Il soffio dell'anima

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Il soffio dell'anima  
Un film di Victor Rambaldi. Con Flavio Montrucchio, Lucrezia Piaggio, Yang Yu Lin, Raffaello Balzo, Dario Ballantini.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 108 min. - Iris Film Distribution uscita venerdý 13 marzo 2009. MYMONETRO Il soffio dell'anima * * 1/2 - - valutazione media: 2,67 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,67/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * - - -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
Trailer Il soffio dell'anima
Il film: Il soffio dell'anima
Uscita: venerdý 13 marzo 2009
Anno produzione: 2009
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film di promozione sociale disposto a prendersi "cura" degli altri
Marzia Gandolfi     * * - - -

Alex Ŕ un giovane uomo costretto alla dialisi e a una vita mai spesa, fino a quando le arti marziali e la filosofia orientale non lo esorteranno a espandere il suo spirito e a godere pienamente la sua esistenza. Figlio di un padre autoritario che vorrebbe proteggerlo dalla vita e da un destino avverso, Alex Ŕ portatore di un disagio che incontra e innamora un'altra "debolezza", quella di Luna, figlia devota di una madre dializzata. Deciso a confrontarsi con la paura e la malattia, Alex si ritira dal mondo per allenare il suo spirito e preparare il suo corpo a una competizione agonistica. Assistito da un amico premuroso e "nutrito" da una misteriosa donna orientale che coltiva orchidee e pratica la meditazione, Alex scenderÓ sul tatami, abbattendo i nemici con il soffio dell'anima.
Trasposizione dell'omonimo romanzo di Valentina Lippi Bruni, Il soffio dell'anima diventa un film di promozione sociale diretto da Victor Rambaldi e interpretato dai "televisivi" Flavio Montrucchio e Dario Ballantini, e dalla "vacanziera" (sul Nilo) Lucrezia Piaggio. Il film presenta una situazione di disagio e si pone nei confronti del suo protagonista con un atteggiamento di ascolto e di attenzione, finendo per assolvere a quella funzione materna che la societÓ dimentica di svolgere, in preda alla paura, all'incertezza, al disinteresse. Al centro del racconto c'Ŕ Alex, una persona che vive una condizione di debolezza e di svantaggio e che esprime un ruolo positivo, una sorta di cartina tornasole reattiva rispetto al resto della societÓ e della comunitÓ in cui Ŕ inserito. Il protagonista mette nudo e denuncia le vere situazioni critiche: l'incapacitÓ di leggere il carico di dolore dentro gli altri e di alleviarlo. Ma se la sua condizione costituisce una critica (e un esempio) per l'universo (poco) umano che lo circonda, Ŕ pur vero che le relazioni dialettiche che Alex sperimenta con le due protagoniste femminili (Luna e Tai Ping) rappresentano anche un'indicazione di metodo per affrontare le situazioni problematiche. Nel corso della vicenda Alex compirÓ un rito di passaggio, un percorso di riaffermazione della propria dignitÓ: bambino e poi adulto "ammalato", ha vissuto da sempre nella condizione di chi Ŕ sulla soglia tra uno stato e un altro.
Il soffio dell'anima termina sul transito, da quel punto in poi non sappiamo pi¨ nulla ma possiamo supporre che Alex sarÓ pi¨ consapevole circa il proprio ruolo nel mondo e avrÓ maggiore considerazione da parte del mondo in cui vive. L'impianto del film Ŕ piuttosto tradizionale, lo stile risulta pi¨ televisivo che cinematografico (vengono decisamente privilegiati i primi piani rispetto ai campi lunghi) ma alcune scene hanno il merito di portarci dentro allo straniamento di Alex. La percezione degli spazi interni (clinica, appartamento, ospedale) Ŕ connotata da una evidente claustrofobia, che bene esprime il disagio del protagonista rispetto agli ambienti della degenza e del "ricovero". Di contro gli spazi esterni, luminosi e armoniosi, sono la dimensione autentica a cui affidare la sua esuberanza individuale e la sua attivitÓ onirica. Nonostante Il soffio dell'anima sia un inventario di luoghi comuni sulla malattia (al cinema) e si muova all'interno di ambiti fin troppo prevedibili e scontati, ha il pregio di trattare un'umanitÓ disposta a prendersi "cura" degli altri. Se l'atteggiamento delle persone Ŕ quello della cura (la vita e il libro di Valentina Lippi Bruni sono in questo senso un esempio rilevante), anche l'esperienza sfavorevole pu˛ entrare a far parte del percorso umano.

Stampa in PDF

Premi e nomination Il soffio dell'anima

premi
nomination
Festival di Giffoni
0
1
Tai Ping ad Alex
Chi non ama cammina.
Chi odia si trascina.
Chi ama vola in paradiso.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

SOUNDTRACK | Il soffio dell'anima

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 27 marzo 2009

Cover CD Il soffio dell'anima A partire da venerdì 27 marzo 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Il soffio dell'anima del regista. Victor Rambaldi Distribuita da Warner Chappell.

INCONTRI | Trasposizione del romanzo di Valeria Lippi Bruni, Il soffio dell'anima Ŕ la storia di un ragazzo in dialisi innamorato della vita.

Di fronte al disagio

giovedý 5 marzo 2009 - Marzia Gandolfi

Il soffio dell'anima: di fronte al disagio Trasposizione dell'omonimo e struggente romanzo di Valentina Lippi Bruni, Il soffio dell'anima diventa un film di promozione sociale diretto da Victor Rambaldi e interpretato dai "televisivi" Flavio Montrucchio e Dario Ballantini, e dalla "vacanziera" (sul Nilo) Lucrezia Piaggio. Alex Ŕ un giovane uomo costretto alla dialisi e a una vita mai spesa, fino a quando le arti marziali e l'amore di Luna non lo esorteranno a espandere il suo spirito e a vivere pienamente l'esistenza. Alex Ŕ un angelo (caduto), portatore di un disagio che incontra e innamora un'altra "debolezza", quella di Luna, figlia devota di una madre dializzata.

"Il soffio dell'anima" e il figlio di E.T.

di Francesco Al˛ Il Messaggero

MÚnage Ó trois: arte, impegno e commercio. Difficile far contenti tutti. Il soffio dell'anima di Victor Rambaldi (negli '80 si chiamava Vittorio e faceva horror finto americani come Primal Rage e Nightmare Beach) ci prova raccontando la storia di Alex (Flavio Montrucchio dal Grande fratello), trentenne in dialisi che sogna di vincere un torneo di arti marziali con la tecnica da lui inventata "Il soffio dell'anima", che Ŕ anche il titolo della pellicola. Tratto dal romanzo autobiografico di Valentina Lippi Bruni (era fidanzata dell'Alex della finzione), il film cerca di essere Karate Kid con la malattia. »

Il malato che rivive con le arti marziali

di Maurizio Cabona Il Giornale

Dal romanzo di Valentina Lippi Bruni, Il soffio dell'anima (Giunti), Victor Rambaldi ha tratto il film omonimo dove la tecnica di ripresa Ŕ buona, ma non lo Ŕ la recitazione, per l'origine televisiva degli interpreti e la dizione dialettal-romana di alcuni di loro. Personaggio principale, un giovane (Flavio Montrucchio) che vuol curare i reni malati con l'etica delle arti marziali, non col riposo del malato in attesa di trapianto. E che s'innamora della figlia (Lucrezia Piaggio) di un'altra malata. »

Il soffio dell'anima | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Giffoni (1)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Forum | Chat | Shop |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità