Richard Jewell

Acquista su Ibs.it   Dvd Richard Jewell   Blu-Ray Richard Jewell  
Un film di Clint Eastwood. Con Sam Rockwell, Kathy Bates, Jon Hamm, Olivia Wilde, Paul Walter Hauser.
continua»
Titolo originale Richard Jewell. Biografico, Ratings: Kids+13, durata 129 min. - USA 2019. - Warner Bros Italia uscita giovedì 16 gennaio 2020. MYMONETRO Richard Jewell * * * 1/2 - valutazione media: 3,77 su 71 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
frankmoovie lunedì 20 gennaio 2020
richard jewel: un "gioiello" di film Valutazione 0 stelle su cinque
90%
No
10%

 

Clint Eastwood è ormai un marchio di qualità, i suoi film migliorano con l'avanzare dell'età e stupisce proprio come alla sua veneranda età egli abbia la capacità di raccontarci storie realmente accadute con una padronanza della macchina da presa eccezionale, con i suoi giochi di luce che dalla penombra portano in evidenza particolari scene da imprimere nella mente, con la scelta di attori di grande livello (i premiati con Nobel Sam Rockwell e Kathy Bates, oppure Jon Hamm, Olivia Wilde ...) o di grandi promesse come il protagonista Paul Walter Hauser, finora quasi sconosciuto eppure con grande caratterizzazione del ruolo affidatogli . [+]

[+] quando un sogno diventa un incubo... (di antonio montefalcone)
[+] lascia un commento a frankmoovie »
d'accordo?
samanta sabato 18 gennaio 2020
continua ancora clint ... Valutazione 4 stelle su cinque
80%
No
20%

Ancora un ottimo film di Clint Eastwood che sembra ormai sfidare le leggi del tempo. Anche questo film come altri di Clint (J.Edgar, American Sniper) è preso da una vicenda reale , riguarda un attentato avvenuto ad Atlanta (Georgia) durante le Olimpiadi del 1996.
La trama (spoiler) Richard Jewell (Paul Hauser con un modesto curriculum cinematografico , tra gli altri Tonya) è un addetto alla sicurezza in un parco dove tutte le sere si svolgono concerti presente, un folto pubblico. Una sera vede uno zaino abbandonato, sospetta che potrebbe esserci una bomba, dà l'allarme acccorre la polizia e gli artificieri, prima che scoppiasse una telefonata alla polizia aveva avvertito della presenza di una bomba, ma nel frattempo grazie a Jewell il grosso del pubblico viene allontanato, peraltro lo scoppio provoca 2 morti e 100 feriti. [+]

[+] lascia un commento a samanta »
d'accordo?
angela domenica 16 febbraio 2020
verum lucet Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Clint Eastwood nel suo nuovo capolavoro RICHARD JEWELL mette tutti noi con le spalle al

muro. La sua cinepresa inossidabile affonda l'obiettivo in una storia individuale minimale che da privata balza all'attenzione dei media stante il giudizio di tutti. Scrutando nella vita di un singolo uomo americano, fisicamente in sovrappeso, come se a ben guardare, egli fosse il cittadino medio esemplare ma che per talune circostanze diventa l'emblema di come nasce un' ingiusta accusa, ci si sente accapponare la pelle. L'incedere della storia è tale che al primo tempo non si riesce quasi a respirare per il senso di sopraffazione. [+]

[+] lascia un commento a angela »
d'accordo?
ghisi grütter domenica 26 gennaio 2020
uomini senza nomi Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

È incredibile come Clint Eastwood alla soglia dei novant’anni sia ancora bravo a raccontarci così bene cos’è l’America!
Come spesso fa Clint per i suoi film, parte da una storia vera, un fatto realmente accaduto, spesso da una biografia. La sceneggiatura è stata scritta da Billy Ray ispirata dal libro Il caso Richard Jewell di Kent Alexander e Kevin Salwen. I personaggi scelti e portati sullo schermo da Clint Eastwood, camminano su un margine, si potrebbero definire border-line, sono un po' maniaci (del senso del dovere? della giustizia?), ma anche un po' ottusi e comunque sono dei diversi. [+]

[+] lascia un commento a ghisi grütter »
d'accordo?
eugenio domenica 19 gennaio 2020
un maledetto imbroglio Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

Clint torna ancora al cinema (questa volta solo in veste di regista) ed è meraviglioso. Il suo nuovo film, Richard Jewell, rappresenta il sottile fil-rouge dei personaggi sinora tratteggiati con maestria dal regista/attore che negli anni ha dovuto lottare per elevarsi da un’identità ancora cucita di “pistolero reazionario”.
Nulla di più sbagliato perché nel corso della sua lunga carriera, Eastwood ha saputo trar spunto da storie vere e biograficamente attendibili per delineare il destino e le scelte di personaggi carismatici, controversi, contradditori. Come dimenticare J Edgar il capo dell’FBI, Bird, il jazzista Charlie Parker o Chris Kyle il cecchino americano di American Sniper? E ancora: Walt Kowalski di Gran Torino, i tre amici del Midwest Spencer, Anthony e Alex che sventarono un attentato a un treno europeo, Earl Stone, l’orticultore e veterano della Corea diventato efficacissimo corriere della droga (The mule) e soprattutto Sully, Chesley Sullenberger, il pilota che salvò la vita all’intero equipaggio ammarando nell’Hudson ma finendo coinvolto in un’inchiesta sul delicato dilemma del “fattore umano”?
Dalla gloria all’esposizione mediatica, alla gogna e alla difficile quanto ottusa preponderanza dell’ordine precostituito, delle forze di polizia e del “quarto potere” nonché dell’opinione pubblica, ecco il grande tema di riflessione di Richard Jewell. [+]

[+] lascia un commento a eugenio »
d'accordo?
vincenzo ambriola domenica 19 gennaio 2020
un sapiente narratore della società americana Valutazione 4 stelle su cinque
63%
No
38%

Richard Jewell, un americano della Georgia, obeso, ligio al dovere fino al punto di trascendere e di pagarne le conseguenze. Si trova, per caso o forse perché l'ha voluto da sempre, nel punto giusto e nel momento giusto: Atlanta 1996, Olimpiadi, musica all'aperto, tanta gente, una bomba. Capisce la gravità del momento, mette in allerta la polizia e riesce a far sgomberare l'area dell'attentato, salvando centinaia di vite umane. Eroe per tre giorni, sospetto attentatore per tre mesi, durante i quali sarà sottoposto a un'insopportabile gogna mediatica. Solo sua madre e il suo avvocato credono nella sua innocenza, anche se disapprovano il suo tono conciliante con l'FBI e la fede nella giustizia governativa. [+]

[+] lascia un commento a vincenzo ambriola »
d'accordo?
mauridal lunedì 24 febbraio 2020
quando lo stato e la polizia indicano un colpevole Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

 Quando lo stato e la polizia indicano un colpevole ,da noi è innocente, e da voi?

Ecco basterebbe questa battuta della segretaria russa di un avvocato americano,  che vuole difendere ostinatamente un  uomo innocente ,ma che i due  poteri forti degli USA , lo Stato e  i media  vogliono a tutti i costi  colpevole , per racchiudere tutto il senso della storia raccontata da Clint Eastwood . [+]

[+] lascia un commento a mauridal »
d'accordo?
luca scialo lunedì 3 febbraio 2020
quando media e stato distruggono un eroe Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Clint Eastwood continua ad attingere a piene mani dalla realtà, al fine di trasporre su grande schermo gli eventi e i personaggi che hanno lasciato un segno nella cronaca.
Gli ultimi 4 film sono un pieno filotto, sebbene quest'ultimo appartenga ad una vera e propria trilogia di persone comuni che, svolgendo il proprio lavoro con zelo, finiscono per trasformarsi in autentici eroi. Capaci di salvare la vita a molte persone. I precedenti sono Sully e 15:17 - attacco al treno.
Tuttavia, nel primo e in questo caso, si tratta di eroi che anziché essere venerati, finiscono nella gogna dello Stato e dei Media. E le loro vite diventano un inferno che coinvolge, irrimediabilmente, le vite anche di chi li circonda. [+]

[+] lascia un commento a luca scialo »
d'accordo?
jack beauregard mercoledì 19 febbraio 2020
la formula magica di clint Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Altra storia tipicamente americana, tratta da fatti realmente accaduti, e altro eroe quasi per caso. Siamo più o meno sulla falsariga di Sully, anche qui abbiamo un anonimo personaggio che diventa improvvisamente famoso, ma in breve tempo passa dalle stelle alle stalle, per poi lentamente risorgere, ma solo dopo aver toccato il fondo, quasi solo contro tutti, salvo il prezioso aiuto di poche persone che credono in lui, più per una questione di istinto che di pura razionalità. Nel bel mezzo assistiamo al solito ambaradan costituito da inquirenti ottusi, media senza scrupoli, popolo credulone, violazione di diritti e della privacy, sconvolgimento e sconquassamento della vita di persone innocenti, dei loro legami familiari e delle loro relazioni sociali. [+]

[+] lascia un commento a jack beauregard »
d'accordo?
enzo70 mercoledì 5 febbraio 2020
eastwood è tutta sostanza Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Più passano gli anni e più Clint Eastwood riesce a stupire. Clint riesce ad entrare sempre nel cuore degli Stati Uniti; Woody Allen racconta la vita dei newyorchesi, delle grandi città, della buona borghesia; ci porta nei loft degli intellettuali. Clint Eastwood racconta l’americano medio, vite semplici che a volte diventano incredibili. Come quella di Richard Jewell un grasso vigilantes; maniaco del rispetto delle leggi, delle regole e delle armi. Richard è obeso, vive con la madre, non ha una donna, non sembra quello che vorrebbe essere. Eppure Richard sventa l’attentato al Centennial Olympic Park che avrebbe potuto trasformarsi in una strage. Ma proprio le sue debolezze lo pongono sotto indagine dell’Fbi che lo accusa di essere l’autore dell’attentato. [+]

[+] lascia un commento a enzo70 »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Richard Jewell | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (1)
Golden Globes (1)
AFI Awards (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
#RichardJewell
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 16 gennaio 2020
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità