | boston sire
  6░ | the man of steel
  7░ | jack
  8░ | weach
  9░ | ashtray_bliss
10░ | cronix1981
11░ | killbillvol2
12░ | gianlublue
13░ | kondor17
14░ | ariel
15░ | a.r.
16░ | francesca
17░ | evildevin87
18░ | cianoz
19░ | blacky
20░ | iuriv
21░ | ...{birds-of-prey}...
22░ | elgatoloco
23░ | pjmix
24░ | valetag
25░ | forackone
26░ | flory brown
27░ | critichetti
28░ | dario
29░ | satlee
30░ | angelo cicchetti
31░ | boffese
32░ | eugenio
33░ | frz94
Rassegna stampa
Lietta Tornabuoni
Premio Oscar (3)
Golden Globes (1)


Articoli & News
Link esterni
sito ufficiale
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità