Visages, villages

Un film di JR, Agnès Varda. Titolo originale Visages, villages. Documentario, Ratings: Kids+13, durata 90 min. - Francia 2017. - Cineteca di Bologna uscita giovedì 15 marzo 2018. MYMONETRO Visages, villages * * * 1/2 - valutazione media: 3,73 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Incontri per immagini Valutazione 4 stelle su cinque

di Zarar


Feedback: 13464 | altri commenti e recensioni di Zarar
lunedì 19 marzo 2018

   Sorprendente, delizioso, affettuoso, emozionante vagabondaggio nella natura, nelle opere e i giorni di una varia umanità, nella memoria, nel rapporto tra effimero e durevole e insieme nel significato e nel ruolo dell’immagine, della fotografia, del cinema. Ne sono protagonisti la regista belga Agnès Varda, un’icona della Nouvelle Vague, oggi 89enne, e un 34enne artista di strada francese, noto con lo pseudonimo di JR, celebre per tappezzare di gigantesche foto-murales strutture urbane e industriali. I due si sono incontrati per iniziativa della Varda, hanno scoperto la corrente sotterranea  che li lega e hanno progettato insieme un viaggio che è insieme una riflessione su loro stessi, un laboratorio quasi artigianale in cui fotografia e cinema si fondono  e una visione del mondo presentata con disarmante semplicità. Introdotti da una ‘copertina’ animata che è già tutto un programma, la piccola, sorridente,  un po’ clownesca Agnès e l’allampanato JR, cappello e occhiali neri che non toglie mai, girano, sulla spinta di impulsi più o meno casuali,  la Francia delle campagne e dei villaggi, dall’estremo Nord a Sud, a piedi, in treno, a bordo di un furgone-macchina fotografica che sembra un grosso giocattolo. Vanno a caccia di ‘incontri’ con persone che il caso mette loro davanti  e soprattutto si interrogano sul  rapporto che  dal tempo ­­­dei tempi si è creato tra queste persone e il loro mondo attorno, attraverso il costruire e demolire, lavorare e trasformare, restare attaccati al passato e guardare al futuro. Ne catturano e restituiscono immagini: gigantesche fotografie in bianco e nero di persone semplici, ma anche di animali e anche di vecchie foto, che JR incolla sui muri di fabbriche, di villaggi minerari abbandonat­­i, di capannoni agricoli, di angoli di strada, di silos e cisterne, di un bunker dell’ultima guerra, involontario monumento  alla follia della guerra catapultato su di una spiaggia, legate tra loro da un montaggio solo apparentemente casuale, artigianale  e divagante, in cui l’esperienza di regia della Varda è cruciale. Perché queste foto non sono qui i quadri di un’esposizione (vedi l’ironica citazione godardiana nella scena di una galleria del Louvre percorsa al volo…),  ma punto di arrivo provvisorio costruito insieme ai soggetti che se ne impadroniranno e ne faranno punto di partenza di un discorso che andrà oltre. Si tratta di immagini iconiche, immagini totem, murales alla Ribeira, che diventano lenti di ingrandimento e flash sorprendenti  su grandi temi che oggi sono al centro della nostra attenzione e che sono, devono essere,  effimere,  come può essere un manifesto  o una foto (vedi la foto distrutta in una notte  sola dalla marea) perché consegnate non alla contemplazione, ma alla memoria,  alla riflessione, ad una continuazione del dialogo che forse avrà altre forme e altre strade. Raramente l’immagine manifesta, come qui, in modo giocoso e dissacrante, il suo valore emotivo e cognitivo insieme. Avviliti come siamo dalle gigantografie pubblicitarie, ritroviamo qui qualcosa come il rapporto che dev’esserci stato tra la gente comune e i  cicli di affreschi nel mondo medioevale.  E’ così vero, che ci scopriamo a non usare mai la categoria del bello: queste immagini ( che incidentalmente sono anche belle) sono – come dire? -necessarie.

[+] lascia un commento a zarar »
Sei d'accordo con la recensione di Zarar?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
89%
No
11%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Zarar:

Vedi tutti i commenti di Zarar »
Visages, villages | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | zarar
  2° | loland10
  3° | vanessa zarastro
  4° | fabiofeli
  5° | flyanto
  6° | sia21
  7° | great steven
Rassegna stampa
Massimo Causo
Premio Oscar (1)
Spirit Awards (2)


Articoli & News
Uscita nelle sale
giovedì 15 marzo 2018
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità