Visages, villages

Un film di JR, Agnès Varda. Titolo originale Visages, villages. Documentario, Ratings: Kids+13, durata 90 min. - Francia 2017. - Cineteca di Bologna uscita giovedì 15 marzo 2018. MYMONETRO Visages, villages * * * 1/2 - valutazione media: 3,73 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Fotografando i momenti speciali di un viaggio... Valutazione 4 stelle su cinque

di Great Steven


Feedback: 68694 | altri commenti e recensioni di Great Steven
giovedì 21 ottobre 2021

VISAGES VILLAGES (FR, 2017) diretto da AGNèS VARDA & JR. Interpretato da AGNèS VARDA, JR
Il viaggio on the road di A. Varda e dello street artist JR ricorda molto da vicino il pennello disneyano che passa sui paesaggi spenti e li anima di luci e colori, dalla Provenza alle spiagge della Normandia, dai campi di grano al bunker tedesco rovesciato sulla sabbia e cambiato di segno grazie all’immagine incollata di Guy Bourdin, famoso fotografo di moda, modello e amico della regista di Cléo dalle 5 alle 7. Un’improbabile ma efficientissima coppia si aggira per le campagne francesi: lei mito della Nouvelle Vague, con un caschetto di capelli bicolori; lui giovane e affascinante, già icona di sé stesso, copricapo e occhiali neri alla Godard che non si toglie nemmeno sotto tortura, a meno che non si tratti di consolare Agnès davanti alla porta chiusa di JLG (Jean-Luc Godard) quando lo scorbutico svizzero le gioca una sgradevole sorpresa. La sfocatura dello sguardo non è solo per l’età, la sovrimpressione di immagini è un atto creativo firmato dai due artisti fotografi, gesto futuribile, gioco bizzarro e insieme divertente che attraversa i villaggi, rovine della memoria, e i porti dove si accatastano le merci, e dove i nostri due eroi cambiano connotati al paesaggio, scoprendo (o riscoprendo) la bellezza nascosta dietro ogni attimo, sospiro ed emozione da racchiudere dentro l’obiettivo. Nel furgoncino dall’aspetto di un’enorme macchina fotografica si sfornano gigantografie degli abitanti di casolari e cascine, silhouette in bianco e nero che JR e la sua troupe incollano sulle pareti su indicazione di Varda. Così che l’unica resistente alla distruzione di un piccolo edificio di mattoni rossi domina l’intero villaggio-fantasma di ex minatori. E una capra, anche lei contro la logica del profitto, inalbera orgogliosa le sue corna, che gli allevatori amputano per evitare conflitti, sulla facciata dell’ovile. Agricoltori solitari, cameriere, intere famiglie, operai, scaricatori di porto accompagnati dalle mogli che per professione guidano i mezzi pesanti, tutti loro tracciano il percorso, improvvisamente rinomati, tempestati di altri scatti fotografici di curiosi e turisti, simulacri che verranno cancellati dal mare e dalla pioggia, ma conservati dalla memoria immortale del cinema. Fuori concorso a Cannes 2017, candidato all’Oscar per il miglior documentario, Visages Villages viene distribuito dalla Cineteca di Bologna, forse perché è carico di altri "collage" oltre a quelli impressi sui muri: una forma efficace di materializzazione del cinema, fotogrammi di carta e colla che si intrecciano con l’omaggio vivente di Varda spinta da JR su una carrozzina fra i saloni del Louvre. Jacques Demy, Alain Resnais, Anna Karina e i nomi importanti della stagione dei Cahiers aleggiano nel cielo di Francia, scortati dalla signora e dal ragazzo che hanno in comune lo sguardo, occhi spalancati che osservano una cisterna in partenza su un treno merci, diretto chissà dove. È così che, fra scherzi, bisticci e bonarie punzecchiature, il duo continua a viaggiare con l’espressione del sognatore consapevole fino ai docks di Le Havre, un altro confine, non certo invalicabile per i visionari. Una lezione documentaristica che insegna tanto agli spettatori quanto ai cineasti il bisogno di esplorare e approfondire ulteriormente questo genere che, alla settima arte, può ancora donare moltissimo. Sulla falsariga di nuove idee, modellate e rielaborate in funzione della fantasia, capaci di rinnovare la carenza di creatività che, in tempi recenti, su entrambe le sponde dell’Atlantico, ha arrecato tanta sofferenza a film che meritavano di meglio.  

[+] lascia un commento a great steven »
Sei d'accordo con la recensione di Great Steven ?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
0%
No
0%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Great Steven :

Vedi tutti i commenti di Great Steven »
Visages, villages | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | zarar
  2° | loland10
  3° | vanessa zarastro
  4° | fabiofeli
  5° | flyanto
  6° | sia21
Rassegna stampa
Massimo Causo
Premio Oscar (1)
Spirit Awards (2)


Articoli & News
Uscita nelle sale
giovedì 15 marzo 2018
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità